Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Incentivi alle imprese con le assunzioni agevolate

Ecco quali sono i bonus destinati alle aziende che assumono giovani disoccupati, stagisti e tirocinanti

Incentivi alle imprese con le assunzioni agevolate - Ecco quali sono i bonus destinati alle aziende che assumono giovani disoccupati, stagisti e tirocinanti

Il 2017 si apre con nuove agevolazioni destinate alle imprese che puntano ad aumentare l’occupazione, soprattutto giovanile, nel nostro Paese. Nella legge di Bilancio 2017, infatti, sono state introdotte alcune norme che disciplinano sgravi fiscali a favore delle aziende che assumono giovani disoccupati, stagisti e tirocinanti con contratti a tempo indeterminato a partire dal 1° gennaio 2017 e fino al 31 dicembre 2017. 

Ma vediamo i diversi bonus occupazionali in vigore destinati alle imprese. 

  

Garanzia Giovani 

Il legislatore ha voluto sfruttare i fondi Europei, e rifinanziati dalla Commissione europea, destinati al programma UE “Garanzia Giovani” (Youth Guarantee) finalizzato all’inserimento nel mondo del lavoro dei cosiddetti Neet - Not in Education, Employment or Training, ovvero ragazzi di età compresa tra i 15 e i 29 anni che risultano non occupati, né impegnati a seguire corsi scolastici o formativi. 

Il programma è rivolto ai paesi membri dell’UE che registrano un tasso di disoccupazione giovanile superiore al 25% e l’Italia, purtroppo, è uno tra quelli. I fondi stanziati per il triennio 2017-2020 ammontano a circa 2 miliardi di euro, che verranno investiti attraverso le diverse Regioni italiane. 

L’agevolazione fiscale, in questo caso, consiste in una diminuzione del costo del lavoro per l’impresa che stipula in alternativa: 

a) un contratto a tempo determinato, anche a scopo di somministrazione, per almeno 6 mesi (non sono ammesse proroghe) 

b) un contratto a tempo indeterminato (anche a scopo di somministrazione) o di apprendistato professionalizzante (anche quest’ultimo a tempo indeterminato) 

Quello che varia è l’ammontare del bonus, differenziato per specifiche tipologie di contratto di assunzione, per Regione erogante l’incentivo e per il profiling (profilo professionale) del giovane da assumere. Infatti, gli importi del bonus occupazionale ammontano a: 

4.030 euro annui in caso di assunzioni a tempo determinato come da punto a)8.060 euro annui,in caso di assunzioni a tempo determinato come da punto b) 

E’ importante ribadire che il neo-dipendente non deve aver avuto un rapporto di lavoro con il datore di lavoro nei sei mesi precedenti l’assunzione. 

  

Super Bonus occupazionale per trasformazione di tirocini​ 

Il "Super-Bonus occupazionale - trasformazione tirocini" è una misura che si aggiunge a quella precedente ed è finalizzata specificatamente ad incentivare l'assunzione a tempo indeterminato, o con contratto di apprendistato professionalizzante, dei giovani che sono stati precedentemente inseriti in azienda attraverso un tirocinio finanziato sempre dal programma Garanzia Giovani. 

In questo caso, il programma è gestito dall’Inps che, con la Circolare n. 89/2016, ha fornito tutte le istruzioni operative per ottenere il bonus. 

  

Rimborso indennità di tirocinio alle aziende ospitanti 

Sempre a proposito di tirocini, vi è un altro tipo di rimborso che spetta alle aziende che hanno avviato tirocini di almeno sei mesi. Il rimborso va richiesto dall’azienda alla regione di competenza. In particolare, per quanto riguarda la Regione Lombardia, i massimali dei rimborsi sono pari a: 

- 400 euro se il tirocinio ha avuto durata di 120 giorni (quattro mesi) 

- 800 euro se il tirocinio ha avuto durata di 150 giorni (cinque mesi) 

- 1.200 euro se il tirocinio ha avuto durata di 180 giorni (sei mesi) 

- 200 euro per ogni mese di tirocinio successivo al sesto 

  

I requisiti richiesti per ottenere i bonus occupazionali, i rimborsi per le indennità di tirocinio e l’ammontare degli incentivi variano, chiaramente, in base allo specifico caso aziendale. 

