Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza aziendale

Il contenzioso bancario: principali fattispecie

Le principali fattispecie di contenzioso tra clienti e banche: usura e commissioni su conti correnti e mutui

Il contenzioso bancario: principali fattispecie - Le principali fattispecie di contenzioso tra clienti e banche: usura e commissioni su conti correnti e mutui

Nel settore delle cause civili tra correntisti privati ed istituti di credito ricorrono, in linea di massima, le stesse fattispecie, sebbene nel merito ci siano differenze sostanziali. 

Per quanto riguarda i conti correnti ordinari, soprattutto quelli con affidamenti importanti, la principale fattispecie è senza dubbio il superamento del tasso soglia usura. 

Il superamento del tasso soglia usura avviene generalmente durante la vita del rapporto di conto corrente (cosiddetta usura sopravvenuta), ma non sono rari i casi in cui l’usura può essere anche contrattuale. Può accadere, infatti, che l’istituto di credito applichi gli interessi debitori e le varie commissioni collegate all’erogazione del credito (Commissione di Massimo Scoperto prima, Disponibilità Immediata Fondi dopo) in maniera talmente rilevante - soprattutto in caso di sconfinamento del fido accordato - da far salire il Tasso Effettivo Globale (TEG) del conto corrente oltre i tassi usura rilevati trimestralmente da Bankitalia e fatti propri dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. In alcuni casi, tali commissioni non hanno avuto una specifica pattuizione in contratto. Un altro fatto rilevante è la difficoltà degli istituti di credito a produrre in giudizio i contratti di apertura dei conti correnti accesi prima del 2000. 

I conti correnti per anticipo fatture sono generalmente quelli che presentano minori problematiche, soprattutto per quanto riguarda il superamento del tasso soglia usura. Ciò è dovuto sia al minore tasso di interesse debitore applicato a questa tipologia di conti correnti, sia al fatto che le competenze dei conti anticipi vengono poi girocontate nel conto corrente ordinario di appoggio. Tuttavia, anche nei contratti di conto anticipi può accadere che non siano state pattuite particolari commissioni che, invece, poi il correntista si ritrova nei conteggi scalari e nel calcolo delle competenze dovute. E ciò ha ovviamente effetto anche nel conto corrente ordinario di appoggio in cui le competenze vengono girocontate. 

Un discorso a parte meritano i mutui. In essi può accadere che il Tasso di Mora applicato in caso mancato pagamento della rata sia superiore al tasso soglia usura di riferimento. Un’altra fattispecie può riguardare il superamento del tasso soglia usura in caso di estinzione anticipata del mutuo (in questo caso si avrebbe usura contrattuale), anche se riguardo questa fattispecie la giurisprudenza non è affatto unanime. Ma il caso più ricorrente è l’usura sopravvenuta nei mutui a tasso fisso. In questi casi, essendovi stato negli ultimi anni un abbassamento generale dei tassi, accade che il tasso pattuito in contratto, ed all’epoca non usurario, lo diventi nel corso degli anni, facendo si che il cliente possa richiedere la restituzione delle somme che vanno oltre soglia o perlomeno la rinegoziazione del mutuo stesso. La giurisprudenza recente tende a far riportare il tasso entro la soglia. 

 

In generale, è bene chiarire che ogni singolo specifico caso presenta punti di forza e criticità da valutare e studiare fino in fondo, con l’ausilio di professionisti preparati in questo specifico settore. 

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza aziendale

Leonardo Cannata - Siracusa (SR)

LEONARDO CANNATA

Consulenti aziendali / Organizzazione e Programmazione d`Impresa

Viale Scala Greca, 406

96100 - Siracusa (SR)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

I Dispositivi di Protezione Individuale (DPI)

I DPI proteggono il lavoratore da possibili rischi sulla salute e sulla sicurezza durante l'attività lavorativa

Continua

Sicurezza: il Corso di Informazione e Formazione

Tra i primissimi adempimenti del datore di lavoro vi è quello di fornire ai propri lavoratori un’adeguata informazione e formazione

Continua