Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Diritto amministrativo

Stranieri sposati con italiani

Diritto al titolo di soggiorno e matrimonio fittizio

Stranieri sposati con italiani - Diritto al titolo di soggiorno e matrimonio fittizio

L'art 28 lett b) dpr 349/99 stablisce che il cittadino straniero, anche irregolare, sposato con italiana, ha diritto al rilascio del permesso di soggiorno, che la Pubblica Amministrazione non può negare. La P.A. è vincolata a concedere il permesso, eccetto una sola ipotesi: quella della falsità del matrimonio

Tale verifica deve essere fatta mediante sopralluoghi e visite presso la casa coniugale da parte della polizia di stato od altri, i quali possono rilevare degli indizi della falsità del vincolo coniugale; a tale riguardo un regolamennto europeo 1612/1968 indica quali sono tali elementi, che si ricorda hanno comunque carattere indiziario e non di prova. Il procedimento è regolato sia dalla nostra legge 241/90 sia dalla direttiva 2004/38 CE  che prescrive tutta una sere di garanzie procedimentali a favore dei soggetti che di fatto vengono ad essere ispezionati in senso non tecnico, ma viene valutato il vincolo di coniugio, il matrimonio. 

Per cui l'amministrazione deve dare avviso dell'inizio del procedimento , per cui si possono richiedere integrazione di documenti e presentazione di scritti difensivi. 

Uno degli indici più importanti è la convivenza effettiva tra i coniugi, che però non va intesa in senso troppo restrittivo: già ai sensi degli art 143 e 144 cc i coniugi organizzano la vita coniugale nel modo da essi giudicato più opportuno: necessità lavorative comportano lontananza, che non puà essere valutata negativamente dalla P.A.(a tal proposito ci sono pronunzie della Corte di Giustizia Europea); ovviamente la convivenza, come spesso intende la P.A. ed il giudice italiano non può essere intesa come una sorta di vita in simbiosi tra marito e moglie. 

Il marito e la moglie hanno diritto ad essere sentiti, separatamente, in occasioni dei sopraluoghi, che devono essere documentati da verbali o rapporti: spesso accade che manchino tali accorgimenti e che le garanzie vengano saltate a piè pari per una sorta di sfavore nei confronti dei migranti che non ha alcun fondamento giuridico. 

Gli accertamenti spettano alla P.A. ad essa spetta provare l'eventuale falsità del matrimonio, ed una prova non è un indizio. 

Si presenta poi un problema, ovvero il matrimonio formalmente celebrato, anche in sede civile, dovrebbe essere opportunamente annullato da parte di chi ne ha competenza. 

Diversamente lo status di coniuge impone una attività vincolata della P.A. che deve concedere il permesso di soggiorno. 

Si ricordi che la disciplina prevede il termine di tre anni per richiedere la cittadinanza italiana ridotto della metà in ipotesi di presenza di figli della coppia

Si rammenta inoltre che la violazione delle garanzie procedimentali, importa la nullità del provvedimento denegatorio finale, per il principio di invalidtà derivata tipico del diritto amministrativo, non sussistendo in questa materia la possibilità di cui all'art 21 octies della pa.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Diritto amministrativo

Avv. Giuseppe Saya - Messina (ME)

AVV. GIUSEPPE SAYA

Avvocati / Civile

VIA SACRO CUORE DI GESU` 25 ISOLATO 239

98122 - Messina (ME)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Insegnanti precari da tre anni: assunzione

In base alla Direttiva CE n.70/99 gli insegnanti precari da trentasei mesi hanno diritto all'immissione diretta in ruolo a tempo indeterminato

Continua

Estinzione anticipata dell'esecuzione immobiliare

A certe condizioni l'immobile pignorato e venduto all'asta può tornare al debitore

Continua

Decadenza della riscossione, spese di giustizia

La riscossione delle spese di giustizia: applicazione della disciplina dell'art 25 dpr 602/73

Continua

Danno da abuso di lavoro a tempo determinato PP.AA

Il risarcimento del danno da abuso del lavoro a tempo determinato da parte delle PP.AA.

Continua

Banche ed usura

Le prassi scorrette delle banche e il diritto alle restituzioni a favore del correntista

Continua

Termini dell`intervento principale

Ammissibilità dell'intervento di terzo

Continua

GLI INTERESSI DI MORA DOVUTI DAL SSN AI FARMACISTI

Sono dovuti gli interessi di mora per i ritardi nei pagamenti da parte delle Aziende Sanitarie

Continua

Le scatole nere sulle auto, fanno piena prova?

Le scatole nere o comunque chiamate installate dalle compagnie assicurative sulle vetture ai fini della rc auto non hanno di per sé valore probatorio

Continua