Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto del lavoro

Multe all’estero: improbabile non pagarle

E' divenuto rischioso non pagare le contravvenzioni al Codice della Strada commesse all'Estero. Le multe con ogni probabilità arriveranno a casa

Multe all’estero: improbabile non pagarle - E' divenuto rischioso non pagare le contravvenzioni al Codice della Strada commesse all'Estero. Le multe con ogni probabilità arriveranno a casa

Prendere una multa all’estero sebbene non sia abituale, è possibile, ed è prudenziale sapere come comportarsi. 

Se la multa viene contestata immediatamente, è consigliabile leggere attentamente il verbale, e se non vi sono macroscopici errori, pagare; altrimenti si rischia il sequestro del veicolo. 

Nel caso, invece, di contestazione differita, come per un divieto di sosta o per una multa presa con l’autovelox, la contravvenzione sarà recapitata a casa a mezzo lettera di accertamento (di solito una raccomandata internazionale), con allegato il bollettino per il pagamento. 

Nuovamente, dopo aver esaminato il verbale, ed a meno di macroscopici errori, è consigliabile pagare, soprattutto dopo che nel 2011 sono entrate in vigore nuove regole europee sulla cooperazione di polizia per l’accertamento delle violazioni del codice della strada.  

Grazie a tali accordi di cooperazione, oggi, identificare il proprietario di un veicolo appartenente ad uno Stato dell’Unione Europea, che abbia commesso un'infrazione al Codice della Strada, è divenuto più semplice, poichè questi vengono perseguiti attraverso una rete elettronica di scambio dati tra i vari Paesi.  

Appare, altresì, sconsigliabile cercare di sottrarsi al pagamento di una contravvenzione stradale, sul presupposto che si era alla guida di una vettura noleggiata. La contravvenzione sarà contestata alla società di autonoleggio la quale, a sua volta, provvederà ad addebitarla sulla carta di credito di chi ha commesso l’infrazione al Codice della Strada (con ogni probabilità insieme con le spese di gestione della pratica di noleggio medesima). 

Attenzione, infine, al fatto che ogni Stato membro dell'Unione Europea ha la propria autonomia normativa in merito a ciò che è lecito o illecito alla guida. Infatti, soprattutto se si fa uso di sostanze alcoliche bisogna prestare estrema attenzione. Vi sono paesi più tolleranti ma altri, quali ad esempio: Croazia, Ungheria, Repubblica Ceca, Estonia, Romania e Slovacchia, ove è assolutamente proibito guidare dopo aver assunto alcolici. Pertanto anche una bevanda lievemente alcolica, può comportare una multa salata ed a volte anche l'arresto. 

La Farnesina metta a disposizione il sito-web "viaggiare sicuri" ove è possibile prendere visione delle diverse normative in materia stradale di tutti i Paesi, anche extra-Ue.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Diritto del lavoro

Studio Legale Burlando - Concorezzo (MB)

STUDIO LEGALE BURLANDO

Avvocati / Civile

Via Ozanam N. 8

20863 - Concorezzo (MB)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Diritti dei titolari di contrassegno per disabili

Quali prerogative sono concesse ai titolari di "Pass Invalidi" e come impugnare le contravvenzioni stradali elevate ingiustamente

Continua

Mobbing: come dimostrare le vessazioni e vincere

Mobbing: la persecuzione esercitata sul posto di lavoro da colleghi o superiori nei confronti di un individuo, che gravemente lede chi la subisce

Continua

Consumatori: diritti per prodotti non conformi

La garanzia legale e convenzionale a tutela del Consumatore nel caso in cui il prodotto acquistato non sia conforme o sia difettoso

Continua

Cosa fare se il debitore non paga?

La deduzione dei crediti di difficilissimo se non impossibile recupero, e la detrazione Iva

Continua

Chi ha diritto alla pensione di reversibilità

Pensione di reversibilità: cosa è e chi ne ha diritto? E... se il pensionato muore lasciando una ex moglie e una moglie superstite, cosa succede?

Continua

Differenza tra prima casa e abitazione principale

Prima casa ed Abitazione principale: cerchiamo di fare chiarezza su due concetti spesso confusi nel linguaggio corrente

Continua