Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Mezzi diplomatici e giurisdizionali nelle controversie

Come risolvere una controversia giuridica tra due o più Stati in contrasto di atteggiamenti soggettivi in ordine a determinati conflitti di interesse

Mezzi diplomatici e giurisdizionali nelle controversie - Come risolvere una controversia giuridica tra due o più Stati in contrasto di atteggiamenti soggettivi in ordine a determinati conflitti di interesse

Si parla di controversia giuridica quando si verifica tra due o più Stati un contrasto di atteggiamenti soggettivi in ordine ad un determinato conflitto di interesse. 

Tale atteggiamento può consistere in un atteggiamento della volontà quando afferma l’esigenza della composizione del conflitto mediante il prevalere del proprio interesse, o in un mero comportamento quando la parte pone in atto il prevalere del proprio interesse. 

La giurisprudenza afferma che per aversi una controversia si deve porre in essere un comportamento contrastante inerente opposti interessi. 

La Corte internazionale di giustizia sostiene che è necessario che la pretesa di una parte si scontri con la contropretesa di un’altra parte. 

Si precisa che la controversia è considerata giuridica quando le parti basano le loro ragioni sul diritto, mentre è politica nel caso in cui tali ragioni si fondano su criteri non giuridici. 

E’ importante evidenziare che la Carta delle Nazioni Unite all’art. 2 par. 3 dispone l’obbligo per gli Stati di risolvere pacificamente le controversie internazionali, ma sono liberi di scegliere i mezzi di soluzione che ritengono più appropriati e consoni alle loro esigenze. 

La Carta delle Nazioni Unite all’art. 33 par. 1 indica i procedimenti di soluzione che possono essere diplomatici e giurisdizionali

Sono procedimenti diplomatici il negoziato, i buoni uffici, la mediazione, l’inchiesta, la conciliazione, sono procedimenti giudiziari l’arbitrato e la funzione giudiziale. 

Sono mezzi di soluzione delle controversie l’accordo e la sentenza. 

L’accordo tra le parti alla controversia si verifica mediante una ricerca di concordato per una soluzione da attuare alla controversia in modo da condurre ad una pacifica risoluzione. 

La sentenza rappresenta un atto vincolante di un arbitro o di un giudice internazionale con quale viene risolta la controversia sottoposta dalle parti. 

Riguardo ai procedimenti diplomatici: il negoziato è uno dei procedimenti maggiormente utilizzato dagli Stati, si fonda sulle trattative dirette tra gli Stati parte della controversia al fine di raggiungere la soluzione della controversia. 

Tale negoziato deve essere concluso in buona fede, si può concludere o con un accordo che risolve la controversia o con un decisione delle parti di ricorrere ad un altro procedimento di soluzione della controversia. 

I buoni uffici si attuano mediante l’intervento di un terzo che può essere costituito dallo Stato, da un alto funzionario di un’organizzazione internazionale, o da un’alta personalità a livello internazionale che ha il compito di avvicinare le parti affinché avviino o riprendano il negoziato. 

La mediazione è attuata mediante l’intervento di un terzo sia esso Stato o altro funzionario a livello internazionale, che con il consenso delle parti le farà dialogare ed interviene nella controversia proponendo una proposta di soluzione della controversia in via ufficiosa, lasciando le parti libere di seguire o meno la proposta. 

L’inchiesta viene attuata mediante la nomina di apposita Commissione d’inchiesta che ha il compito di accertare in maniera oggettiva ed imparziale i fatti inerenti la controversia. 

La commissione si limita ad accertare i fatti rappresenta un sub procedimento all’interno di un procedimento di soluzione della controversia, si conclude con un rapporto che non ha carattere vincolante per le parti. 

Un altro procedimento per la risoluzione delle controversie internazionali, in genere le parti possono decidere di costituire una commissione di conciliazione a titolo permanente che procede ad esame imparziale della controversia, cerca di definire i termini di un possibili accordo, presentando una proposta di soluzione della controversia, le parti sono libere di accettarla o meno. 

E’ importante evidenziare che la conciliazione può attuarsi sia attraverso organi di enti internazionali, sia da commissioni create appositamente, queste commissioni sono composte da tre o cinque membri. 

Si precisa che i membri devono avere i requisiti previsti dalle norme del trattato, le garanzie di indipendenza e di imparzialità prescritte dai principi generali esistenti in materia. 

La procedura di conciliazione si conclude con un rapporto che contiene raccomandazioni inerenti la soluzione della controversia. 

Gli Stati alcune volte, per via pattizia possono prevedere che il procedimento conciliativo abbia carattere obbligatorio, ossia che prima di sottoporre la questione ad un arbitro debba essere escusso il procedimento conciliativo. 

