Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Omesso versamento dell`Iva: la vedova non risponde

L’obiettiva impossibilità di far fronte all’obbligazione tributaria e la sua totale estraneità alle vicende assolvono la vedova dal reato iscritto

Omesso versamento dell`Iva: la vedova non risponde - L’obiettiva impossibilità di far fronte all’obbligazione tributaria e la sua totale estraneità alle vicende assolvono  la vedova dal reato iscritto

Per i supremi giudici, l’obiettiva impossibilità di far fronte all’obbligazione tributaria che le ha reso impossibile fare fronte al pagamento dell’imposta entro la scadenza prevista dalla legge e la sua totale estraneità alle vicende che hanno generato il dissesto, assolvono dal reato iscritto la vedova, che ha assunto la carica di socio di maggioranza e amministratore unico di una Srl dopo la morte del marito.
 

Per la Corte, “costituisce costante indirizzo di legittimità quello per cui l’imputato può invocare la assoluta impossibilità di adempiere il debito di imposta, quale causa di esclusione della responsabilità penale, a condizione che provveda ad assolvere gli oneri di allegazione concernenti sia il profilo della non imputabilità a lui medesimo della crisi economica che ha investito l’azienda, sia l’aspetto della impossibilità di fronteggiare la crisi di liquidità tramite il ricorso a misure idonee da valutarsi in concreto (Sez. 3, n. 20266 dell’8/4/2014, Zanchi, Rv. 259190). 

 

Occorre, cioè, la prova che non sia stato altrimenti possibile per il contribuente reperire le risorse necessarie a consentirgli il corretto e puntuale adempimento delle obbligazioni tributarie, pur avendo posto in essere tutte le possibili azioni, anche sfavorevoli per il suo patrimonio personale, dirette a consentirgli di recuperare, in presenza di una improvvisa crisi di liquidità, quelle somme necessarie ad assolvere il debito erariale, senza esservi riuscito per cause indipendenti dalla sua volontà e ad egli non imputabili (Sez. 3, n. 5467 del 5/12/2013, Mercutello, Rv. 258055)”.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Studio Vincitorio Fabio Dottore Commercialista - Perugia (PG)

STUDIO VINCITORIO FABIO DOTTORE COMMERCIALISTA

Commercialisti, Ragionieri ed Esperti contabili / Commercialisti

Via Settevalli 320

06100 - Perugia (PG)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Lo sport e la riforma del terzo settore

Lo sport non è stato compreso nella nuova disciplina

Continua

Iva da accertamento per le sportive

Base di calcolo dell'Iva dovuta a seguito di accertamento

Continua

Fino a € 200.000 sempre seducibili ASD/SSD

Sempre deducibili le spese di “sponsor” fino a € 200.000 pagate alle ASD/SSD

Continua

Sponsorizzazione A.S.D./S.S.D.

Inquadramento fiscale della sponsorizzazione A.S.D./S.S.D. e benefici

Continua

La dichiarazione congiunta: paga la moglie

La dichiarazione congiunta: responsabilità solidale del consorte

Continua

Tassa annuale di concessione governativa

Ecco chi è tenuto a pagare il tributo e chi no

Continua

La delibera del C.N. CONI n. 1566

L’individuazione delle discipline sportive ai fini dell’iscrizione al Registro delle Associazioni

Continua

Anche minimi e forfettari nella CU 2017

Certificazione Unica 2017 anche per i titolari di parita Iva in regime dei minimi o forfettario. Ecco tutte le regole e i casi particolari

Continua

Le Discipline Sportive, delibera CONI del 14/02/2017

Mantenute nel 2017 le iscrizioni al registro CONI per quelle ASD/SSD le cui discipline praticate non trovano più rispondenza in quelle approvate dal CONI

Continua