Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto immobiliare

La responsabilità dell'avvocato

L'assenso del cliente all'attività pregiudizievole esclude la responsabilità professionale dell'avvocato?

La responsabilità dell'avvocato - L'assenso del cliente all'attività pregiudizievole esclude la responsabilità professionale dell'avvocato?

Sul delicato tema della responsabilità del professionista forense si è espressa recentemente la Suprema Corte di Cassazione che, con la sentenza nr. 10289 del 20/05/2015, ha statuito che la scelta della linea tecnica da seguire nella prestazione professionale spetta esclusivamente all'avvocato e che, pertanto, l'assenso o addirittura l'impulso da parte del cliente in ordine alla proposizione di mezzi difensivi a lui pregiudizievoli non esonera il difensore dalla responsabilità per negligenza professionale. 

 

In particolare la Suprema Corte, nel ribadire la natura di obbligazione di mezzi della prestazione professionale, ritiene ad ogni modo responsabile l'avvocato per aver richiesto la chiamata in causa di terzo nei cui confronti il diritto era prescritto, a prescindere dall’eventuale assenso preventivo del cliente; e ciò in quanto, sempre secondo la Cassazione, la scelta della strategia processuale spetta esclusivamente all’avvocato, il quale ha un dovere non solo di informazione verso il cliente, ma anche di dissuasione nei confronti di quest’ultimo. 

 

Ci si chiede, tuttavia, se nonostante l'opera di persuasione da parte dell'avvocato affinché il cliente non coltivi l'azione o non inizi la stessa, il professionista debba in ogni caso esser ritenuto responsabile per negligenza; soprattutto se è il cliente stesso a previamente autorizzare l'avvocato all'azione, alla domanda e/o alla difesa tecnica, esonerandolo espressamente da ogni e qualsivoglia responsabilità. 

 

Ad avviso del sottoscritto, invero, nel caso surriferito, ove è lo stesso cliente, una volta ricevuta puntuale informativa dal professionista e prestato il consenso all'attività difensiva potenzialmente pregiudizievole, sarebbe auspicabile da parte della giurisprudenza una interpretazione più favorevole per il professionista, nel senso che lo stesso dovrebbe essere esonerato da qualsivoglia responsabilità. 

 

Daltronde, l'appena richiamata lettura può certamente ricavarsi anche dalla stessa giurisprudenza in tema di consenso informato per responsabilità medica. 

 

In altri termini, se è certamente condivisibile il riconoscimento al solo difensore della scelta della strategia processuale e della difesa tecnica, appare quantomeno discutibile addebitare allo stesso, in ogni caso, la responsabilità professionale per gli effetti pregiudizievoli dell'azione intrapresa per conto del cliente, ove quest'ultimo abbia espressamente autorizzato l'avvocato a compiere l'azione, dichiarandosi edotto degli esiti della domanda e delle consegenze dannose della stessa. 

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitā circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirā all'Autoritā Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore č esperto in
Diritto immobiliare

Avv. Alessandro Morello - Lecce (LE)

Avv. Alessandro Morello

Avvocati / Civile

Viale Michele De Pietro 23

73100 - Lecce (LE)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo