Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza finanziaria e patrimoniale

PIR in Partenza

I nuovi PIR (Piani Individuali di Risparmio) sono in partenza. Esaminiamone caratteristiche e vantaggi per il risparmiatore

PIR in Partenza - I nuovi PIR (Piani Individuali di Risparmio) sono in partenza. Esaminiamone caratteristiche e vantaggi per il risparmiatore

Vantaggi Fiscali: PIR (Piani Individuali di Risparmio) in partenza 

I nuovi PIR, ovvero, Piani Individuali di Risparmio sono finalmente in partenza, introdotti dalla nuova legge di Bilancio 2017. 

L’obiettivo del provvedimento è quello di sostenere le imprese italiane e la crescita del sistema imprenditoriale italiano, utilizzando parte del corposo risparmio posseduto dalle famiglie italiane, cercando cosi di ridurre la dipendenza delle imprese dalle banche. 

In pratica il PIR è un contenitore fiscale all’interno del quale si possono conferire strumenti finanziari aventi determinate caratteristiche ed i risparmiatori italiani che aderiranno a questa nuova forma di risparmio saranno ripagati anche con importanti incentivi fiscali. 

Infatti i risparmi investiti nei PIR: 

1 - saranno esenti dalla imposta sui proventi generati nel corso dell’investimento (in luogo del 26% che pagheranno gli altri investimenti, 12.5% i titoli di stato) 

2 - non saranno soggetti ad imposta di successione, altro aspetto fondamentale in un mondo che sembra voler andare ad una revisione complessiva della normativa. 

Visti i corposi benefici di cui godranno questi piani, vediamo quali sono i requisiti per potervi accedere: 

1 - Il piano si costituisce con la destinazione di somme non superiori a 30.000 euro per anno solare ed un limite complessivo di 150.000 euro. 

2 - Gli strumenti finanziari in cui è investito il piano devono essere detenuti per un periodo non inferiore ai 5 anni per godere dei benefici di cui sopra. 

3 - Il 70% degli strumenti finanziari in cui investe il piano, devono essere emessi da società operanti nel territorio dello stato italiano e almeno il 30% di questi deve essere investita in società diverse da quelle inserite nel FTSE Mib. 

Ricapitolando. I PIR, Vantaggi fiscali per il risparmiatore, stimolo per l’industria italiana.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Consulenza finanziaria e patrimoniale

Dott. Maurizio Castaldini - Faenza (RA)

Dott. Maurizio Castaldini

Consulenti Finanziari / Promozione Finanziaria e Patrimoniale

Via Galileo Galilei 2

48018 - Faenza (RA)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Sempre più cash nei portafogli degli italiani

Gli italiani investono sempre meno e per paura e incertezza diventano conseguentemente più poveri. I dati dell'ultima indagine Bankitalia

Continua

Passaggio generazionale e successione

Cosa succede al tuo patrimonio o alla tua azienda se non fai nulla? Ti sei mai fatto questa domanda?

Continua

Previdenza, pensione e fiscalità

Sfruttare i vantaggi fiscali per creare un capitale per la vecchiaia

Continua

Fondi Comuni esenti da Bail In

Salva la liquidità dei fondi comuni da eventuali Bail In

Continua