Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

L' imprenditorialità dentro la scuola italiana

Il punto della situazione dopo la Legge di Stabilità e prima della diretta di Telefisco 2017 dentro le nostre istituzioni scolastiche di II grado

L' imprenditorialità dentro la scuola italiana - Il punto della situazione dopo la Legge di Stabilità e prima della diretta di Telefisco 2017 dentro le nostre istituzioni scolastiche di II grado

La Buona Scuola di Renzi e salto qualità e come richiesto dal mercato del Lavoro  
Alla luce della 25esima edizione di Telefisco 2017 in oltre 68 città risulta ragionevole e necessario esprimere il punto della situazione per vedere realizzato il “Salto di Qualità” della Buona Scuola attuata con la legge 107/2015 in vigore dal 16-07-2015 rispetto a quanto oggi richiesto dal mercato del lavoro. Volendo dare delle indicazioni concrete, il percorso da tracciare potrebbe risultare il seguente:  

1) Predisponendo modulisticamente i giusti parametri per accertare i diversi livelli di conoscenze e competenze  e capacità acquisite delle corrette regole concretamente applicate nella prassi sia di base che a livello  avanzato,  tipiche dei servizi offerti da una normale pmi strutturata, certifica l’organizzazione  sia per lo stesso Studio Professionale che per la  consulenza ed assistenza richiesta  dai clienti presenti e non nel proprio Portafoglio sia persone fisiche con o senza partita iva  I tipici clienti possono essere ditte artigiane,  e commerciali, strutturate  sia sotto forma di azienda individuale che collettiva nelle diverse forme di organizzazione possibili per assolvere a tutti i suoi  adempimenti di legge  (Sas, Snc, Srl, Srls, Coop, Cooperative e Consorzi, Condomini Studi individuali);  

2) Saper ricevere le giuste ed essenziali regole modulari per saper redigere, modificare, controllare e migliorare l’attuazione di un’attività sorta da una Buona Idea commerciale o artigianale predisponendo un Buon Business plan come pubblicizzato e organizzato per diversi anni da diversi enti tra cui quello offerto dalla  Banca Unicredit;  

3) Controllare modulisticamente la corretta applicazione di regole contabili previste dal codice civile e dei nuovi principi contabili necessarie per determinare un risultato finale attendibile e di facile predisposizione nelle forme e nei modi di presentazione presso gli uffici pubblici quali sono il Bilancio d’esercizio xbrl, il deposito dei Verbali di Assemblee, e altri documenti a loro allegati; 

4) Controllare la corretta applicazione di regole contabili previste dalla normativa fiscale Iva suoi principi applicativi necessarie per determinare un risultato finale attendibile e di facile predisposizione nelle forme e nei modi di presentazione presso gli uffici pubblici come la normativa vigente richiede;  

5) Saper diffondere le regole attinenti alla normativa sul lavoro con riferimento alle correlazioni civili, fiscali e previdenziali 

6) La conoscenza delle regole proprie delle procedure informatiche applicate nell’ambito degli adempimenti Annuali quali a titolo d’esempio possono essere svolti tramite il portale di Comunica,  di Impresainungiorno, il Cassetto fiscale, le Reti di Aziendale ed il suo Network, nuove le Start-up innovative; 

7) Conoscere la composizione dei nuovi Modelli annuali validi per il 2017 per la trasmissione dei dati relativi al 2016 i cui  contenuti risultano essere di enorme importanza quali sono: a) il C.U.; b) il Modello 770; c) il Modello 730; d) il Modello di Dichiarazione Annuale Iva; e) Modello ISEE-ISEU; f) il nuovo MODELLO P.F.2017 Redditi 2016; g) Le Rateizzazioni di avvisi bonari e di cartelle esattoriali; h) Visure Camerali, catastali ipotecarie; 

8) Predisporre Moduli tramite i quali operare su home page dell’Inps o Inail per aprire, modificare o rateizzare e/o chiudere posizioni contributive per le persone fisiche titolari e non di partite Iva e altri soggetti;  

9) Strutturare un percorso di conoscenze minime per offrire rateizzazioni di Avvisi bonari o rateizzare o  rottamare le cartelle Esattoriali delle imposte, contributi, multe, canoni e altre tasse seguendo le opportunità offerte dalla legge nelle 5 rate max entro il 31 marzo 2017; 

10) Conoscere i rudimenti di difesa dei propri diritti e doveri previsti dallo Statuto del Contribuente dalla Legge 212 del 27 luglio 2000 pubblicata lo stesso fine mese.  

