Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto penale societario

Diritto penale doganale e alimentare

Made in Italy, Olio Dop del Cilento, italian sounding e perfezionamento attivo.

Diritto penale doganale e alimentare - Made in Italy, Olio Dop del Cilento, italian sounding e perfezionamento attivo.

L’allarme lanciato, da testate giornalistiche e notiziari televisivi, circa la provenienza dei maggiori prodotti alimentari, contraddistinti dal marchio “Made in Italy”, trova le sue basi, nelle recenti scelte politiche europee, in ambito alimentare e doganale. Gli esempi sono molteplici:
-          pomodori marocchini
-          arance egiziane
-          olio tunisino
Le arance egiziane hanno registrato nel 2015 un’impennata record: 1,22 milioni di tonnellate esportate, di cui una larga fetta finita sulle tavole nel nostro paese.

In questi giorni, è inoltre intervenuta una decisione della Commissione Commercio Internazionale, del Parlamento europeo, che con un voto a larghissima maggioranza, ha di fatto dato il via libera a 70 mila tonnellate di aumento delle importazioni privilegiate di olio d’oliva tunisino a dazio zero per il 2016 e 2017, con l’intento di aiutare l’economia tunisina, dopo i danni provocati dall’attentato di Sousse.

Viene dunque sferrato un grave colpo all’economia della nostra agricoltura, in particolare del Sud Italia, che da qualche anno può vantarsi di possedere proprietà uniche, vedasi la certificazione Olio Dop del Cilento. Oltre all’importazione di prodotti stranieri ciò che preoccupa è la contraffazione di prodotti apparentemente prodotti in Italia.

Il fenomeno che si vuole dunque contrastare è quello dell’italian sounding. Con questo termine si fa riferimento a pratiche di produzione e commercializzazione di prodotti atti a far presumere falsamente al consumatore un’origine italiana del prodotto, non rispondente a realtà, laddove l’italianità supposta dello stresso, ne costituisce motivo principale per l’acquisto. Su 1200 prodotti registrati in sede UE con marchi Dop, Igp o STG ben 261 sono di origine italiana, pari al 22% dell’intera fetta del mercato europeo.

Sul punto, la disciplina normativa, non è chiara.

La legge n. 55/2010 (c.d. legge Reguzzini-Versace) aveva introdotto l’etichettatura obbligatoria e la tracciabilità per luogo di origine, di ciascuna delle fasi di lavorazione dei prodotti destinati alla vendita nei settori tessile, calzaturiero e pelletteria. Tuttavia il Governo italiano, a seguito della censura della Commissione UE, visto che la stessa norma andava a ledere la concorrenza e il principio della libera circolazione dei prodotti, ne ha sospeso l’applicazione, facendo sì che le dogane continuassero ad applicare il Regolamento CEE 2913/1992, in base al quale (art. 24), "una merce alla cui produzione hanno contribuito due o più Paesi è originaria del Paese in cui è avvenuta l'ultima trasformazione o lavorazione sostanziale…”. Tale vicenda, tecnicamente, viene definita “perfezionamento attivo”, vale a dire un regime previsto dal Codice doganale dell’Unione Europea, che per favorire l’attività di import-export delle imprese europee ha dato il via libera all’importazione di beni di provenienza estera, senza che questi fossero assoggettati a dazi o ad altre politiche commerciali. In altri termini, il perfezionamento attivo consente di sottoporre le merci non comunitarie a lavorazione sul territorio doganale della Comunità, per far subire loro una o più operazioni di perfezionamento.
Per proteggere il Made in Italy ,si cerca ora di far ricorso alla tecnologia digitale, certificando i prodotti effettivamente realizzati in Italia: attraverso la certificazione digitale del prodotto si ottiene di tracciare l’intera filiera della produzione e distribuzione, garantendo l’autenticità del Made in Italy. Tuttavia allo stato sembra che l’unico deterrente per evitare le contraffazioni, sia il ricorso allo strumento repressivo degli istituti e della normativa penale. Infatti il disegno di legge 2231/2016, recante “Nuove norme in materia di reati agroalimentari, prevede, tra l’altro, il nuovo reato di agropirateria che punisce la vendita di prodotti alimentari accompagnati da falsi segni distintivi e da marchi di qualità, Dop o Igp, contraffatti, con l’aggravante di falsi documenti di trasporto o di simulazione del metodo di produzione biologica.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Diritto penale societario

Avv. Gianluca Iaione - Salerno (SA)

Avv. Gianluca Iaione

Avvocati / Penale

Via Torretta 4

84122 - Salerno (SA)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Diritto penale e corruzione

Non è reato corrompere un arbitro di collegio arbitrale stante la sua qualifica di soggetto privato delegato

Continua

Dir. penale, frode informatica e reati su internet

Nel caso di phishing nel delitto di frode informata è responsabile la banca o le poste con annesso risarcimento del cliente.

