Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Consulenza psicologica

Incontrare la malattia

Il supporto psicologico/relazionale nella mia esperienza professionale con il malato e la sua famiglia

Incontrare la malattia - Il supporto psicologico/relazionale nella mia esperienza professionale con il malato e la sua famiglia

Dopo un percorso di Alta Formazione in "Psicologia oncologica e delle malattie organiche acute e croniche", ho iniziato ad occuparmi  di supporto psicologico individuale e familiare a seguito di diagnosi  mediche negative (patologie croniche o acute, tumori). Ogni volta che incontro  qualcuno colpito da una qualsiasi patologia, il mio obiettivo terapeutico è curare la persona, andando oltre la patologia di cui è portatrice. 

 

Nel perseguimento di tale obiettivo, la mia attenzione va a tutti quegli  aspetti che definiscono unicità e unitarietà della persona; la dimensione emotiva e relazionale, quella energetica e spirituale. Questi aspetti oltre ad essere essenziali nell’esperienza di vita di tutti, diventano delle “leve” preziosissime, che possono facilitare una migliore risposta alla malattia! 

 

La comunicazione della diagnosi negativa sovverte gli equilibri sul piano individuale, causando senso di precarietà, angoscia, paura di non poter mai più stare bene! Le relazioni possono deteriorarsi, sia in ambito famigliare sia all’esterno; la tensione emotiva può creare fratture e compromettere i rapporti. Il “sistema” famiglia viene travolto e può essere difficile ripristinare gli equilibri preesistenti alla comunicazione della diagnosi; il clima emotivo è prevalentemente caratterizzato da rabbia, angoscia e senso di colpa, che si aggiungono e accentuano la sofferenza per  la condizione vissuta dal proprio congiunto. 

Tale condizione emotivo-relazionale crea i presupposti per un’azione  di affiancamento e supporto  psicologico/relazionale, che si estende anche alla famiglia della persona malata.  

 

Dalla prima comunicazione di diagnosi negativa, fino alla conclusione delle cure mediche il malato e la sua famiglia vivono un’ alternanza di fasi e disequilibri emotivi e relazionali.  Ne deriva la necessità di un intervento di supporto psicologico mirato e specifico, che promuova l’identificazione di risorse individuali e sistemiche per fronteggiare e attraversare la nuova condizione e vivere meglio il cambiamento. 

 

Dr.ssa T. Remoli Psicologo Psicoterapeuta 

Psicologia Oncologica e delle malattie acute e croniche

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore Ŕ esperto in
Consulenza psicologica

Dott.ssa Teresa Remoli - Roma (RM)

DOTT.SSA TERESA REMOLI

Psicologi e Psichiatri / Psicologi

VIA DELLA MADONNA DEL RIPOSO 114 (PIAZZA DI VILLA CARPEGNA)

00165 - Roma (RM)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Dipendenza affettiva e relazione di coppia

Prigionieri di un'illusione!

Continua

Il Training Autogeno

Un metodo potente ed efficace per rigenerare il corpo e allenare la mente allo stato di calma!

Continua

La comunicazione nel rapporto di coppia

Imparare a gestire e risolvere i conflitti in modo costruttivo, per uscire dalla crisi!

Continua

La Terapia di Coppia

Tra problemi, conflitti e dinamiche disfunzionali; costruire un ponte per attraversare la crisi!

Continua