Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto del lavoro

Genericità delle contestazioni mediche nell'ATP

In sede di opposizione all'accertamento tecnico preventivo ai sensi dell'art. 445 bis c.p.c., molto spesso viene eccepita la genericità delle note

Genericità delle contestazioni mediche nell'ATP - In sede di opposizione all'accertamento tecnico preventivo ai sensi dell'art. 445 bis c.p.c., molto spesso viene eccepita la genericità delle note

1) In ordine alla eccezione di inammissibilità del ricorso per l’asserita mancanza di idonee e specifiche contestazioni alle risultanze peritali relative al precedente giudizio di accertamento tecnico preventivo, tale valutazione non può essere condivisa in quanto, così come anche previsto dalla giurisprudenza citata dall’Inps, la ricorrente nell’atto presentato in opposizione all’atp ha puntualmente assolto all’onere di specificare i motivi della contestazione, essendo il ricorso in opposizione corredato da precise e puntuali note critiche medico legali. 

 

In tali note critiche contro-peritali il consulente di parte non si è limitato ad enunciare semplicemente le patologie di cui è affetta la ricorrente, ma ha ampiamente esposto le ragioni per le quali si ritiene che la valutazione compiuta dal consulente in sede di accertamento tecnico preventivo non sia corretta; ha prospettato argomentazioni contrapposte a quelle svolte dal consulente tecnico, e non si Ŕ limitato quindi a generiche contestazioni di erroneità o di inadeguatezza dell’elaborato peritale, evidenziando l’errore tecnico commesso dal consulente dell’Atp, e specificando altresì gli elementi e le controdeduzioni di cui si lamenta la mancata o insufficiente valutazione. 

Nè si può obiettare che la perizia di parte, redatta da consulente medico legale non presente alle operazioni peritali, non sia idonea a confutare le considerazioni del medico del monitorio. 

Lo scrivente, non essendo un tecnico, si avvale pertanto di consulente esperto per confutare le perizie erronee

Tutto ciò corrisponde al disposto dell’art. 434 c.p.c. che impone l’onere di specificare i motivi della contestazione

In conclusione si ritiene che le contestazioni alla consulenza sopra esposte siano sufficientemente specificate e motivate, e configurino pertanto esaurientemente quanto previsto dal comma sei dell’art. 445 bis cpc, rendendo pertanto necessario il rinnovo della consulenza tecnico di ufficio, che accerti le reali condizioni della ricorrente. 

Per quanto sopra, si ritiene la necessità di un rinnovo di consulenza tecnica medico-legale, anche specialistica. 

  

Piuttosto invece, alla difesa scrivente sembra che non il ricorso in opposizione proposto dalla ricorrente, bensì la memoria dell’Inps sia generica, non specifica sul punto, e puramente di stile, e pertanto si chiede che la S. V. Ill.ma voglia accogliere le richieste istruttorie formulate nel ricorso introduttivo del giudizio e nominare consulente medico legale, al fine di confutare le risultanze peritali della consulenza espletata nel procedimento per accertamento tecnico preventivo.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Diritto del lavoro

Associazione Professionale Essere Avvocati - Roma (RM)

Associazione Professionale Essere Avvocati

Avvocati / Civile

Via Andrea Bafile 3

00195 - Roma (RM)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

L'eccezione della "crocetta", o flag

Modalità di compilazione del certificato medico telematico ai fini della richiesta di invalidità civile, ed indennità di accompagnamento

Continua

Competenza territoriale nell'esecuzione mobiliare

Dottrina minoritaria sulla competenza territoriale alla luce della novella introdotta dallĺart.19 DL n. 132 del 12/09/14 convertito in legge 162/14

Continua

La perequazione delle pensioni dopo la Consulta

Riflessioni sulle perequazioni dei trattamenti pensionistici dopo la sentenza della Corte Costituzionale n. 70 del 2015

Continua

L'indebito previdenziale

Breve excursus della normativa sull'indebito previdenziale

Continua

Il certificato medico per l'accompagnamento

Giurisprudenza oscillante sulle specifiche tecniche del certificato medico telematico atto a richiedere l'indennità di accompagnamento

Continua