  

Lo studio Mistretta offre la propria consulenza ed esperienza nell’ambito delle agevolazioni alle aziende per chiarire tutti i dettagli dei programmi attualmente in vigore al fine di individuare il più efficace al singolo caso aziendale.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Cs Dati Dr. Piero Mistretta - Milano (MI)

Cs Dati Dr. Piero Mistretta

Commercialisti, Ragionieri ed Esperti contabili / Commercialisti

Viale Monte Ceneri 73

20155 - Milano (MI)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Il risparmio fiscale è possibile?

Si può risparmiare almeno il 35% se si sfruttano tutte le opportunità fornite dalla normativa fiscale

Continua

La Riforma del bilancio, quali novità e quale adottare?

Con le nuove modifiche contabili è importante valutare quale bilancio adottare in base alla classificazione aziendale

Continua

Corsi aziendali obbligatori: è possibile ottenerli gratis?

Attraverso determinati enti si possono ottenere notevoli risparmi sui corsi obbligatori per le aziende o addirittura ottenerli senza spese

Continua

Legge di Bilancio 2017: torna il maxi-ammortamento, ma intanto…

E’ possibile usufruire del maxi-ammortamento del 140% sull’acquisto di beni strumentali acquistati dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016

Continua

Pressione fiscale: abbatterla con l’assetto societario!

L’ostacolo principale alla sopravvivenza delle imprese Italiane è la pressione fiscale. Ma un modo per risparmiare c’è!

Continua

Sicurezza sul lavoro: bando incentivi Isi

Fino al 7 maggio, le aziende che vogliono investire in salute e sicurezza nei posti di lavoro potranno avvalersi di finanziamenti a fondo perduto

Continua

S.O.S liquidità per le PMI

La difficoltà ad ottenere i finanziamenti bancari può essere superata dalle garanzie concesse dai Confidi

Continua

Cassa Depositi…ma anche prestiti!

Competere nel mercato di oggi significa saper cogliere le opportunità di finanza agevolata

Continua

Agevolazioni per l’acquisto di macchinari

Grazie al “Decreto del Fare” è possibile ottenere un contributo in conto interessi per finanziamenti della durata di 5 anni

Continua

Legge 394/81: internazionalizzate la vostra impresa

Finanza agevolata: espandere il proprio mercato è possibile se si ricorre ai finanziamenti a tassi agevolati

Continua

Novembre e dicembre: incubo fiscale

L’attesa del Natale è segnata da un calendario dell’avvento ricco di scadenze fiscali da ricordare e di difficile comprensione

Continua

Imprese: danno da usura e anatocismo

Il fabbisogno finanziario delle aziende risente delle pratiche scorrette e illegali bancarie contro le quali si può essere risarciti

Continua

Agevolazioni nazionali e regionali alle PMI

Una strada di finanziamento poco battuta dalle imprese è il ricorso ai fondi pubblici tramite bando e convenzioni nazionali e regionali

Continua

Privati: come difendersi da usura e anatocismo

La maggior parte dei conti correnti e mutui stipulati sono viziati da anomalie bancarie a scapito dei cittadini. Ecco come difendersi

Continua

Confusione Tasi

Il 16 ottobre è il giorno della scadenza del pagamento dell’acconto della nuova tassa comunale. Tutti i nodi verranno al pettine...

Continua

Come aprire un bar

Nonostante la liberalizzazione del Decreto Bersani, sono ancora molti gli adempimenti da rispettare per avviare l’attività

Continua