I procedimenti giurisdizionali sono caratterizzati dalla volontà delle parti che decidono di adire un arbitro o un giudice internazionale per dirimere una controversia. 

Si evidenzia il carattere facoltativo, in quanto le parti in virtù di u n accordo accettano volontariamente e liberamente un obbligo di deferire certe controversie ad un organo giurisdizionale, viene considerata giurisdizione internazionale solo se l’organo ha origine internazionale, applica norme di diritto internazionale, sia competente a risolvere controversie tra soggetti di diritto internazionale. 

Fanno parte dei procedimenti giurisdizionali: l’arbitrato e i procedimenti giudiziali. 

L’arbitrato si attua mediante la scelta da parte delle parti di uno o più arbitri e stabiliscono anche il diritto applicabile, si conclude con un atto che è vincolante per parti detto lodo arbitrale o sentenza. 

La sentenza deve essere adottata per iscritto, deve essere motivata ed i giudici arbitri dissenzienti possono allegare le loro opinioni divergenti. 

Si precisa che la sentenza ha valore di cosa giudicata in quanto obbliga le parti a considerare risolta la controversia, ad accettare tale decisione come definitiva, tranne il caso in cui viene chiesta la revisione per un fatto nuovo sconosciuto in precedenza e secondo la parte ha un’influenza decisiva sul processo. 

Può verificarsi anche il caso in cui le parti si accordino che il lodo arbitrale ha carattere di sentenza di primo grado e pertanto è ammesso l’appello presso un’altra istanza giurisdizionale. 

Tale procedimento che attuato mediante compromesso, ossia un accordo che le parti concludono dopo il sorgere della controversia al fine di nominare un arbitro per la soluzione della stessa.       

Si precisa che gli Stati parte nel trattato possono inserire una clausola compromissoria con la quale le parti si impegnano e si obbligano a deferire ad un arbitro qualsiasi eventuale controversia che potrà sorgere in futuro, tale clausola potrà riguardare anche altri trattati già in vigore tra le parti. 

Questo arbitro è competente solo per le controversie giuridiche e non per quelle politiche. 

L’organo arbitrale può essere individuale o collegiale, nel secondo caso è formato da tre o cinque membri, tale organo deve applicare il diritto internazionale, nel caso in cui le parti lo richiedono potrà anche decidere secondo equità. 

Il procedimento non è prestabilito, le parti possono determinarlo all’interno del compromesso o affidarlo al tribunale mediante l’attuazione delle norme di procedura. 

I procedimenti giudiziari sono attuati a livello internazionale da diversi tribunali che si occupano di diverse e differenti materie, tra essi la Corte internazionale di Giustizia, le Corti poste a tutela dei diritti dell’uomo il Tribunale per il diritto del mare. 

Questi istituti internazionali esistono prima del sorgere delle controversie sono giurisdizioni internazionali precostituite e che hanno una struttura precisa e predeterminata e dispongono dii uno Statuto e di un Regolamento dove sono elencate le competenze, il diritto da esse applicato, le regole di procedure. 

Si evince pertanto che tale regola le distingue dai tribunali arbitrali che invece sono costituiti dopo l’instaurarsi della controversia. 

 

Si rileva che gli organi giurisdizionali internazionali possono adottare tre differenti tipi di sentenze: quelle dichiarative o di accertamento, quelle di condanna, quelle dispositive. 

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Dott.ssa Anna De Filippo Studio Commerciale E Di Mediazione - Montesano sulla Marcellana (SA)

Dott.ssa Anna De Filippo Studio Commerciale E Di Mediazione

Commercialisti, Ragionieri ed Esperti contabili / Commercialisti

Corso Vittorio Emanuele Iii° 73

84033 - Montesano sulla Marcellana (SA)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Dichiarazione dei redditi 2017 MOD.73O- UNICO, novità

Numerose novità per la redazione della dichiarazione redditi 2017 sia tramite modello 730 sia tramite modello Unico

Continua

Split Payment, novità per i professionisti

Dal 1° Luglio 2017 anche i professionisti probabilmente saranno soggetti allo Split Payment

Continua

Cartelle esattoriali e ruolo del commercialista

Il ruolo del commercialista nella rottamazione delle cartelle esattoriali

Continua

Tutela del Risparmiatore

Come scongiurare la scarsa propensione al risparmio degli investitori sfiduciati da banche e istituti di credito

Continua

Le immunità delle organizzazioni internazionali

Il diritto internazionale attribuisce alle organizzazioni internazionali delle immunità e dei privilegi

Continua

Procedimenti di soluzione delle controversie

Sono procedimenti diplomatici il negoziato, i buoni uffici, la mediazione, l’inchiesta e la conciliazione

Continua

Antiriciclaggio, novità del 2017

Ecco tutte le novità sull'antiriciclaggio che sono state introdotte nel 2017

Continua

IRI e imprese

La Legge di Stabilità 2017 ha introdotto l'IRI per rendere uniforme la tassazione del reddito

