Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto di famiglia

Veterinario negligente: risarcimento del danno morale

Quando è possibile richiedere il risarcimento del danno morale a seguito di una condotta negligente da parte del medico veterinario

Veterinario negligente: risarcimento del danno morale - Quando è possibile richiedere il risarcimento del danno morale a seguito di una condotta negligente da parte del medico veterinario

Il concetto di res riferito al mondo animale è ormai una concezione lontana, propria di un retaggio culturale superato. Oggi anche la giurisprudenza rileva l'importanza che i nostri piccoli amici riversano nel quotidiano, con uniformi pronunce che riconoscono la facoltà di agire per il ristoro del danno morale riconducibile alla condotta colposa del medico veterinario produttiva di morte o altro danno biologico all’animale d’affezione. 

 

La responsabilità del medico veterinario rientra nella disciplina civilistica della responsabilità del prestatore d’opera, contemplata dall'art. 2236 cc. Ne discende che il veterinario risulterà responsabile per dolo o colpa lieve nel caso in cui la prestazione implichi soluzioni tecniche di speciale difficoltà, mentre basterà la sola colpa lieve nel caso di interventi "di routine". 

 

La negligenza, l’imperizia o l’imprudenza del veterinario da cui scaturisca la morte o qualsiasi altro danno biologico all’animale domestico rientrerà quindi nella responsabilità di tipo contrattuale, con le conseguenze giuridiche del caso. Il danneggiato, quindi il padrone della bestiola, al fine di ottenere il risarcimento dei danni subiti dalla condotta del professionista dovrà provare l’esistenza del rapporto contrattuale, oltrechè il verificarsi del danno. Sarà poi onere del medico veterinario provare che la colpa, l’inadempimento o l‘errore non sia a lui ascrivibile. 

 

Nel caso in cui il medico veterinario presti la propria opera professionale all’interno di una struttura organizzata, e vi sia un danno al "paziente-animale" sarà responsabile, sempre a livello contrattuale, il professionista delegato, oltre che la struttura sanitaria per responsabilità oggettiva. 

 

In merito al tema qui affrontato, vale a dire alla possibilità di richiedere il ristoro del danno non patrimoniale al professionista negligente, le recenti pronunce hanno esteso tale possibilità anche alla fattispecie in esame, così come già avviene per la medicina "ordinaria". 

 

Tale corollario trova giustificazione nel rapporto d’affezione che si instaura tra padrone e animale: il comportamento colposo del medico veterinario che cagioni danni fisici o addirittura la morte della bestiola potrà conseguentemente legittimare una richiesta di risarcimento del danno morale oltrechè, ovviamente, del danno patrimoniale patito. 

 

  

 

 

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Diritto di famiglia

Avv. Paolo Gaspare Cucinella - Busto Garolfo (MI)

Avv. Paolo Gaspare Cucinella

Avvocati / Civile

Corso Milano 8

20020 - Busto Garolfo (MI)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Volo cancellato: risarcimento del danno

Quale risarcimento in caso di cancellazione del volo

Continua

La provvigione nella mediazione immobiliare

Quanto e in quali casi matura il diritto alla provvigione del mediatore immobiliare

Continua

Validità dei contratti telefonici

A quali condizioni può essere vincolante un contratto concluso telefonicamente

Continua

Pagamento bollette: termine di prescrizione

In quanto tempo si prescrivono le bollette di luce, gas, internet telefono ecc.?

Continua

Animale domestico: danno morale in caso di morte

Quando è possibile ottenere il risarcimento del danno morale a seguito della morte dell'animale domestico

Continua

Divieto temporaneo di nuove nozze: lutto vedovile

Quanto bisogna attendere prima di contrarre nuove nozze: divieti ed eccezioni

Continua

Fondo di Garanzia Vittime della Strada

Normativa e applicabilità della disciplina vigente

Continua

Guida in stato di ebbrezza: normativa e sanzioni

Conseguenze penali e civili previste per la guida in stato di ebbrezza

Continua

Sinistro stradale con veicolo straniero

Procedimento per la gestione dei sinistri stradali su suolo italiano con veicoli stranieri

Continua

Assegno divorzile: intimazione stragiudiziale

Come reagire all'inadempimento dell'ex coniuge obbligato al versamento dell'assegno divorzile

Continua

Divorzio: pensione di reversibilità e T.F.R.

Il trattamento di fine rapporto e la pensione di reversibilità in favore dell'ex coniuge divorziato richiedono i medesimi presupposti

Continua