Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Mediazione familiare

Le 12 regole della coppia perfetta (parte 2)

In tre sedute, le 12 regole da rispettare per mantenere una relazione di coppia in buona salute

Le 12 regole della coppia perfetta (parte 2) - In tre sedute, le 12 regole da rispettare per mantenere una relazione di coppia in buona salute

Una relazione importante deve essere coltivata con cura giorno per giorno.  

Ecco le azioni ed i comportamenti da tenere sempre in considerazione (segue parte 1).  

3)     Rispettare l’altro/a, non denigrarlo: se alcuni comportamenti del nostro partner ci infastidiscono è equo che egli ne sia al corrente affinché abbia la possibilità di lavorarci su e cercare di migliorarsi. Per comunicarglielo dobbiamo però fare sempre attenzione ad essere molto diplomatici. Sempre in maniera gentile e mai davanti agli altri. 

Rispettarlo vuol dire anche non sottovalutare mai le sue esigenze e le sue frustrazioni. Spesso capita, soprattutto a noi maschi, di pensare che i di lei problemi siano meno importanti dei nostri. Tendiamo così a non ascoltare a fondo ciò che lei tenta di esprimerci e a minimizzare. Anche questa è una mancanza da non sottovalutare. 

 4)     Agevolare il compagno/a nei propri interessi e aspirazioni. Le attività extra familiari come gli sport o gli hobby sono indispensabili per l’equilibrio psico-fisico dell’individuo e la persona serena porta serenità anche all’interno della famiglia. L’importante è che il tempo per tali attività sia sempre compatibile con l’organizzazione interna della famiglia stessa. Andrà stabilito dai coniugi di comune accordo in base alle abitudini a alle esigenze della coppia e dei figli. 

5)     Organizzare a dovere le questioni economiche. Spesso quando si è innamorati si tende a non valutare gli aspetti economici della relazione. Quando i guadagni dell’uomo e della donna discostino di poco, è bene che entrambi partecipino, in egual misura, alla gestione della casa e dei figli. Ho conosciuto più casi in cui gli esborsi sbilanciati di un coniuge, quasi sempre il maschio (solo per un arcaico retaggio pensava di fare semplicemente l’uomo), negli anni si sono rivelati eccessivi ed hanno causato spiacevoli malcontenti. 

Pagare un po’ per uno permetterà all’uomo di non sentirsi mai sfruttato (almeno sul tema dei soldi) e alla donna di sentirsi maggiormente partecipe e gratificata. 

6)     Non trascurare mai l’aspetto sensuale della relazione: sesso e coccole

Anche queste attività, sono una componente sempre vitale per la vita di coppia. Non approcciarle con la giusta devozione, anche e soprattutto dopo anni, può compromettere seriamente la relazione. Oltre che ad espletare la più gradevole delle funzioni fisiologiche e a rilassare il corpo e la mente fare l’amore è indispensabile perché è il modo migliore per confermare l’intimità e la complicità di una coppia. Un'appassionata attività sessuale inoltre, da una parte, ripristina quella naturale affermazione del potere fisico del maschio che, nella giusta misura, fa sentire la femmina protetta e rispettata e, dall'altra, infonde quella tenerezza e quel senso di accudimento di cui anche il maschiaccio più duro ha sempre tanto abbiamo bisogno. 

7) Trovare spazi per la coppia, ma anche per se stessi 

L’americano C.A. Whitaker (uno dei padri della terapia di coppia) sosteneva che: “Più sei con te stesso e più puoi essere con lei” 

Anche se abbiamo una famiglia numerosa è indispensabile dedicare del tempo alla coppia. Ciò ci permetterà di discutere di questioni importanti che la routine quotidiana non ci permette di affrontare; o di consumare quell’amplesso di qualità che ci mancava da un po’; oppure semplicemente di trascorrere una serata spensierata insieme. Prendiamo un vero e proprio appuntamento, come quando eravamo fidanzati da poco. Noi due soli a casa, in un parco, in un ristorante o dove più ci sembra idoneo; per alcune ore senza figli né parenti né colf. 

 

È altresì fondamentale staccare periodicamente dal tran tran familiare. Non fossilizziamoci troppo nella coppia. Organizziamo almeno una volta o due al mese la serata con gli amici o coi colleghi e agevoliamo la nostra compagna affinchè faccia altrettanto. 

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Mediazione familiare

Dr. Marco Stucchi Counselor E Mediatore Familiare - Milano (MI)

Dr. Marco Stucchi Counselor E Mediatore Familiare

Mediazione e Arbitrati / Mediatori civili

Via Bisleri 11

20149 - Milano (MI)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Il ciclo dell'amore (seconda parte)

segue...le 6 potenziali fasi del ciclo dell'amore

Continua

Il ciclo dell'amore

Come tutte le cose di questo mondo anche l’amore di coppia ha un tempo. In tre settimane le 6 fasi potenziali

Continua

Le 12 regole della coppia perfetta (parte 3)

In tre sedute, le 12 regole da rispettare per mantenere una relazione di coppia in buona salute

Continua

Le 12 regole della coppia perfetta

In tre sedute, le 12 regole da rispettare per mantenere una relazione di coppia in buona salute

Continua