Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza finanziaria e patrimoniale

La protezione dei beni personali e familiari/4

Tutela nei confronti di terzi, la difesa da eventuali aggressioni relative ai beni di famiglia

La protezione dei beni personali e familiari/4 - Tutela nei confronti di terzi, la difesa da eventuali aggressioni relative ai beni di famiglia

Secondo l’articolo 2740 del codice civile, che tratta di responsabilità civile, il debitore risponde dell'adempimento delle obbligazioni con tutti i suoi beni presenti e futuri. Questo vuol dire che nel caso in cui si venga riconosciuti responsabili di aver causato un danno o di non aver rimborsato un debito (anche verso il fisco), può essere aggredito il nostro intero patrimonio.  

 

Un settore nel quale tutti dobbiamo tutelarci è quello dei danni causati involontariamente nell’ambito della vita privata dai componenti del proprio nucleo familiare, dal personale domestico e dagli animali domestici. Questi rischi possono essere coperti con la polizza di assicurazione sulla responsabilità civile della famiglia

 

Il campo più importante è costituito dalla protezione dei beni di famiglia dai danni prodotti per responsabilità in ambito professionale e imprenditoriale o conseguenti a cariche amministrative. Grazie anche alla risonanza data dai “media” e dall’opinione pubblica, tutti noi abbiamo raggiunto una maggiore consapevolezza del significato della responsabilità civile e, di conseguenza, sono aumentati i contenziosi in questo campo. Per esempio, 4 medici su 5 hanno ricevuto una richiesta risarcitoria o una denuncia nel corso della loro carriera. 

 

Un primo passo è quello sancito dal DPR 137/2012, che stabilisce l’obbligo di stipulare un’assicurazione RC per i rischi derivanti dall’attività professionale per tutti gli iscritti ad albi ufficiali. Questa assicurazione copre sia gli interessi del cliente danneggiato, sia quelli del professionista. Oltre che per i liberi professionisti, un’assicurazione RC è necessaria anche per i dipendenti pubblici che rischiano di dover risarcire i cittadini danneggiati da loro comportamenti. Naturalmente queste polizze effettuano il pagamento solo per danni causati involontariamente nel corso dell’attività lavorativa e rispettano dei limiti massimi nel risarcimento. Tutto il resto rimane fuori copertura. 

 

Per affrontare con maggiore sicurezza tutti gli eventi che non possono essere coperti tramite polizze sulla responsabilità civile, l’obiettivo da raggiungere è quello di separare i beni familiari da quelli utilizzati per l’attività professionale.  Vi sono diversi istituti giuridici finalizzati a tutelare i beni destinati ai propri cari. Nella realtà questi istituti vengono spesso utilizzati per scopi diversi da quelli dichiarati apparentemente, ma la giurisprudenza scoraggia queste forme e si può incorrere in gravi pene. Quando sono utilizzati nelle maniere previste, questi strumenti determinano l’impossibilità per il creditore di aggredire i beni. 

 

Il più diffuso istituto giuridico di segregazione del patrimonio è il fondo patrimoniale previsto dalla legge 151/75. Si tratta di un vincolo con cui si destinano determinati beni per affrontare le esigenze della famiglia e mantenere un adeguato tenore di vita. 

 

In assenza di una famiglia legittima, si può prendere in considerazione l’atto di destinazione, introdotto nel 2006 con l’articolo 2645 ter del codice civile. Con questo istituto si costituisce un patrimonio autonomo con un vincolo di destinazione per la realizzazione di interessi meritevoli di tutela, quali quelli di minori, disabili, enti benefici o persone conviventi. 

 

In caso di patrimoni molto consistenti si può utilizzare il trust. È un istituto in cui può essere conferito qualunque tipo di bene ed è molto flessibile. Un primo problema è che ci si spossessa totalmente delle proprie sostanze. Un altro problema è che in assenza di una legge regolatrice italiana si utilizzano riferimenti in giurisdizioni straniere e possono sorgere contrasti di interpretazione con la nostra. La diffusione del trust è lievemente incrementata in seguito alle agevolazioni fiscali introdotte dalla legge del “Dopo di noi” del 2016 a favore dei disabili. 

 

Per quanto riguarda il solo patrimonio finanziario, è possibile usufruire dell’impignorabilità e insequestrabilità dei versamenti sulle polizze vita aventi obiettivi previdenziali secondo l’articolo 1923 del codice civile. Restano i limiti nei confronti dei reati penali e la possibilità di revoca degli atti compiuti in danno dei creditori. Nel caso del fondo pensione, anche i prelevamenti sono impignorabili e insequestrabili (nella misura di 4/5). 

È fondamentale agire in tempi non sospetti, cioè quando non sono ancora sorti problemi con terzi creditori o danneggiati. L’azione revocatoria si prescrive solo dopo 5 anni. Il mio compito consiste nel valutare insieme quali siano le aree più vulnerabili e come è possibile ridurne gli effetti negativi. A questo punto sarà necessario un intervento coordinato con altri professionisti per la soluzione dei singoli scopi. Il mio ruolo permetterà di pianificare globalmente il patrimonio, evitando di operare per compartimenti stagni.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza finanziaria e patrimoniale

Petrini Paolo - Roma (RM)

Petrini Paolo

Consulenti Finanziari / Promozione Finanziaria e Patrimoniale

Via Cicerone, 54

00193 - Roma (RM)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

La protezione dei beni personali e familiari/8

L’Italia è attualmente considerata un paradiso fiscale per le successioni. Ma per quanto?

Continua

La protezione dei beni personali e familiari/7

Eredità, successione legittima e problemi collegati

Continua

PIR - Presentazione Piani Individuali di Risparmio

Una forma di investimento nell’economia reale italiana fiscalmente agevolata

Continua

La protezione dei beni personali e familiari/6

Tutela del valore e dell’integrità dei beni. La gestione dei rischi negli investimenti finanziari

Continua

La protezione dei beni personali e familiari/5

Tutela del valore e dell’integrità dei beni. La gestione dei rischi negli investimenti immobiliari

Continua

La protezione dei beni personali e familiari/3

La difesa del futuro tenore di vita e l’integrazione della pensione

Continua

La protezione dei beni personali e familiari/2

Tutela della persona, che riguarda la difesa del livello di reddito attuale contro i danni improvvisi e imprevisti

Continua

La protezione dei beni personali e familiari/1

Un quadro globale sui danni economici e patrimoniali che possono colpire le nostre proprietà

Continua