Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto di recesso nel codice del consumo

Il diritto di recesso è una misura di autotutela che l'ordinamento comunitario assegna al consumatore quando è coinvolto in contrattazioni con imprese

Diritto di recesso nel codice del consumo - Il diritto di recesso è una misura di autotutela che l'ordinamento comunitario assegna al consumatore quando è coinvolto in contrattazioni con imprese

Il diritto di recesso è una misura di autotutela che l'ordinamento comunitario assegna al consumatore quando è coinvolto in contrattazioni con imprese commerciali.  

 

In particolare, la direttiva n 85/577/CE prevede che il consumatore debba poter esercitare il diritto di recesso a seguito di adeguata informativa da parte dell'impresa entro un termine non inferiore ai sette giorni.
 

Il giudice comunitario afferma che se vi è la violazione dell'obbligo di informazione sul diritto di recesso da parte dell'impresa, poiché il consumatore riveste un un interesse pubblico, è compito delle autorità giudiziarie dei singoli paesi membri rilevare d'ufficio la violazione di tale diritto.
 

La Corte di Giustizia, purtroppo, non fornisce indicazioni alle conseguenze del mancato rispetto del diritto di recesso da parte dell'imprenditore in quanto ha solo ritenuto che la nullità possa essere un effetto congruo dell'accertamento, da parte del giudice nazionale, della violazione.
 

Il giudice nazionale, alle conseguenze del mancato rispetto del diritto di recesso da parte dell'imprenditore, deve, tuttavia, rilevarsi come il mancato rispetto dell'obbligo di informazione in ordine al diritto di recesso da parte del professionista comporta, secondo le disposizioni del codice del consumo, un mero allungamento dei termini per l'esercizio del diritto di recesso

Corte di Giustizia sentenza 17 dicembre 2009 Causa C-227/08

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Animali domestici in condominio

Regolamenti condominiali: quello che c'è da sapere sugli animali domestici

Continua

Art. 2043 c.c.: risarcimento danni

Qualunque fatto doloso o colposo, che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno.

Continua

Contratti di locazione in forma libera o orale...

Il contratto di locazione ad uso abitativo stipulato senza la forma scritta è affetto da nullità assoluta

Continua

Contratti di locazione, canoni inferiori al reale

Cosa accade se il contrato di locazione è registrato con un canone inferiore rispetto a quanto pattuito (Sentenza n. 18213 del 17/09/2015)

Continua

Sinistro Stradale Risarcimento Danni parte II

Chi sono i soggetti obbligati al risarcimento del danno?

Continua

Risarcimento del danno Sinistro Stradale parte I

Chi sono i soggetti obbligati al risarcimento del danno in caso di Sinistro Stradale?

Continua

Allontanare il coniuge dalla casa familiare???

Non si deve mandare via dalla casa in comune il marito o la moglie per via delle conseguenze!!!

Continua