Continua

Successioni novità 2017

Dal 23 Gennaio 2017 la successione può essere presentata sia su supporto cartaceo sia in via telematica

Continua

ACE e nuovi limiti 2017

Novità e limiti introdotti dalla Legge di Bilancio 11 Dicembre 2016 n. 232

Continua

Bonus assunzione giovani disoccupati

Novità per le nuove assunzioni a partire dal 1° Gennaio 2017

Continua

Novità per i finanziamenti SIMEST

Decreto MISE 07/09/2016 Novità inerenti i finanziamenti per l'internazionalizzazione di SIMEST

Continua

Arbitrato per controversie finanziarie

Dal 9 Gennaio 2017 è possibile l'arbitrato per le controversie finanziarie

Continua

Regime di cassa dal 2017 novità Legge Stabilità

Novità per imprese in regime di contabilità semplificata

Continua

Dichiarazioni integrative novità Dl. 193/2016

Novità sulle dichiarazioni integrative sia a favore che a sfavore del contribuente previste dal Dl 193/2016

Continua

Tutela del contribuente in caso di verifiche

Diritti e Garanzie del contribuente in caso di accesso, ispezioni e verifiche

Continua

Notifiche via PEC obbligatorie dal 1° Luglio 2017

Dal 1° Luglio 2017 sarà obbligatorio l'utilizzo della Posta Elettronica Certificata per effettuare le notifiche degli atti

Continua

Obbligo Formativo prevenzioni e sanzioni

Il nuovo Accordo Stato-Regioni del 07 Luglio 2016 prevede l'obbligo formativo e le eventuali sanzioni

Continua

Novità 2017 per i bonus ammortamenti

La Legge di Stabilità 2017 prevede una conferma dei super- ammortamenti al 140% e l' introduzione degli iper-ammortamenti al 250%

Continua

Amministratori di condominio, scadenze e novità

I compiti e le scadenze previste per il 31 Dicembre 2016 per l'installazione di contabilizzatori e riparatori

Continua

Anticipo esodo dal lavoro

Prevista una forma di pensionamento anticipato chiamata "isopensione"

Continua

Autoriciclaggio e obbligo di confisca

Approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto legislativo di attuazione della Direttiva 2014/42/Ue del Parlamento Europeo per la confisca

Continua

Commercialisti e globalizzazione

Il Commercialista nell'era della globalizzazione deve essere innovativo

Continua

Agevolazioni per chi assume dal 2017

Previste agevolazioni per le nuove assunzioni dal 1° Gennaio 2017

Continua

Mediazione Tributaria, nuove possibilità di accesso

Nuove possibilità di accesso alla Mediazione Tributaria, estensione dell'ambito di applicazione

Continua

Agevolazioni fiscali per affitti studenti

Gli studenti possono usufruire di agevolazioni fiscali se stipulano dei contratti ad hoc

Continua

Codice deontologico per dati personali

Dal 1° Ottobre 2016 diventa operativo il codice deontologico per il trattamento dei dati personali

Continua

Previdenza complementare e risparmi

Gli italiani in tempi di crisi economica preferiscono investire i propri risparmi nella previdenza integrativa ovvero complementare

Continua

Anatocismo nuove regole dal 01/10/2016

I correntisti dal 1° Ottobre 2016 devono scegliere se acconsentire o no all'addebito in conto degli interessi passivi maturati nell'anno

Continua

Tracciabilità sui Voucher

Previsti controlli ad hoc anche sui voucher; è necessaria la comunicazione preventiva

Continua

Opportunità di lavoro co-working

Una nuova opportunità di lavoro in condivisione permette di trovare nuovi clienti e di instaurare nuove relazioni

Continua

Agevolazioni fiscali per l`assegnazione dei beni ai soci

L'Agenzia delle Entrate, con circolare, consente l'agevolazione fiscale dei beni ai soci se esistono nel patrimonio della società riserve disponibili

Continua

Domicilio digitale per i cittadini

I cittadini potranno ricevere nella propria casella di posta elettronica certificata tutte le comunicazioni della P.A.

