Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulente finanziario indipendente

Cosa sono questi Bitcoin?

Le ragioni del SI e le ragioni del NO all'utilizzo di Bitcoin a confronto

Cosa sono questi Bitcoin? - Le ragioni del SI e le ragioni del NO all'utilizzo di Bitcoin a confronto

Bitcoin, quotazioni in volo grazie al vento che soffia da est. In Cina lo usano per aggirare i limiti imposti dal governo di Pechino agli investimenti finanziari all'estero. In India per nascondere l'evasione fiscale, dopo la cancellazione delle banconote da 500 e 1.000 rupie. Mentre in Giappone è addirittura diventato un metodo legale di pagamento nelle transazioni commerciali. Nelle ultime settimane la moneta "virtuale" ha raggiunto un valore stratosferico. Nel novembre scorso stava a 700 dollari per ogni singolo bitcoin, a febbraio è salito oltre i 1.000 dollari, ad aprile ha sfondato il tetto dei 1.500 dollari, mentre giovedì scorso ha frantumato ogni primato toccando i 2.800 dollari. Con questa moneta virtuale è possibile comprare beni concreti, ma puoi anche venderla in cambio di denaro corrente. 

 

La possibilità di coniare nuovi Bitcoin non è infinita. Esiste infatti un limite di 21 milioni di unità che sarà raggiunta nel 2140. 

 

In ogni Bitcoin è scritto chi ne è il proprietario.  In questo modo tu potrai spenderlo una volta solamente, un sistema per evitare possibili truffe. Il database di chi possiede ogni Bitcoin è suddiviso tra coloro che formano la rete P2P

 

Non esiste, almeno per ora, nessuna legge che vieti questo tipo di valuta. D’altronde la sua mancanza di localizzazione e l’utilizzo di una rete P2P come circuito rende la regolamentazione e il controllo quasi impossibili. 

 

Si dice che l’uso dei Bitcoin garantisca l’anonimato. Questo è parzialmente vero. Le transazioni di ciascun Bitcoin address, come leggiamo sul sito ufficiale, sono pubbliche e conservate per sempre nel network. In altre parole, le attività di ogni Bitcoin address possono essere consultate da chiunque.  Il nome del titolare, però, non è in alcun modo evincibile finché non è lui stesso a rivelarlo nel corso di una transazione 

 

Quella di Bitcoin è una realtà ancora giovane, e piuttosto sconosciuta. Questo vuol dire che si trova ancora in una fase in cui se ne può discutere senza condizionamenti ideologici di alcuna natura. 

 

La discussione è in bilico tra economia, finanza ed etica. Vediamo brevemente le ragioni dei sostenitori e quelle dei detrattori deli Bitcoin. 

 

Le ragioni del sì 

 

La crisi economica dell’Occidente, gli scandali che coinvolgono le banche e in particolare la vicenda di Cipro, hanno reso evidenti le gravi falle nel sistema finanziario che regola il nostro mondo. 

 

Le persone hanno acquisito coscienza che un sistema che credevano robusto è in realtà estremamente fragile, e sono aperte verso delle alternative. 

Vedono il Bitcoin come una possibile cura della parte più malata del sistema finanziario: quella che presiede la creazione della moneta. 

 

Le ragioni del no 

 

Il Bitcoin, in questo momento, è diventato la valuta di elezione per commerci illegali online, ad esempio l’acquisto di droga o armi. 

 

Le transazioni  infatti non sono direttamente attribuibili a persone fisiche, ma solo a Bitcoin address,  e per ora non esiste nessuna regolamentazione in materia. D’altronde sarebbe molto complesso già solo stabilire le competenze territoriali per legiferare sulla questione, visto che la produzione della moneta è a carico di singoli individui, e le transazioni sono transnazionali e rigorosamente peer-to-peer. 

 

Questo vuoto legislativo lascia spazio di manovra a gente senza scrupoli. E anche se Max Keiser, l’economista russo, ha definito il Bitcoin “moneta della resistenza”, il confine tra combattenti per la libertà e mercanti senza scrupoli può essere sottile 

 

I detrattori del Bitcoin dipingono un eventuale futuro in cui questa valuta virtuale si diffonderà come una sorta di Babele, del cui caos si avvantaggerebbero i criminali. Nonostante il rischio di inflazione sia azzerato, il valore del Bitcon è estremamente fluttuante, e non offre garanzie, almeno per ora, dal punto di vista della stabilità. 

 

Conclusioni 

 

E quindi, Bitcoin sì o Bitcoin no? Difficile schierarsi, per ora. Di certo pensare ad una moneta immune al sistema ufficiale di produzione del denaro è piuttosto affascinante. Ma non si possono per questo ignorare i pericoli. La discussione, comunque, è destinata a diventare sempre più importante ed è importante conoscere più possibile ogni aspetto della questione, per poter scegliere consapevolmente. 

Fonti:Bitcoin.http://www.repubblica.it/economia/finanza/2017/05/30/news/bitcoin-166654682/

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulente finanziario indipendente

Dott.ssa Alessandra Rosso - Torino (TO)

Dott.ssa Alessandra Rosso

Consulenti Finanziari / Consulenza finanziaria indipendente

Corso Stati Uniti 29

10121 - Torino (TO)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Borsa Usa: più la mandi su e più verrà giù...

La Borsa americana a gonfie vele....ma quanto durerà? Cosa succederà dopo le elezioni in Europa?

Continua

PIR: cosa sono i Piani Individuali di Risparmio?

Hai capito i vantaggi della sottoscrizione di un PIR?

Continua

Dopo la Bce… la tempesta?

A dicembre la Bce che sta tenendo bassi i tassi smetterà di inondare i mercati con liquidità. Quanto ci costerà il risveglio dall’euforia da doping?

Continua

Donald Trump, lavoro e tassazione negli USA

Trump vuole trasferire il potere al popolo e creare posti di lavoro. Prevedi una crescita economica americana? Dollaro, una valuta su cui investire?

Continua