Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza psicologica

La manutenzione della coppia

Ogni coppia crea un "gioco relazionale". Con il passare del tempo questo “meccanismo” può andare in corto circuito. Come uscire dall’impasse?

La manutenzione della coppia - Ogni coppia crea un "gioco relazionale". Con il passare del tempo questo “meccanismo” può andare in corto circuito. Come uscire dall’impasse?

Ci piace pensare alla coppia come ad una piantina che, per crescere rigogliosa, ha bisogno non di essere lasciata crescere a piacimento ma di essere curata. Può succedere che in alcuni periodi la piantina necessiti di maggiori attenzioni e cure. Cosa si può fare quando la dinamica di coppia, così come la nostra piantina, necessita di maggiori accorgimenti? 

Di seguito vedremo alcune “operazioni-azioni” che possiamo mettere in atto per non “distrarci” e continuare a fare un’accurata “manutenzione” della nostra coppia.  

1)   Riconoscere i propri bisogni ed imparare a chiedere 

Di cosa abbiamo bisogno? Cosa ci aspettiamo da una relazione? Sono domande a cui spesso è difficile dare una risposta e a volte cadiamo nell’errore di credere che possa essere il nostro partner a salvarci da questa situazione, pensando che possa magicamente capire cosa vogliamo, pensiamo o sentiamo. Egli non sempre sarà in grado di rispondere ai nostri bisogni, altre volte non ne avrà voglia e potrà esprimerlo chiaramente o non rispondere affatto. Per queste ragioni affinché una relazione possa restare in vita occorre che ciascuno impari a sintonizzarsi su di sé e, una volta capiti i propri bisogni, impari a chiedere senza aspettarsi che l’Altro possa essere in grado di soddisfarli. 

2)   Costruire insieme una realtà propositiva 

La realtà non è un assoluto categorico, le cose appaiono come le si legge e le si interpreta; le lenti con le quali guardiamo il mondo determinano quello che vediamo, ma ancora di più determinano come ci si comporta e come l’Altro reagirà alle nostre azioni. Cosa comporta questo? Chiedere anziché criticare, presentificare i valori, sottolineare gli aspetti evolutivi anziché portare alla luce solo ciò che si disapprova, costruire la fiducia, anziché dare risalto ai torti.  

3)   Mantenere viva la comunicazione 

I momenti di maggiore intimità sono quelli in cui i due partner sono impegnati in una comunicazione. La conversazione è essenziale alla sopravvivenza e alla crescita del nostro rapporto. In una corretta comunicazione è necessario che riconosciamo che è inevitabile avere divergenze, accettarle e non fissarsi sugli aspetti meno gradevoli del partner, imparando ad osservarli in una prospettiva diversa (guardando ciò che va e non solo ciò che non va). 

4)   Avere un progetto rinnovabile 

“Cosa faremo quando i nostri figli saranno grandi?”, ma anche molto più semplicemente: “Cosa potremmo fare la prossima estate?”. La progettualità è un requisito fondamentale per il buon funzionamento della coppia. Essa può cambiare, poiché lungo il percorso gli eventi della vita possono indurre la coppia a modificare la direzione, e gli obiettivi che risultano irraggiungibili possono essere sostituiti da altri altrettanto desiderabili. Fare progetti a tempo e sempre rinnovabili significa darsi la possibilità di reinventarsi, di poter cambiare strada, di introdurre nuovi stimoli, di non entrare in stallo e di essere sempre aperti alla novità. 

5)   Preservare gli interessi personali 

Salvaguardare i propri spazi individuali significa continuare a coltivare i propri interessi. Ci sono momenti in cui risulta fondamentale mettere in primo piano il proprio Io ed andare a cercare ciò di cui abbiamo bisogno, ciò che ci piace fare. Fondamentale è farlo mantenendo sempre un filo con il partner e restando consapevoli dei reciproci movimenti. 

6)   Continuare a  guardare il partner come una persona  interessante 

Quando ci innamoriamo lo facciamo di una persona reale oppure di una inventata? Forse ci innamoriamo di qualcuno che ci rispecchia. Poi l’innamoramento passa e cosa rimane della persona di cui ci siamo innamorati? Imparare a vedere l’Altro per come realmente è e considerarlo per questo interessante non è sempre semplice, ma diventa di fondamentale importanza nella danza di coppia: accetto, comprendo, accolgo, critico, imparo ad apprezzare e a sorridere delle piccole cose che dell’altra persona mi stupiscono, ma anche di quelle che mi infastidiscono. 

7)   Non temere il cambiamento 

Da quando si nasce si continua a cambiare ogni giorno ed è il modo in cui ci si rapporta al cambiamento che lo può trasformare in evoluzione e crescita. Vivere, dunque, la crisi come un’opportunità e non come un pericolo contribuirà a farci crescere e a mantenere Amore in vita, forse diversamente da come ce lo eravamo immaginati, ma altrettanto avvincente e stimolante.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza psicologica

Studio Di Psicologia E Psicoterapia Itaca - Parma (PR)

Studio Di Psicologia E Psicoterapia Itaca

Psicologi e Psichiatri / Psicologi

Via Rava`4

43125 - Parma (PR)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Essere coppia: le fasi

Cosa significa oggi essere coppia?

Continua

Gli sbagli delle donne in amore

L’universo femminile è, da sempre, considerato un mondo a parte, più complicato di quello maschile e ciò si evidenzia anche in ambito sentimentale

Continua

Essere felici o contenti?

Oggi, ovunque, si parla di felicità. Che la felicità sia di moda è un dato di fatto. Ma possiamo davvero essere sempre felici?

Continua

Essere lasciati: verso il recupero di sé

Cosa succede, dunque, dopo essere stati lasciati? Quali sono le emozioni, le azioni, i pensieri più frequenti e comuni conseguenti ad un abbandono?

Continua

"Amici di letto": amore o amicizia?

Brevi o lunghe, spensierate o tormentate, le “amicizie di letto” costituiscono l’ultima tendenza nel panorama delle relazioni interpersonali

Continua

Amore 2.0: innamorarsi ai tempi di internet

La diffusione capillare di internet e degli strumenti telematici più in generale, ha notevolmente modificato il nostro modo di relazionarci all’Altro

Continua

Quando il corpo parla

Quando non ci si riesce ad esprimere attraverso la parola, può capitare che esso diventi il “luogo privilegiato” della manifestazione di una sofferenza

Continua

Lasciarsi il passato alle spalle con l'EMDR

Tutti noi, per il semplice fatto di vivere, siamo esposti all’eventualità di sperimentare, delle “ferite dell’anima”. Come fare per rimarginarle?

Continua

Quando finisce un amore: i rimedi all'abbandono

La fine una relazione è sempre un'esperienza dolorosa che mette alla prova chi deve affrontarla. Ci sono azioni che ci possono aiutare a superarla.

Continua