Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza grafologica

Disconoscimento del testamento olografo

Se si hanno dei dubbi in merito all’autenticità di un testamento olografo, è indispensabile il parere di un Grafologo Forense

Disconoscimento del testamento olografo - Se si hanno dei dubbi in merito all’autenticità di un testamento olografo, è indispensabile il parere di un Grafologo Forense

Il testamento olografo è la forma più diffusa per esprimere le proprie volontà in merito al lascito dei propri beni agli eredi. E ciò perché, pur dovendo rispettare alcuni requisiti ben precisi, non è necessario redigerlo dal Notaio né davanti ad alcun testimone. 

In pratica, il soggetto redige il testamento di suo pugno. Di qui, il nome di testamento olografo: “olos” in greco significa tutto e “grafo” significa tratto, scritto. 

Nello specifico, l’art. 602 del Codice Civile prevede che Il testamento olografo deve essere scritto per intero, datato e sottoscritto di mano del testatore (…)”

  

Non vi sono vincoli di forma nella redazione del testamento olografo, ma esistono tre requisiti fondamentali perché sia garantita la validità del testamento: 

- il testo deve essere interamente scritto a mano e non devono essere utilizzati pc o altri mezzi meccanici; 

- deve essere indicata la data di stesura del testamento; 

- deve essere presente la firma del testatore. 

  

Ma proprio poiché le volontà del testatore vengono espresse con un documento scritto che non ha altra autenticazione se non la veridicità dello scritto (dato che non è redatto dinanzi a un notaio o a testimoni), è molto importante che non vi siano dubbi sull’autenticità della data, del testo e della sottoscrizione

  

Come fare per disconoscere il testamento olografo? 

Se si hanno dei dubbi in merito alla grafia presente su un testamento olografo, è indispensabile rivolgersi a un grafologo forense esperto, in modo che questi possa predisporre un parere pro veritate, redatto nell’interesse della parte, da sottoporre al Giudice, utile a stabilire la falsità o l’autenticità del testamento in questione. 

 

Il mio studio è disponibile a fornirvi maggiori informazioni sull’argomento.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza grafologica

Dott. Mauro Caminiti - Roma (RM)

Dott. Mauro Caminiti

Grafologi / Analisi grafologica

Via Degli Scipioni 268 A

00192 - Roma (RM)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

L'apposizione di una firma falsa sulla ricevuta di ritorno di un Atto giudiziario

Una perizia grafologica è necessaria per provare la falsità della firma apposta sulla ricevuta di ritorno di un Atto giudiziario

Continua

Contratti luce e gas: quando la firma dell'utente viene falsificata

Una perizia grafica è essenziale per provare la contraffazione della firma nei contratti e per ottenere un equo risarcimento

Continua

L'analisi strumentale sul documento in verifica

L'importanza dell'accertamento strumentale nella perizia Grafologica

Continua