Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

P.A.: nuove assunzioni e scorrimento graduatorie

Nuove assunzioni in materia di pubblico impiego e scorrimento delle graduatorie valide

P.A.: nuove assunzioni e scorrimento graduatorie - Nuove assunzioni in materia di pubblico impiego e scorrimento delle graduatorie valide

Il Consiglio di Stato con sentenza n. 3407/2014 del  04 luglio 2014 e n. 4119/2014 del 1° agosto 2014 ha ribadito che in presenza di graduatorie valide ed efficaci, all’assunzione di nuovo personale, l'amministrazione deve provvedere attraverso lo scorrimento delle stesse. In tale situazione, la possibilità di bandire un nuovo concorso costituisce ipotesi eccezionale, considerata con sfavore dal legislatore più recente, in quanto contraria ai principi di economicità ed efficacia dell'azione amministrativa. 

 

L' istituto non trova invece applicazione per i posti istituiti o trasformati successivamente alla data di pubblicazione delle graduatorie. 

 

In particolare nella prima Sentenza viene esaminata la normativa di riferimento e si legge che "Dalla previsione del Testo unico degli impiegati civili dello Stato (D. P.R. 10 gennaio 1957, n. 3), il cui articolo 8, come modificato dall'articolo unico della legge 8 luglio 1975, n. 305, stabiliva che l'amministrazione ha facoltà di conferire, oltre i posti messi a concorso, anche quelli che risultino disponibili alla data di approvazione della graduatoria, si è passati ad una previsione normativa, a regime, inserita nel regolamento recante norme sull'accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni (art. 15, comma 7, del d.P.R. 9 maggio 1994, n. 487), che ha previsto che le graduatorie dei vincitori rimangano efficaci per un termine di diciotto mesi dalla data della sopracitata pubblicazione per eventuali coperture di posti per i quali il concorso è stato bandito e che successivamente ed entro tale data dovessero rendersi disponibili ... Tuttavia, a dare all'istituto della utilizzazione delle graduatorie concorsuali la dignità di regola generale per le assunzioni di personale pubblico, introdotta con disposizione di rango legislativo, è stato l'art. 3, comma 87, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 (legge finanziaria 2008) che ha aggiunto il comma 5 ter all'art. 35 del d..lgs. 165/2001; in base a tale ultima disposizione, le graduatorie dei concorsi per il reclutamento del personale presso le amministrazioni pubbliche rimangono vigenti per un termine di tre anni dalla data di pubblicazione

 

Anche per il settore degli enti locali, l'art. 91, comma 4, del d.lgs. 267 del 2000 ha previsto che "per gli enti locali le graduatorie concorsuali rimangono efficaci per un termine di tre anni dalla data di pubblicazione, per l'eventuale copertura dei posti che si venissero a rendere successivamente vacanti e disponibili, fatta eccezione per i posti istituiti o trasformati successivamente all'indizione del concorso medesimo"

 

"In definitiva, l'art. 3, comma 87, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, nel prevedere che le graduatorie concorsuali hanno validità triennale, decorrenti dalla loro pubblicazione, ha introdotto a regime un istituto ordinario di reclutamento del personale pubblico, positivizzato da una fonte di rango legislativo e non più dal solo regolamento generale dei concorsi (d.P.R. n. 487 del 1994): l'ambito oggettivo di applicazione dell'istituto generale di utilizzazione delle graduatorie per "scorrimento" è poi riferito, indistintamente, a tutte le amministrazioni, senza limitazioni di carattere soggettivo od oggettivo". 

 

"In tale consolidato quadro normativo, appare naturale ritenere … che la scelta dell'amministrazione di bandire un nuovo concorso, pur in presenza di soggetti idonei che potrebbero soddisfare le medesime esigenze, vada scrutinata con particolare rigore, posto che la stessa risulta configgente con i suindicati principi desumibili dalla legislazione più recente (ispirati, come detto, da esigenze di contenimento della spesa pubblica e di rapidità ed efficacia dell'azione amministrativa)".

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
3 Commenti

Pasqualino Silvestri

08/09/2014 09:40

è valido anche per concorsi nell'arma dei carabinieri??

specifico... mio figlio risultato al concorso x Mar. CC x 247 posti è risultato 279
si applicherà lo scorrimento della graduatoria?????

Rispondi

Vito Bertuglia

08/09/2014 14:28

Esatto, la graduatoria ha efficacia triennale.
Per cui per eventuali coperture di posti per i quali il concorso è stato bandito, l'Arma dovrebbe attingere alla stessa graduatoria.
Cordiali saluti.
Vito Bertuglia

In risposta al commento di Pasqualino Silvestri

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
Annulla

Lorenzo Murru

14/12/2014 11:28

Egregio Avv. Mio figlio ha partecipato al concorso 4 IST per Allievi Marescialli Carabinieri classificandosi idoneo non in graduatoria nr. 290 su 247 idonei e già incorporati. Successivamente è in corso il concorso 5 IST per allievi Marescialli Carabinieri. Volevo chiederLe: E' possibile lo scorrimento della graduatoria precedente? Mi risulta che l'Arma dei Carabinieri, nonostante i Decreti D'Alia e Madia e l'Ordine del Giorno presentato dall'On. CIRIELLI alla Camera dei Deputati, non ne tenga conto. E' possibile un eventuale ricorso al TAR da parte di tutti gli idonei non vincitori che dovrebbero esse circa 90.? La ringrazio per la Sua eventuale disponibilità alla soluzione della predetta problematica.

Rispondi

In risposta al commento di Lorenzo Murru

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
Annulla

Luca Rossi

13/01/2015 08:28

Gent.mo Avvocato
Le chiedo gentilmente se, a suo avviso, le conclusioni delle suddette sentenze si possono pensare applicabili anche a riguardo allo scorrimento di graduatorie di altri enti, per medesimo profilo professionale e comparto.
In altre parole, io sono vincitore di concorso in un ente pubblico comparto sanità, ancora non sono stato assunto, un altro ente pubblico stesso comparto della mia regione ha indetto un concorso per pari profilo e qualifica (anche in presenza di Legge Nazionale e Regionale + relativo regolamento regionale che dice che si può accedere). Non dovrebbe quantomeno motivare perché non accede alla graduatoria vigente di altro ente, ai sensi dell'artt. 81 e 97 della Cost.? Se propongo ricorso ho speranze? La ringrazio vivamente

Rispondi

In risposta al commento di Luca Rossi

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
Annulla

L'autore Ŕ esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Nuova sentenza del TAR LAZIO sullo scorrimento delle graduatorie

Secondo la sentenza n.6077 del 27 APRILE 2015 del TAR LAZIO la Legge DĺAlia sullo scorrimento delle graduatorie è applicabile anche ai concorsi militari

Continua

Casalinga equiparata a una lavoratrice autonoma

Il Tar di Lecce riconosce ad un agente di Polizia i riposi giornalieri nonostante la moglie, madre di un neonato, fosse casalinga

Continua

Lavoro alle dipendenze della Pubblica Amministrazione

Il servizio prestato in modo illegittimo per una Pubblica Amministrazione deve essere considerato come reso di fatto senza attribuzione di punteggio

Continua

Confine tra giudice ordinario ed amministrativo

Il pubblico impiego tra giurisdizione ordinaria ed amministrativa

Continua

Riconoscimento causa servizio ed equo indennizzo

Il TAR Palermo con sentenza del luglio 2014 riconosce la dipendenza da causa di servizio della cardiopatia ischemica in favore di dipendente polizia

Continua