Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Donazione di immobile e vendita simultata

Il trasferimento di immobile da genitori a figli

Donazione di immobile e vendita simultata - Il trasferimento di immobile da genitori a figli

Accade frequentemente che un genitore desideri trasferire al proprio figlio un immobile. Il ricorso alla donazione presenta degli aspetti critici sia per la possibilità di futuri contrasti tra gli eredi nella determinazione della propria quota legittima, sia per la oggettiva difficoltà di successiva alienazione dell’immobile per effetto del rischio di domande di riduzione, tanto che gli istituti di credito sono restii a concedere mutui su immobili che siano stati oggetto di donazione. 

 

Per tale ragione si è diffusa l’abitudine di simulare un atto di compravendita senza che vi sia un effettivo trasferimento di denaro tra cedente e acquirente. Tale procedura ha però delle controindicazioni di natura fiscale in quanto l’Agenzia delle Entrate potrebbe accertare un maggior reddito imponibile in capo all’acquirente ricorrendo allo strumento del redditometro in presenza di squilibrio tra reddito dichiarato e valore dell’immobile acquistato.  

 

L’Agenzia delle Entrate, in effetti, si limita all’aspetto formale dell’atto e sulla base di questo può instaurare il contraddittorio con il contribuente chiedendogli di dimostrare la provenienza dei fondi utilizzati per l’acquisto. Starà a quest’ultimo fornire la prova contraria in ordine al fatto che mancava del tutto una disponibilità patrimoniale, essendo questa meramente apparente e che l’atto stipulato, in ragione della sua natura simulata, aveva una causa gratuita anziché onerosa. E’ opportuno anche rilevare che, paradossalmente, la stipula di un simile  atto reca in astratto anche un rischio di segnalazione di operazione sospetta ai sensi della legge antiriciclaggio da parte del notaio rogante ove la condizione economica dell’acquirente non giustifichi l’operazione.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
1 Commento

Alessia Stella

19/01/2015 14:32

Buongiorno!
Cominciamo col dire che i protagonisti di questa "vicenda" sono grazie a Dio ancora tutti in vita!!...

Allora...

La mia prozia novantenne vedova e senza figli ha donato a una sua nipote (figlia di una sorella) la casa in cui ora vive, perché questa nipote si è incaricata di prendersi cura di lei per tutti gli anni avvenire, con tutto il sacrificio quotidiano che si può immaginare (senza alcun aiuto esterno).

Questa nipote, però, ora vorrebbe tutelare la donazione ricevuta (dalle pretese di chicchessia, a partire dal proprio marito, con il quale è in pessimi rapporti) donando a sua volta la casa ai suoi 2 figli.

Si può fare? E' una procedura, oltre che conveniente, che riesce a mettere al sicuro la donazione? Potete consigliarci altro, in merito?

Grazie della preziosa attenzione.


Alexia

Rispondi

Marco Zonfa

19/01/2015 18:03

Gentile Signora, dalle informazioni che fornisce sembra si possa dedurre che la sua prozia non abbia eredi legittimari che possano chiedere la riduzione della donazione che, perciò, appare al riparo da possibili pretese di terzi per quanto attiene la donazione stessa. Se non vi sono altre ragioni di ordine patrimoniale non appare necessario alcuna altra operazione.
Cordiali saluti.
Dott. Marco Zonfa

In risposta al commento di Alessia Stella

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
Annulla

L'autore Ŕ esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

La certificazione dei crediti verso la P.A.

Un'opportunità per smobilizzare i crediti vantati verso le pubbliche amministrazioni

Continua