11) L’utilizzo concreto di  softwares di contabilità adeguati (es. Sistemi, TeamSystem, Ipsoa, Buffetti, Rdv Netkork, Zucchetti) all’interno del mondo della formazione scolastica permetterebbe la rivitalizzazione del nostro sistema economico grazie all’inserimento nel sistema dei nostri studenti già pronti a sapere da subito applicare le regole seguite dalla stessa prassi del mondo del lavoro.  

12) Il cambiamento storico della politica Romana oggi come allora. Come Giulio Cesare nel lontano 10-01-49 a.c., al suo rientro della guerra condotta in Gallia 58-50 a.c che comportò un notevole ampliamento del potere della Repubblica Romana attraversando il fiume romagnolo Rubicone marciò su Roma contravvenne proprio alle leggi del suo acerrimo nemico  Silla Lucíus Cornelíus  vincitore della prima guerra civile iniziata nel 82 a.c. in quanto uomo che rappresentava la politica dei conservatori chiamati “optimates”. In tale contesto, lo stesso Cesare pronuncio la famosa storica frase “Alea iacta est” il dato è tratto. In effetti per avendolo pronunciato in lingua greca realmente era “iacta alea esto” il cui vero significato sarebbe stato “sia lanciato il dato”  frase presa da un’opera del commediografo greco Menandro (La Flautista). Il suo autore molto amato da Giulio Cesare leader dei “populares” (gli allora progressisti). La Storia ci insegna che ancora una volta la  prassi vinse già allora sulla teoria rappresentata da Pompeo stesso descrivendo una nuova realtà italiana cambiando così da allora il corso della nostra storia. Accanto a questo scenario assistiamo all’evoluzione delle novità emerse nei nuovi  Moduli del 730 C.U., 770 unico, Dichiarazione Iva autonoma e Dichiarazione Redditi P.F., Isee con i nuovi tempi e quadri cambiati rispetto allo scorso anno dei quali abbiamo potuto anticipare solo le regole ben visibili sia come modulistica che come tempi di presentazione.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
2 Commenti

Marco Pacifico

28/01/2017 17:48

In questo articolo hai colto perfettamente il segno dicendo le regole fondamentali per un buon apprendimento in una scuola di alto livello preparativo.. Per fortuna esistano ancora professori che fanno un passo avanti, invece che rimanere fermi alla didattica del 1920.. per operare bene nel settore, bisogna sapere tutte queste regole e applocarle nel giusto modo come lei ogni giorno ci insegna a tutti gli alunni.. ci vorrebbero delle scuole-lavoro efficaci dove usciti con un diploma da scuola si riesce immediatamente ad operare nel settore senza perdere tempo.. la pratica e le cose efficenti sono la miglior cosa per essere bravi e preparati.. ci sono tantissimi Laureati che purtroppo escono con la teoria perfetta, ma le osse poi gli fanno solo quando li mettono in pratica sul concreto a combattere tutti i giorni con le diverse normative che entrano in vigore giorno per giorno.. Purtroppo l economia è un continuo evoluzionare e non si possono imparare solamente i mastrini del dare e avere a scuole.. ma ha bisogno di evoluzionarsi ed essere più preparati rispetto anche alle scuole internazionali che ogni giorno investano nella progressione e innovazione degli alluni. Perché sarnno il nostro futuro e speriamo che riusciranno a fare sempre meglio di quello che abbiamo fatto noi fino ad oggi..

Rispondi

Dottore Commercilista e Revisore Contabile Cognome *

31/01/2017 17:00

Perfetto, molto aderente alla nostra attuale squallida situazione italiana ancora da dover attivare come strumento di Vera Evoluzione Economica e non di Involuzione di tipo Culturale non solo ,ma anche e soprattutto Psicologica, Formativa e Lavorativa e quindi ......., rispetto allo scarsità di Incremento multidisciplinare .......da veder Sbocciare con girasoli al sole , I Risultati devono Essere Obbligatoriamente Pubblicati , scambiati, criticati, implementati, Svariati, per Iniziare Poter iniziare a Poter Permettere di lanciare questa Fiducioso e Convinto Trend Vincente da Divulgare e da Condividere in modo Molto Formativo.Grazie Marco ciò che tu hai scritto era proprio quello che voleva Comunicare al Mondo Intero, non solo Romano, Italiano, o Europeo.....ma sicuramente a Livello Globale .

In risposta al commento di Marco Pacifico

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
Annulla

Ilaria Cesana

02/02/2017 00:40

Da ex studente di ragioneria mi preme sottolineare l'importanza di uno di questi punti, ovvero l'utilizzo di software del settore. Come sempre in Italia c'è molta teoria e poca pratica, e quando noi ragazzi arriviamo nel mondo del lavoro non sappiamo concretamente come operare venendo cosi sorpassati da chi ha piu esperienza. Nel migliore dei casi la formazione viene fatta direttamente in azienda con spreco di tempo e costi per i tutor. Assurdo! Scuola incompleta.

Rispondi

Massimo Di Stefano

02/02/2017 09:21

Cara Ilaria, Buongiorno .Ti ringrazio della tua risposta perché ciascuno di noi ha percorso un certo iter formativo da cui dipende tutto o moltissimo per noi stessi.La mia fortuna è stata quella di aver avuto come Professore di Ragioneria a Roma nei 5 anni di studi frequentati in cui per ottenere il mio diploma di Ragioniere Programmatore con i programmini che avevamo a scuola abbiamo iniziato piano a iniziato a poter lasciare il quaderno cartaceo della partita doppia in cui registravamo i giusti esempi con le giuste regole di tenuta dei registri Iva , delle buste paga ,degli inventari e dei Verbali di assemblea dei soci, degli amministratori, del Collegio Sindacale passando poi al computer Infatti in una delle 2 scuole che su Roma rilasciavano tale qualifica che ho acquisito come programmatore, lo stesso mio professore essendo anche un Dottore Commercialista di Roma, ci insegnò dal primo giorno le regole del mondo pratico della libera professione e quindi grazie a lui abbiamo potuto uscire già " Ready"., e quindi già al primo anno di Università ero già informatizzato.Tale mia esperienza in 25 anni di docenza come professore di Economia Aziendale (ora Amministrazione Finanza e Marketing)ho sempre proposto alle segreterie delle scuole dove ho prestato servizio l'opportunità di acquistare il software da me conosciuto quale, buffetti, Sistemi, TeamSystem , spiegando che l'acquisto di tali prodotti era necessario anche per poter rilasciare agli stessi studenti " Gli Attestati di Conoscenza dei Vari Moduli contabili e Fiscali da me utilizzati per consentire loro , , come è quasi sempre accaduto, il diritto di avere almeno una possibilità di impiego alla fine dei loro corsi di Studio .Questo era possibile sia se l'indirizzo era di "Ragionieri Programmatori" , sia se fossero presenti diversi possibili ulteriori indirizzi quali Igea, Turistico ,Alberghiero o Servizi commerciali.La risposta ottenuta non è mai stato pronta al 100% ma nella mia esperienza solo le scuole che consentono un risultato finale alla fine di tale percorso sono state quelle che hanno compreso l'importanza del software acquistandolo ad un prezzo ridicolo di circa Euro 2.000 massimo x 20 postazioni con corso di spiegazione all'uso compreso (se lo facevo io si risparmiavano le ore di formazione dei dipendenti della software house) .Ma la sfida è creare il confronto tra scuole che lo hanno già inserito dentro l'orario di lezione della mia materia (Economia Aziendale),ma non solo dentro tale istituzioni di scuola media superiore di secondo grado , ma anche e soprattutto dentro le sedi Universitarie che ancora oggi , non tutte hanno acquisito tale mentalità vincente.Per promuovere e pubblicizzare tale situazione ho iniziato a scrivere tali articoli dall'inizio del 2017 per scuotere le istituzioni scolastiche , politiche e sociali per promuovere questa sfida della sede del sapere in linea con una giusta ed adeguata informatizzazione e digitalizzazione delle pratiche formative dentro le nostre stesse istituzioni , come da sempre altre istituzioni scolastiche europee , come la Germania d sempre fanno .Nelle superiori l'esempio mi veniva proprio da due coetanee con cui ero amico, che mi spiegavano il loro iter formativo più avanzato e in linea con il mercato del lavoro del loro Paese.Concludendo spero Ilaria che ti ho risposto in modo esaustivo e vorrei che la tua riflessione possa entrare nella logica di tante persone , studenti, insegnanti, famiglie , istituzioni scolastiche per realizzare concretamente tale giusta preparazione per il mondo del lavoro e io nel mio piccolo , anche grazio a Te ci sto provando a realizzarlo.Grazie e Buona giornata.Di questo le Istituzioni scolastiche dovrebbero parlare nei giorni di apertura delle loro sedi pubblicizzati come giorni dell' Open ' Day (di presentazione del percorso di Studi da loro offerto e dell'adeguato loro spirito formativo che riescono a far acquisire agli studenti alla fine del loro percorso di Studi prescelto , come spero lo abbiamo fatto in modo semplice ed esaustivo.

In risposta al commento di Ilaria Cesana

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
Annulla

L'autore Ŕ esperto in
Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Studio Di Consulenza Societaria E Tributaria Dott. Di Stefano Massimo Commercialista E Revisore Contabile - Roma (RM)

Studio Di Consulenza Societaria e Tributaria Dott. Di Stefano Massimo Commercialista E Revisore Contabile

Commercialisti, Ragionieri ed Esperti contabili / Commercialisti

Via Cerreto Di Spoleto 9 Int. 4

00183 - Roma (RM)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

IN ATTESA DEL DEF E IL PUNTO NOVITA FISCALI

LE LIQUIDAZIONI PERIODICHE IVA DA INVIARE IN VIA TELEMATICA ; LO SPESOMETRO 2017 DEL 1 SEMESTRE 2017 ENTRO IL 16-10-2017; REDDITI-770 ENTRO 31-10-2017

Continua

Bilancio di esercizio, network e obiettivi aziendali

Indicazioni per predisporre un bilancio d'esercizio 2016 con indicazioni di semplice esecutività per stimolare la creazione di un vero network attivo

Continua

Fondi per la scuola: aziende, imprese e professionisti

Vediamo i punti forti e debiti del Paese. Nuovi approcci e programmi per la creazione di un vero network tra scuole, aziende, imprese e professionisti

Continua

La scuola del futuro insieme alle aziende

Indicazioni che possono aiutare a comprendere e ad utilizzare gli strumenti e i mezzi applicati nella formazione dellĺistituzioni scolastiche

Continua

L'imprenditorialità dentro la scuola italiana

La ricchezza economica e finanziaria dentro la nostra scuola di II grado e università. Questa è la direzione obbligata per rendere il Paese vincente

Continua

MANCANZA DI REGIA UNIFORME PER IMPRESE ITALIANE

COME FA OGGI UN IMPRENDITORE A CREARE UN BUSINESS PLAN SENZA SICUREZZA TEMPORALE ? L'ASSENZA POLITICA DI PROGRAMMAZIONE ECONOMICA ITALIANA A 3/5 ANI

Continua

Fondi strutturali 2017 in arrivo per la crescita del PIL

Partecipiamo alla richiesta dei fondi agevolati 2017 per ampliamento del nostro business. Possibili scelte tra Start Up e opzione per rete aziendale

Continua

L'ingegneria finanziaria strutturata del Paese

In un contesto molto dinamico e competitivo, le politiche economiche devono garantire il successo del sistema di accrescimento del benessere sociale

Continua

Come attuare la ripresa delle nostre attività

Il Disegno di un "Prototipo Vincente" di Business Plan nel settore formativo della nostra Scuola italiana

Continua

"Vogliamo lavorare": sfida della L.107 dal 16/07/15

Riforma della scuola sotto il Governo Renzi, il compito dei docenti potenziatori per svecchiare metodologie tradizionali grazie alle nuove tecnologie

Continua

La Legge di Bilancio 2017 e i regimi contabili

La scelta della tipologia di contabilità per le imprese industriali, commerciali, artigianali e per i singoli professionisti minori

Continua