Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza psicologica

Perchè iniziare una Psicoterapia?

La psicoterapia permette alla persona di appropriarsi di emozioni e stati d’animo spesso sopiti, ignorati, inascoltati

Perchè iniziare una Psicoterapia? - La psicoterapia permette alla persona di appropriarsi di emozioni e stati d’animo spesso sopiti, ignorati, inascoltati

E’ possibile che alcune perplessità si accompagnino alla scelta di iniziare una psicoterapia. Le domande che più frequentemente ci si pongono sono “Quanto durerà?”, oppure “Sarà la scelta giusta?”, “Mi aiuterà davvero?”, “Quanti soldi ci dovrò investire?”. Domande legittime e assolutamente ragionevoli. Domande concrete e “pratiche”, che a volte possono celare una domanda di sottofondo forse meno razionale ma più autentica e cioè Cos’è che ho davvero paura di affrontare?.  

In effetti, come non comprendere la legittimità di un tale timore, dal momento che iniziare un percorso psicoterapeutico è prima di tutto una scelta di amore e al tempo stesso di sfida verso se stessi e non sempre si è pronti ad un tale traguardo. 

Naturalmente il fine di ogni psicoterapia è quello di consentire alla persona una maggiore conoscenza di sé e dei propri stati affettivi ed emotivi, ma definire a priori lo scopo e l’evoluzione del percorso psicoterapeutico non è possibile, semplicemente perché esso dipende dalla persona che vi si rivolge ed ogni persona è unica, a partire dal motivo per cui giunge a chiedere una psicoterapia, fino ai sintomi che vengono riferiti ed al modo in cui questi sintomi si sono “strutturati” all’interno della vita della persona.  

Ci sono dei casi in cui i sintomi sono invalidanti per la persona, tanto da essere riferiti come il motivo principale che ha portato a richiedere un intervento psicoterapeutico (pensiamo agli attacchi di panico, ad esempio), altri casi in cui apparentemente non vi è un sintomo ben definito, casi in cui tuttavia è riportata una sensazione di malessere interiore o di tristezza. Soprattutto in questi casi, quando cioè non vi è un vero e proprio sintomo, ci possono essere delle resistenze a rivolgersi ad uno psicoterapeuta.  

Quello che spaventa è il dover scavare dentro se stessi ed il timore di non essere pronti ad affrontare e “farsi carico” di quello che può emergere. Rispetto poi all’unicità di ognuno, è proprio questo che rende il percorso psicoterapeutico differente per ogni persona: l’essere unico, l’essere me in questa o quella situazione, il come io riesco ad organizzare e ristrutturare le esperienze che vivo ogni giorno, siano esse positive o negative e le difficoltà emotive ed affettive che io incontro nel farlo quando vivo certe esperienza piuttosto che altre. 

Ma la psicoterapia aiuta proprio a far questo: permette alla persona di appropriarsi di emozioni e stati d’animo spesso sopiti, ignorati, inascoltati e solo dando voce a tali emozioni è possibile riconoscerle, guardarle con occhi diversi, farsene carico in un modo talvolta inaspettato. Il lavoro psicoterapeutico, dove colui che parla e colui che ascolta lavorano in tandem, camminando insieme, permette alla persona di guardarsi da un nuovo punto di vista, con altri occhi, seppure siano sempre gli stessi. 

 

Dott.ssa Sara Gaudenzi

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Consulenza psicologica

Dott.ssa Sara Gaudenzi - Roma (RM)

Dott.ssa Sara Gaudenzi

Psicologi e Psichiatri / Psicologi

Via Delle Fornaci 24

00165 - Roma (RM)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Demenza: efficacia delle terapie non farmacologiche

Le terapie non farmacologiche sono un efficace e valido strumento con cui è possibile ritardare il decorso del deterioramento cognitivo. Vediamo come

Continua

Difficoltà di memoria, disturbo cognitivo e demenza

Nella terza età le difficoltà di memoria possono essere una tappa evolutiva normale oppure il sintomo di un disturbo cognitivo

Continua