Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto internazionale

Pubblicare un testamento in lingua straniera

Per i residenti all'estero è possibile disporre del patrimonio italiano redatto all'estero secondo la legge straniera e pubblicarlo in Italia

Pubblicare un testamento in lingua straniera - Per i residenti all'estero è possibile disporre del patrimonio italiano redatto all'estero secondo la legge straniera e pubblicarlo in Italia

E' doverosamente pubblicabile anche il testamento redatto in lingua straniera

Se il Notaio la conosce, se ne potrà riprodurre il contenuto nella lingua originale e allegare al verbale una traduzione eseguita dal Notaio stesso ai a sensi degli art. 55 della L.N. e 68 II comma del R.N.; laddove la lingua non sia conosciuta dal Notaio sarà giocoforza necessario allegare una traduzione eseguita da un perito all'uopo nominato e, qualora sia oltremodo difficoltoso riprodurre il contenuto della scheda testamentaria perché espresso con caratteri grafici di ardua trascrizione (arabi, cirillici, cinesi ecc..) sarà possibile riportare anziché il testo originale) il testo della traduzione fatta dal perito e allegata al verbale. 

Sarà necessario in ogni caso provvedere alla pubblicazione del testamento olografo, ancorché invalido secondo la nostra legislazione, ma da ritenersi valido secondo altra legislazione (ad esempio il testamento redatto a macchina con l'intervento e sottoscrizione di due testimoni redatto in Inghilterra e fatto in lingua inglese magari da un cittadino residente ivi). 

Ai sensi dell'art. 48 della nostra legge di diritto internazionale privato (legge 218/1995) il testamento è valido, quanto alla forma, se è considerato tale dalla legge dello stato nel quale il testatore ha disposto, ovvero dalla legge dello stato di cui il testatore, al momento del testamento o della morte, era cittadino o dalla legge dello Stato in cui aveva il domicilio o la residenza.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Diritto internazionale

Avv. Bottino  Carlo - Milano (MI)

Avv. Bottino Carlo

Avvocati / Civile

Via Giambologna 1

20136 - Milano (MI)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Ereditare all'estero: profili fiscali

Brevi indicazioni sui profili fiscali dell'eredità di beni all'estero; un caso particolare di voluntary disclosure

Continua

Quando conviene separarsi a Londra

Nel Regno Unito il Giudice di una causa di separazione può dividere a metà il patrimonio del coniuge maggiormente abbiente, compresi i beni personali

Continua

Ereditare negli Usa, i conti correnti

I particolari conti correnti P.o.d. dei paesi anglosassoni che non entrano in successione

Continua

Ereditare da uno zio d'America

Breve guida sulle principali problematiche relative alle successioni internazionali con particolare riferimento ai paesi del common law

Continua

Regimi patrimoniali delle coppie internazionali

Con la decisione UE del 9 giugno 2016 è stata autorizzata una cooperazione rafforzata in materia di regimi patrimoniali delle coppie internazionali

Continua