Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Coaching

Allenamento o adattamento?

La sfida del Coaching formativo

Allenamento o adattamento? - La sfida del Coaching formativo

Un eccentrico filosofo tedesco sostiene che tutta la vita è allenamento. Sloterdijk individua, infatti, nell’esercizio la chiave per interpretare le nostre giornate, la cultura, la religione, le civiltà. Chiama “antropotecniche” i tentativi che gli uomini mettono in atto in cerca di una nuova elevazione.
La “scalata del monte improbabile” rappresenta la ricerca di una nuova forma frutto di impegno e visione di una vetta auspicata.
E’ stato giustamente definito un Personal trainer dell’umanità.
La sua filosofia del cambiamento è affascinante ma, per onestà, occorre riconoscere che anche i vizi e le peggiori abitudini sono frutto di ripetizioni reiterate e, in alcuni casi, sfidanti.
Nella realtà la domanda alla base degli interventi formativi o di coaching offre scenari molto differenziati. In alcuni casi prevale l’esigenza dell’adattamento al contesto, altro che scalata!
La richiesta è ortopedica (Stanchieri) o analgesica.
Gli uffici non comunicano? Facciamo il corso sulla comunicazione efficace!
I collaboratori non collaborano? Eroghiamo un bel percorso sulla leadership!
C’è un clima grigio e di sfiducia? Mandiamo tutti ad un bel ritiro per somministrare ottimismo!
Il cuore dell’intervento, spesso, non riguarda la gestione del cambiamento ma la digestione dell’esistente.
E’ compito dell’interlocutore capire se e come proporre qualcosa di utile per la crescita e lo sviluppo: superare ciò che viene richiesto con una proposta audace. Perché il problema non sta nel corso ,che è solo uno strumento.
Manca una seria analisi della cultura dell’organizzazione.
C’è una domanda insostituibile alla base di un serio piano d’azione.
Quale paradigma è entrato in crisi?
Il paradigma è una convinzione, un’ idea diffusa che regge tutto. Se non individui quello ogni azione formativa o di coaching rischia di essere una protesi, magari gradevole, ma fragile.
O un’aspirina che agisce sui sintomi.
Cosa c’è di unico in quell’azienda?
Quale idea è entrata in crisi?
Cosa pensano di sé stessi, del capo, del cliente?
Le persone che frequentano quell’organizzazione consiglierebbero il prodotto o il servizio ad un amico?
In tal modo si può individuare il problema da trasformare in un obiettivo di sviluppo. E poi sollecitare i tratti di forza che un coach chiama potenzialità.
Nel coaching formativo la parte del trasferimento di nuove competenze è fondamentale ma accompagna l’allenamento. Il cuore sta nel metodo del coaching perché è l’unico capace di focalizzare quella convinzione radicata che blocca lo sviluppo e metterla in crisi per superare la crisi. E può farlo con maggiori probabilità di riuscita proprio perché vede il contesto dall’esterno. Sloterdijk chiama “stato di morte apparente” la condizione di colui che riesce a distaccarsi dalla situazione per pensarla meglio. Chi vive la riunione, il litigio, l’assemblea, il processo, le giornate frenetiche nello studio legale, è talmente immerso nella corrente del fiume da non poter capire dove porterà.
Il lavoro iniziale sta nell’aiutare a mettersi sulla riva. E restituire quella nuova vetta che non si vede perché sprofondati nella routine.

Tutta la vita è allenamento. 

Per approfondire:
La passione di comunicare, Armando Floris, historica, 2016
Non c'è problema, stanchieri, Bur, 2016
Un'acrobatica del pensiero, Antonio Lucci, Aracne, 2014 

 

Bibliografia 

La passione di comunicare. Armando Floris, Histotica. 2016. 

Non c'è problema. Luca Stanchieri, Bur. 2016. 

Stato di morte apparente. Peter Sloterdijk, Raffaello Cortina, 2011. 

Un'acrobatica del pensiero. Antonio Lucci. Aracne. 2014.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Coaching

Dott. Armando Floris - Avezzano (AQ)

Dott. Armando Floris

Counseling e coaching / Sviluppo e benessere

Via Antonio Gramsci 21

67051 - Avezzano (AQ)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Taccagni ma creativi

Cerchiamo conferme o nuove idee per migliorare la vita?

Continua

Quattro domande più una per prendersi sul serio

Un filosofo e un allenatore aziendale alle prese con il tema del cambiamento

Continua

Come affronti le tue battaglie?

L’atteggiamento giusto per tirar fuori risorse e soluzioni

Continua

L’autogoverno con l’aiutino

Tattiche per darsi un po' di disciplina

Continua

Altro che meraviglia!

La filosofia di vita cambia grazie ad un atto di ribellione

Continua

La risposta corretta alla domanda sbagliata

Riflessioni sul coaching per gli adolescenti

Continua

Il valore del lavoro genera alleati

Migliora il prodotto e difinisci il significato dell’ opera: avrai solidarietà e supporto

Continua

La fiducia

Costruire un’alleanza forte andando oltre le tattiche di comunicazione

Continua

Lo scettico credulone

Paradossi della credibilità tra comunicazione e autogoverno

Continua

E' credibile?

L'uso delle nostre potenzialità per capire a chi dar credito

Continua

Persone di carattere

Dimensioni, fascino e allenamento di un concetto dai molteplici significati

Continua

L’avvocato antifragile

Distinguersi nella professione forense allenandosi con il coaching

Continua

Lasciatemi vendere in pace

Cosa precede le tecniche di comunicazione

Continua

Le due verità sugli obiettivi

Elaborare un buon piano d’azione per il 2017. Parte 1

Continua

Pensieri a trazione integrale

L’ultimo giorno dell’anno alcune riflessioni tentano la scalata

Continua

La montagna del conflitto

Perdere la faccia. Come si passa dalla tensione alla guerra totale

Continua

Il discorso efficace: come trovare l'idea forza

Oltre le tecniche del public speaking: cosa fa veramente la differenza nel parlare in pubblico? Tre spunti pratici per un intervento memorabile

Continua

In azienda non esistono bugie

Quale verità mi racconta quella fandonia?

Continua

Perchè non si deve avere l’auto più bella del capo

Coloro che mettono alla prova il senso di autostima dell’interlocutore rischiano molto

Continua