Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza del lavoro

Dimissioni On Line

Dal 12 marzo 2016 l’efficacia delle dimissioni volontarie e della risoluzione consensuale è subordinata all’osservanza di una procedura telematica

Dimissioni On Line - Dal 12 marzo 2016 l’efficacia delle dimissioni volontarie e della risoluzione consensuale è subordinata all’osservanza di una procedura telematica

A partire dal 12 marzo 2016 l’efficacia delle dimissioni volontarie e della risoluzione consensuale è subordinata all’osservanza di una procedura telematica, utilizzando appositi moduli resi disponibili dal Ministero del Lavoro e trasmessi al datore di lavoro e alla Direzione territoriale del lavoro competente.
La nuova disciplina dettata dall’articolo 26 del Decreto Legislativo n. 151/2015 riguarda i rapporti di lavoro subordinato e ha la finalità di evitare il fenomeno delle c.d. “dimissioni in bianco”.
Resta  fermo l’obbligo per il lavoratore di rispettare il termine di preavviso, salvo il caso in cui sussista una giusta causa di dimissioni.
Il Ministero del Lavoro, con la Circolare n. 12 del 4 marzo 2016, fornisce chiarimenti sull’iter procedurale da seguire, vediamo come.
Le dimissioni online possono essere presentate direttamente dal lavoratore, se in possesso di Pin dispositivo Inps, oppure attraverso l’ausilio di un intermediario abilitato, quali i consulenti del lavoro, patronati, organizzazioni sindacali, commissioni di certificazione, enti bilaterali e sedi territoriali dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro.  
Il modulo con il quale il lavoratore manifesta la volontà di recedere dal contratto di lavoro per dimissioni si compone di 5 sezioni, contenenti, rispettivamente, i dati identificativi:
· del lavoratore;
· del datore di lavoro;
· del rapporto di lavoro dal quale si intende recedere;
· della comunicazione, nella quale è necessario indicare la data di decorrenza delle stesse;
· del soggetto abilitato nonché ai dati rilasciati dal sistema al fine di identificare in maniera univoca e non alterabile il modulo: il codice identificativo del modulo e la data certa di trasmissione.
Si precisa che la data di decorrenza delle dimissioni è quella a partire dalla quale, decorso il periodo di preavviso, il rapporto di lavoro cessa. Pertanto la data da indicare sarà quella del giorno successivo all’ultimo giorno di lavoro.
Una volta completata la compilazione, il modulo viene inviato all’indirizzo di posta elettronica (anche certificata) del datore di lavoro e alla Direzione del Lavoro territorialmente competente.
Entro 7 giorni dalla data di trasmissione del modulo, il lavoratore ha facoltà di revocare le dimissioni inviate. La data di trasmissione del modulo consente al sistema di “controllare” il termine dei 7 giorni, entro il quale il lavoratore può revocare le dimissioni.
Come sopra anticipato, le dimissioni rassegnate con modalità diverse da quelle telematiche sono inefficaci; in tal caso è opportuno che il datore di lavoro inviti il lavoratore a utilizzare la nuova procedura informatica.
Restano fuori dal campo di applicazione della presente norma:
· i rapporti di lavoro alle dipendenze della Pubblica Amministrazione;
· i rapporti di lavoro domestico e i casi in cui il recesso interviene nelle sedi protette;
· il recesso durante il periodo di prova;
· le dimissioni/risoluzioni consensuali delle lavoratrici madri soggette alla convalida presso la DTL territorialmente competente;
· i rapporti di lavoro marittimo.
Sul piano sanzionatorio, il datore di lavoro che alteri i moduli è punito con la sanzione amministrativa da euro 5.000 ad euro 30.000. La competenza sull'accertamento e sull'irrogazione della sanzione è riservata alle Direzione Territoriale del Lavoro.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza del lavoro

Noi Consulenti Del Lavoro Stp Srl - Milano (MI)

Noi Consulenti Del Lavoro Stp Srl

Consulenti del Lavoro / Sviluppo e Lavoro

Viale Ortles, 54/a

20139 - Milano (MI)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Termine di utilizzabilità dei vecchi voucher

Con il messaggio n. 4752 del 28.11.17, l’Inps torna a occuparsi dell’utilizzo dei buoni per prestazioni di lavoro accessorio.