Continua

Diritto penale tributario

In materia di reati IVA vince la prescrizione della legge penale italiana su quella europea

Continua

Diffamazione su internet

Il delitto di diffamazione aggravato col mezzo stampa o dall'utilizzo di altro mezzo di pubblicità trova ampio riscontro mediante l'uso di facebook

Continua

Reati informatici e violazione della privacy

Costituisce violazione dell'obbligo di informazione nonché della privacy il trattamento di dati personali da parte di un soggetto o di una società

Continua

Nuovi reati nel codice penale

E' stata trasfusa nel codice penale qualche fattispecie di reato - speciale - senza subire modifiche su prescrizione divieti e sanzioni

Continua

Diritto penale societario

Codice privacy e trasferimento dati personali e societari tra Italia ed USA

Continua

Diritto penale tributario

Differenza tra abuso del diritto ed evasione

Continua

Diritto penale tributario

Novità per i reati tributari: confisca, continuazione e sequestro

Continua

Diritto penale alimentare, il reato di agropirateria

Il nuovo reato di agropirateria per contrastare la vendita di prodotti alimentari accompagnati da falsi segni distintivi o marchi contraffatti

Continua

Possibilità di patteggiamento per debiti tributari

Possibilità di patteggiamento dell'imputato nel processo penale per i reati tributari in caso di integrale pagamento del debito o ravvedimento operoso

Continua

Diritto penale societario a tutela del marchio

La contraffazione nell'ambito del settore della moda e del marchio con sequestro della merce idonea a trarre in inganno gli acquirenti

Continua

Contraffazione delle opere d`arte anche per Modigliani

Falso grossolano anche le opere del Modigliani. "Contraffazione di opere d'arte", sequestro e rischio confisca

Continua

Dura lex per Masterchef. I nuovi reati alimentari

Obbligatorietà dell'origine dei prodotti inseriti nei menù

Continua

Normativa sulla produzione e commercio del legname

Quadro normativo in materia di commercio e produzione del legno e modello 231/01

Continua

Responsabilità penale del gallerista

Contraffazione, alterazione e riproduzione di opere d'arte e falso dichiarato, artt. 178 e 179 del Codice dei beni culturali e del paesaggio

Continua

Il made in Italy a tutela rafforzata

Tutela del commercio e dei prodotti italiani dalla contraffazione

Continua

Frode fiscale e prescrizione

Contrasti applicativi tra la Corte di Giustizia europea e la Corte Costituzionale sui reati tributari

Continua

Compro oro, occhio alla ricettazione

Pericolo di usura, riciclaggio e ricettazione nei negozi

Continua

Diffamazione e social network

Circostanza aggravante o attenuata?

Continua

I nuovi crimini informatici nel codice penale

Reati informatici, prevenzione ed interventi alla luce del Dlgs. 231/2001

Continua

Computer crime e 231/2001

Reati informatici e responsabilità amministrativa degli Enti

Continua

Corte europea sull’evasione IVA

Diritto tributario e societario

Continua

Diritto aziendale ed alimentare

Impresa alimentare, nuove agevolazioni e rating di legalità

Continua

Il principio del doppio binario “deragliato”

Lo statuto del contribuente fra sistema penale e tributario

Continua

Il falso biologico

Diritto penale alimentare, frode in commercio, nuovi articoli 516-517-517 bis.

Continua

Diritto penale aziendale

Nuovo codice degli appalti e delle concessioni, articolo 80, misure di self-cleaning e modello 231, condanne successive all'aggiudicazione.

Continua

Diritto penale alimentare

Responsabilità penale del legale rappresentate di una catena di supermercati, risk assessment, risk management, delega di funzioni.

Continua

Diritto penale alimentare

Responsabilità del direttore di un supermercato, nuovo articolo 440 c.p., particolare tenuità del fatto.

Continua

Diritto penale alimentare

Impresa agroalimentare, adozione del modello 231, il nuovo articolo 6 bis, il reato agroalimentare e di caporalato

Continua

Diritto penale tributario e revoca del giudicato

Dichiarazione infedele, condanna penale e riabilitazione giuridica delle imprese.

Continua

La responsabilità penale del gestore delle piste da sci

I gestori di pista da sci sono tenuti non solo a segnalare i tratti pericolosi della pista ma a renderli inaccessibli

Continua

Diritto penale doganale. Evasione IVA

Libera circolazione e abuso del diritto

Continua

Abuso del diritto nel diritto tributario

Elusione fiscale, overtax e depenalizzazione

Continua

Omicidio stradale negli Stati Uniti

Intervento dell`avvocato Gianluca Iaione - Proposta di riforma legislativa - Sala conferenze della Camera dei Deputati in Roma l’ 8 giugno 2012

Continua