Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Addio scontrini digitali dal 2017

I commercianti potranno scegliere di abolire dal 2017 lo scontrino cartaceo: ecco come funziona il nuovo sistema di trasmissione telematica.

Addio scontrini digitali dal 2017 - I commercianti potranno scegliere di abolire dal 2017 lo scontrino cartaceo: ecco come funziona il nuovo sistema di trasmissione telematica.

A far data dal 1 gennaio 2017, commercianti e artigiani potranno adottare registratori di cassa telematici, con eliminazione degli scontrini fiscali cartacei, e optare per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica all'Agenzia delle Entrate dei dati dei corrispettivi giornalieri.
Si tratta di una misura antievasione introdotta da un recente decreto legislativo, presto visibile nella realtà degli esercizi commerciali.
Come funziona lo scontrino digitale 

Il nuovo sistema digitalizzato degli scontrini fiscali prevede la sostituzione dello scontrino cartaceo con lo scontrino telematico. Esso è emesso da registratori di cassa telematici che inviano ogni singolo corrispettivo giornaliero direttamente all’Agenzia delle Entrate.
Tale sistema può essere vantaggioso tanto per i commercianti che non dovranno più stampare gli scontrini di chiusura con il totale dei corrispettivi giornalieri e avranno uno spazio di archiviazione più sicuro per la contabilità, quanto per i clienti che avranno a disposizione un servizio di conservazione digitale delle ricevute di tutti gli acquisti e operazioni effettuate presso gli esercizi commerciali, utile per esempio per la garanzia dei prodotti o per le detrazioni fiscali.
La trasmissione telematica degli scontrini è per ora facoltativa: il titolare dell'esercizio commerciale può scegliere se avvalersi o meno del sistema digitale (dotandosi di un registratore telematico di cassa) con opzione da esercitare entro il 31 dicembre 2016. Anche in caso di scelta dello scontrino digitale, egli sarà comunque tenuto all’emissione della fattura cartacea qualora il cliente lo richieda.

I soggetti interessati da tale modifica sono:
- commercianti al minuto;
- esercenti attività ricettive (alberghi, ristoranti, bar ecc..);
- esercenti attività di trasporto di persone con bagagli al seguito;
- commercianti ambulanti o commercianti che svolgono commercio presso le abitazioni della clientela;
- esercenti le attività di custodia e amministrazione di titoli;
- coloro che pongono in essere operazioni esenti;
- coloro che organizzano escursioni, visite guidate, gite turistiche ecc..;
- coloro che effettuano prestazioni di servizi di telecomunicazione, teleradio diffusione ecc.. rese a committenti che agiscono al di fuori dell’esercizio di impresa, arte o professione.

Incentivi e agevolazioni per chi sceglie il sistema telematico
Optando per il sistema telematico tali soggetti potranno:
- memorizzare elettronicamente i corrispettivi giornalieri;
- trasmettere tali corrispettivi in via telematica all’Agenzia delle Entrate.

Per chi sceglie il sistema di trasmissione telematica sono previste le seguenti agevolazioni:
- esonero dalla certificazione dei corrispettivi, in pratica non saranno più obbligati ad emettere scontrino o ricevuta fiscale;
- esonero dalla registrazione nell’apposito registro dei corrispettivi.

Come accennato, la comunicazione telematica dei corrispettivi è facoltativa (resta obbligatoria solo per le cessioni di beni attraverso distributori automatici). I soggetti interessati dovranno pertanto comunicare la scelta all’Agenzia delle Entrate entro il 31 dicembre 2016.

L’opzione ha effetto per l’anno solare in cui ha inizio la memorizzazione e trasmissione dei dati e per i quattro anni solari successivi ad esso; se non revocata, l’opzione si estende di quinquennio in quinquennio. Per i soggetti che iniziano l’attività in corso d’anno e che intendono esercitare l’opzione sin dal primo giorno di attività, l’opzione ha effetto dall’anno solare in cui è esercitata.
Per maggiori informazioni sul funzionamento del sistema telematico di trasmissione dei corrispettivi e degli scontrini digitali, si attende il provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate con il quale verranno definite le informazioni da trasmettere, le regole tecniche, i termini per la trasmissione telematica e le caratteristiche tecniche dei registratori di cassa.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Studio Bitetti - Potenza (PZ)

Studio Bitetti

Commercialisti, Ragionieri ed Esperti contabili / Commercialisti

Via Mazzini Giuseppe 255

85100 - Potenza (PZ)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Tari, illegittima la quota variabile

La Tari calcolata sulle pertinenze, in alcuni comuni è viziata, ecco le procedura per verificare se e come chiedere il rimborso

Continua

Super ed Iper ammortamento: le novità dal 2018

Recentemente è approdato al Senato, ed ora inizia l’iter parlamentare, il ddl della “Legge di bilancio 2018”, contenente varie novità fiscali

Continua

Credito d'imposta per campagne pubblicitarie

Con il DL 50/17 vengono introdotte condizioni favorevoli per chi effettua investimenti in campagna pubblicitarie. La manovra operazioni già dal 2017

Continua

Regione Basilicata: finanziamenti per il turismo

E' stata pubblicata sul BUR n. 29 del 1 agosto 2017 la Deliberazione di Giunta Regionale n. 740 " DGR n.517 del 17/05/2016

Continua

Al via la rottamazione del contenzioso

Al via la rottamazione dei contenziosi in essere al 31.12.2016: pro e contro

Continua

Pignoramenti del conto corrente con minor vincoli

Dal 1° luglio sarà possibile il pignoramento del proprio conto corrente senza procedimento giudiziario

Continua

Iper-ammortamenti del 250%

Introdotta una nuova tipologia di maggiorazione degli ammortamenti

Continua

Legge di Bilancio 2017, le norme fiscali

Ecco un breve elenco delle norme di carattere fiscale contenute nella Legge di Bilancio 2017

Continua

Contabilità semplificata, al via il principio di cassa

Ecco quali sono i risvolti, le problematiche e le soluzioni collegate alla novità contabile

Continua

Super ed Iper ammortamenti : differenze

Il DDL di Bilancio 2017 introduce una nuova tipologia di maggiorazione degli ammortamenti, i cosiddetti iper- ammortamenti del 250%.

Continua

Fatturazione elettronica tra privati al via

Il DLgs 127/2015 introduce un regime opzionale di fatturazione elettronica tra privati. A seguito del D.L. 193/2016 vediamo cosa cambia.

Continua

IRAP: la Cassazione prende posizione

Importante sentenza della Cassazione in merito al dibattuto tema IRAP in caso di assenza di struttura organizzata

Continua

Utilizzo del contante: aumentate le soglie

La legge di Stabilità 2016 ha variato, a far data dal 1.01.2016, il limite per l'utilizzo del contante innalzando la soglia a 3.000 euro

Continua

La rivalutazione dei beni d'impresa

Sono previste le due aliquote del 16% o del 12% dell'imposta sostitutiva a seconda che i beni siano ammortizzabili o meno

Continua

Internet delle cose: a disposizione 100 milioni

Può contare su un budget di 100 milioni di euro il nuovo invito a presentare progetti su larga scala, nell’ambito di Horizon 2020

Continua