Continua

Commercialisti e Inps alleati per la legalità

Collaborazione strategica tra Commercialisti e Inps per garantire legalità e per contrastare l'evasione contributiva

Continua

Affidamenti dei lavori in house

Sono ammessi gli affidamenti dei lavori in modo diretto anche alle società in house

Continua

Scadenza invio Comunicazioni Black list

Giorno 20 Settembre 2016: scade l'invio delle comunicazioni Black list relative al 2015

Continua

Segreti commerciali e Know-how

La protezione delle informazioni commerciali e del know-how a livello Europeo

Continua

SIA per famiglie in difficoltà economiche

Dal 2 Settembre le famiglie con difficoltà economiche possono presentare domande Sostegno all'inclusione attiva

Continua

BONUS CULTURA PER I DIOCIOTTENNI

DAL 15 SETTEMBRE 2016 I GIOVANI DI 18 ANNI POSSONO BENEFICIARE DEL BONUS CULTURA DI € 500,00

Continua

Energie rinnovabili, accesso agli incentivi

Aperte le procedure d'asta e i registri informatici per incentivi da fonti rinnovabili dal 30 Agosto al 28 Novembre 2016

Continua

INCENTIVI BONUS CULTURA AL SUD

Dal 15 settembre 2016 Vi è la possibilità per le Imprese culturali di inviare le domande per il Bonus Cultura al Sud

Continua

Arbitrato, opportunità per le imprese

La tutela dell'impresa mediante l'utilizzo di metodi alternativi a quelli giudiziari

Continua

CO.CO.CO.: novità Jobs act e riforma

Novità per i co.co.co. sia nel settore privato sia nel settore pubblico, a rischio mancato rinnovo dal 2017

Continua

Apertura aziende biologiche e incentivi

Le aziende biologiche possono godere di incentivi e di agevolazioni attraverso finanziamenti sia da enti pubblici che da privati

Continua

ONLUS e Solidarietà Sociale

Le ONLUS come organizzazioni non lucrative di utilità sociale sono sempre in primo piano per la solidarietà sociale

Continua

Impresa e multiculturalismo opportunità di lavoro

L'impresa multiculturale può essere una valida opportunità di lavoro sia nazionale sia internazionale

Continua

Tutela marchi e brevetti

La tutela delle creazioni intellettuali, dei marchi, dei brevetti e delle opere dell'ingegno come espressione originale della personalità umana

Continua

Contraddittorio come diritto del Contribuente

Il contribuente ha diritto al contraddittorio, gli Enti prima di emettere un atto di regola devono informarlo

Continua

Imprese e privacy

La tutela della Privacy nelle aziende

Continua

Imprese Agricole e assunzioni congiunte

Possibilità per il settore delle imprese agricole di assunzioni congiunte

Continua

Contributi economici per manifestazioni culturali

Le manifestazioni culturali, le rassegne estive, le rievocazioni e le rappresentazioni storiche possono godere di contributi economici

Continua

Condominio e supercondominio

Le problematiche e le agevolazioni dei condomini e dei supercondomini

Continua

Trust e antiriclaggio

Un soggetto può trasferire la proprietà di determinati beni a un altro soggetto detto trustee per raggiungere lo scopo indicato dal disponente

Continua

Trasformazione societaria agevolata

La trasformazione agevolata: requisiti, condizioni, termini...è necessaria una valutazione preventiva

Continua

Tutela contro il Mobbing e lo stalking

La salute fisica e mentale deve essere tutelata in tutti i modi possibili e in tutti i luoghi bisogna combattere tutte le forme persecutorie

Continua

Donazioni alimentari evitano sprechi e poveri

L'Italia è un Paese Leader Mondiale che grazie alla Legge anti-sprechi vuole evitare sprechi alimentari ed aiutare persone povere

Continua

Salvare l'ambiente e le risorse della Terra

L'ambiente in cui viviamo deve essere salvaguardato e con esso tutte le risorse della terra per poter vivere bene anche nei secoli futuri

Continua

Vacanze rilassanti tra Agriturismi e B&B

Le ferie immerse nel verde o nelle splendide spiagge marine sono rilassanti, tranquille e soddisfano il palato

Continua

Trasferimento di azienda e Patti di famiglia

In Italia il passaggio generazionale delle imprese familiari rappresenta il modello più utilizzato per trasferire un'impresa ai congiunti

Continua

Rilanciare agricoltura e prodotti Made in Italy

L'Italia è uno Stato a tradizione agricola, occorrono maggiori incentivi per il rilancio

Continua

Vantaggi fiscali per chi investe in cultura

Investire in cultura contribuisce a valorizzare e a mantenere viva la memoria e consente di usufruire di vantaggi fiscali

Continua

Lavoro e stress, valutazione e rimedi

Lavorare bene, valutare eventuali rischi di stress per i dipendenti e trovare i rimedi opportuni

Continua

Il ruolo della Donna nella società e nel lavoro

L'importanza della Donna nella società, nel mondo del lavoro, le opportunità, le scelte, i cambiamenti sia in ambito culturale che politico

Continua

Mediazione obbligatoria e volontaria 2016

La Mediazione è finalizzata alla ricerca di un accordo amichevole per la composizione e la possibile risoluzione di una controversia

Continua

Risparmiatori, rischi e conseguenze del bail-in

Le nuove norme i rischi e le conseguenze del bail-in evoluzione normativa

Continua