Continua

Trasporto internazionale: esonero contributivo

L’esonero contributivo è stato introdotto dalla Legge di Stabilità 2016. Con la circolare n.167 del 10/11/17, l’Inps ha fornito istruzioni operative

Continua

Le prime indicazioni INAIL sul lavoro agile

L’Inail rende note le istruzioni operative relative all'obbligo assicurativo per i lavoratori in modalità Smart Working

Continua

Welfare Aziendale: interpello Regione Lombardia

Parliamo di welfare aziendale, in particolare dell’Interpello della Direzione regionale della Lombardia dell’agenzia delle Entrate

Continua

Disoccupazione DID online dall'1/12/2017

Dal 1° Dicembre 2017, sarà obbligatoria la DID online. Come funziona? Lo vediamo con i consulenti del lavoro Lumina

Continua

Conciliazione vita lavoro: gli sgravi

Via libera alle agevolazioni per i datori di lavoro che attuano misure per la conciliazione vita lavoro

Continua

Lavoro Accessorio: le novità dopo i Vaucher

Il Senato ha approvato in via definitiva la conversione in legge del D.L. 50/2017

Continua

Visto di conformità e deleghe di pagamento F24

Tutte le Indicazioni dell’Agenzia delle Entrate

Continua

Bonus Asili Nido 2017: come riceverlo?

Le istruzioni operative dell’Inps per usufruire del bonus asili nido 2017

Continua

Lavoro Agile, Smart Working

In data 10 maggio 2017 è stato definitivamente approvato il disegno di legge n. 2233-B, recante misure per il lavoro agile

Continua

Decreto Correttivo Jobs Act: lavoratori a distanza

L’art. 4 della legge 20 maggio 1970, n. 300, relativo agli “impianti audiovisivi e altri strumenti di controllo”

Continua

Congedo di Paternità

Il concedo di paternità, disciplinato dalla Legge n. 92/2012, è un congedo di astensione dal lavoro che spetta ai padri lavoratori dipendenti

Continua

Incentivo Occupazione Sud 2017

L’Inps disciplina le modalità operative per la fruizione dell’agevolazione prevista per i rapporti di lavoro che si svolgono nel sud Italia

Continua

Abolizione dei Voucher: le alternative contrattuali

Con il Decreto Legge n. 25, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 17 marzo 2017 è stata abolita la disciplina del lavoro accessorio.

Continua

Welfare Aziendale | Cnnl Metalmeccanici 2017

l welfare aziendale è l’insieme di opere e servizi che il datore di lavoro mette a disposizione del lavoratore.

Continua

Come funziona l'incentivo occupazione giovani

Ecco come funziona l’incentivo occupazione giovani e quali sono le modalità operative contenute in una circolare INPS

Continua

Incentivi all'assunzione 2017

Analizziamo nel dettaglio gli incentivi all'assunzione 2017

Continua

Distacco transnazionale dei lavoratori

Il distacco transnazionale è disciplinato dal decreto legislativo n. 136/2016.

Continua

Contributo di licenziamento

Oggi analizziamo il contributo di licenziamento introdotto dalla riforma Fornero ai sensi della Legge n. 92/2012

Continua

Lavoratori ammessi al programma "Garanzia Giovani"

Incentivo a favore dei datori di lavoro privati che assumano giovani lavoratori registrati al "Programma Garanzia Giovani".

Continua

Legge di bilancio di 2017/2019: approvata

Il Senato della Repubblica, nella seduta del 7 dicembre 2016, ha approvato la Legge Finanziaria 2017

Continua

La legge di bilancio 2017 in dirittura di arrivo

La Camera dei Deputati ha approvato, con votazione definitiva, la Legge di bilancio.

Continua

La legge Cirinnà e le conseguenze sul lavoro

La Legge 20.05.16, n. 76 (Legge Cirinnà), ha introdotto nel nostro ordinamento l’istituto delle unioni civili e regolamentato le convivenze di fatto.

Continua

Agevolazioni per le assunzioni in scadenza

Di seguito si approfondiscono le agevolazioni per le assunzioni in scadenza al 31/12 e le novità previste dal disegno di legge per la finanziaria 2017

Continua

Maternità e paternità per lavoratori dipendenti

La tutela della maternità e della paternità è disciplinata dal D.Lgs. 151/2001 vediamo come nell'articolo

Continua

Entra in vigore il decreto correttivo del jobs act

In vigore le disposizioni integrative e correttive dei decreti legislativi 15 giugno 2015, n. 81 e 14 settembre 2015, nn. 148, 149, 150

Continua

Smart Working: legge sul lavoro autonomo e agile

Aggiornamenti in tema di lavoro agile, le aziende attendono le linee guida definitive per poter attuare tale modalità di svolgimento della prestazione

Continua

Partecipazione finanziaria al capitale d'impresa

Fondo per incentivare la partecipazione dei lavoratori al capitale e agli utili delle imprese e per la diffusione dei piani di azionariato

Continua

Car sharing: quale trattamento fiscale

L’agenzia delle entrate, con la risoluzione n. 83 del 28 settembre 2016, ha chiarito il trattamento fiscale del car sharing.

Continua