Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza del lavoro

Tempo tuta

E' considerato orario di lavoro il tempo tuta?

Tempo tuta - E' considerato orario di lavoro il tempo tuta?

Il tempo tuta è il tempo impiegato dal lavoratore per indossare e togliere la divisa nel luogo di lavoro
Questo tempo per la vestizione e svestizione può essere considerato come orario di lavoro da retribuire?
E' considerato orario di lavoro "qualsiasi periodo in cui il lavoratore resta a disposizione del proprio datore di lavoro, nell'esercizio delle sue attività lavorative o delle sue funzioni" (con esclusione degli intervalli di tempo in cui il dipendente gode della piena disponibilità). 
Pertanto, il tempo-tuta o tempo-divisa va retribuito quando la scelta dei tempi e dei luoghi in cui procedere alla vestizione e la svestizione della divisa non è rimessa al lavoratore ma imposta per eterodeterminazione (sotto la direzione del datore di lavoro) "può derivare dall'esplicita disciplina di impresa o risultare implicitamente dalla natura degli indumenti da indossare o dalla specifica funzione che essi devono assolvere nello svolgimento della prestazione" (Cassazione n. 1352/2016 e n. 2965/2017). 
Viceversa, "ove sia data la facoltà al lavoratore di scegliere il tempo e il luogo ove indossare la divisa stessa (anche presso la propria abitazione, prima di recarsi al lavoro) la relativa attività fa parte degli atti di diligenza preparatoria allo svolgimento dell'attività lavorativa, e come tale non deve essere retribuita". (Cassazione n. 19273/2006).
Gli indici rivelatori per il tempo-tuta retribuito sono:
eterodeterminazione, modalità, tempo e luogo del datore di lavoro;obbligo interno al rapporto di lavoro;responsabilità disciplinare in caso di inosservanza del lavoratore.
La nozione di orario di lavoro effettivo (e quindi da retribuire) non comprende solo la prestazione del dipendente intesa in senso stretto, bensì un concetto più ampio e flessibile in grado di integrare anche tutte quelle operazioni che risultano strettamente funzionali alla prestazione medesima, fra cui le operazioni necessarie per indossare togliere la divisa da lavoro "tempo-tuta".

 

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Consulenza del lavoro

Ghione Rag. Maria Teresa Consulente Del Lavoro - Verzuolo (CN)

GHIONE RAG. MARIA TERESA CONSULENTE DEL LAVORO

Consulenti del Lavoro / Sviluppo e Lavoro

VIA SICCARDI 25

12039 - Verzuolo (CN)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Infortuni di un giorno

Dal 12 ottobre 2017 scatta l`obbligo di comunicazione al SINP degli infortuni di un giorno

Continua

Sintesi sul lavoro occasionale

In vigore dal 24.06.2017 il lavoro occasionale: il libretto di famiglia (lavoro domestico) e PrestO (per le aziende).

Continua