Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Divorzio Breve

Negoziazione assistita ed adempimenti successivi dell'avvocato

Divorzio Breve - Negoziazione assistita ed adempimenti successivi dell'avvocato

Com’è noto la norma di cui all’art. 12 del d.l. n. 132/2014 consente ai coniugi di separarsi (o di modificare le condizioni già fissate di separazione e divorzio) direttamente davanti all’ufficiale dello stato civile. Ora mentre la norma descritta diverrà operativa il trentesimo giorno successivo all’entrata in vigore della legge di conversione del decreto, la previsione contenuta all’art. 6 del medesimo decreto è invece già applicabile dal 13 settembre scorso (data di entrata in vigore del decreto).  

 

Secondo la suddetta previsione legislativa, una volta che i coniugi hanno concluso la “convenzione di negoziazione assistita” davanti al proprio legale (raggiungendo l’accordo consensuale di separazione personale, di cessazione degli effetti civili del matrimonio o di scioglimento del matrimonio, ovvero di modifica delle condizioni di separazione e divorzio precedentemente stabilite), l’avvocato è tenuto a trasmettere entro il termine di 10 giorni (a pena di sanzione amministrativa pecuniaria variabile tra i 5mila e i 50mila euro) all’ufficiale dello stato civile del comune in cui il matrimonio fu iscritto o trascritto copia autenticata dell’accordo, munito delle certificazioni previste nell’art. 5 del decreto e della certificazione sull’autografia delle sottoscrizioni apposte dalla coppia.  

 

Una volta effettuata la trasmissione, specifica la circolare del Ministero, il compito dell’avvocato può ritenersi terminato e gli adempimenti successivi competono all’ufficio dello stato civile, senza bisogno, di apposita istanza formulata da parte del difensore. Per quanto di diretto interesse dell’attività dell’ufficio dello stato civile, la circolare passa ad enucleare quindi le modifiche apportate dal d.l. n. 132/2014 alla normativa vigente in materia (artt. 49, 63 e 69 del d.p.r. n. 396/2000), per effetto delle quali, nell’elenco dei provvedimenti oggetto di annotazione negli atti di nascita e di matrimonio e di registrazione negli archivi dello stato civile, vanno aggiunti “gli accordi raggiunti a seguito di convenzione di negoziazione assistita da un avvocato, conclusi tra coniugi per la soluzione consensuale di separazione o divorzio (comma 5)”.  

In applicazione di tali modifiche, sarà l’ufficiale dello stato civile del comune in cui il matrimonio fu iscritto o trascritto, a dover curare “l’esatta esecuzione degli adempimenti che discendono dal ricevimento dell’accordo, nei sensi della normativa illustrata”. Con riferimento alla competenza, ai fini della corretta individuazione dell’ufficiale di stato civile, la circolare spiega che il matrimonio “iscritto” è quello celebrato con il rito civile, la cui iscrizione è avvenuta nel comune di celebrazione, mentre quello “trascritto” è il matrimonio concordatario (o di altri culti religiosi) la cui trascrizione è avvenuta analogamente nel comune di celebrazione, ovvero il matrimonio celebrato all’estero ma trascritto nel comune di residenza o di iscrizione Aire. 

 

Quanto, infine, alla decorrenza degli accordi, precisa infine la circolare n. 16/2014 che, sulla base delle modifiche introdotte dal decreto all’art. 12 della l. n. 898/1970, la data dalla quale decorreranno gli effetti e che dovrà essere riportata nelle annotazioni e indicata nella scheda anagrafica individuale degli interessati, sarà quella “certificata” nella convenzione stessa.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
1 Commento

Monica Bergamo

30/10/2014 09:27

Buongiorno, cortesemente gradirei delle delucidazioni:
Il divorzio con negoziazione assistita e figli minori (16anni) a quanto leggo è da poco possibile, ma è già concretamente attuabile o bisogna attendere? E poi, per la negoziazione (consensuale e senza modifica alcuna alle condizioni), sono necessari due avvocati, o se ne può nominare solo uno per entrambi?
La ringrazio anticipatamente, Monica Bergamo

Rispondi

Federico Vaccaro

31/10/2014 10:14

Buonasera, il divorzio breve non è ancora legge, anzi visto il ritiro negli scorsi giorni dell'emendamento da parte del governo, i tempi per l'approvazione di questa riforma sono destinati ad allungarsi.
Diversa cosa è la negoziazione assistita dall'avvocato per separarsi legalmente. Questa norma è stata approvata in prima lettura dalla camera e modificata al senato con alcune modifiche. I coniugi potranno, alla presenza di almeno un avvocato che rappresenti ciascuna parte, redigere un accordo per la separazione consensuale anche se ci sono figli minori o maggiorenni non autosufficienti o portatori di handicap gravi. Infatti è previsto il successivo vaglio dell'accordo da parte del pubblico ministero (per valutare sia tutelato il primario interesse dei figli) prima che questo possa essere trasmesso all'ufficiale dello stato civile per la trascrizione.
Per ulteriori approfondimenti la rimando all’ultimo articolo pubblicato sul sito www.federicovaccaro.com

In risposta al commento di Monica Bergamo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
Annulla

L'autore è esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Nuova procedura esattoriale

Eliminata la cartella esattoriale

Continua

Separazione e divorzio

Brevi riflessioni sulle recenti riforme

Continua

Negoziazione assistita parere obbligatorio del PM

Prime applicazioni in concreto

Continua

Separazione e divorzio semplificato

Applicabilità in concreto della norma prevista dalla Legge n.162/2014

Continua

Regime patrimoniale dei coniugi e divorzio

Particolari ipotesi di mutamento nel regime patrimoniale dei coniugi

Continua

Debiti con il fisco

Equitalia potrebbe rinunciare ai crediti inesigibili

Continua

Danno da vacanza rovinata

Il danno non patrimoniale non sussiste nel caso di pregiudizio non grave

Continua

Separazione e divorzio

Cosa cambia in concreto con la riforma approvata al Senato

Continua

Separazione e divorzio assistiti dall'Avvocato

Cosa cambia con la riforma in itinere: l’accordo consensuale di separazione o divorzio potrà essere stipulato anche in presenza di figli minori

Continua

Equitalia non può pignorare la prima casa

Una recente pronunzia della Corte di Cassazione ribadisce il principio della impignorabilità della casa di abitazione

Continua

Divorzio Breve

Nuova disciplina sullo scioglimento del matrimonio

Continua

Vacanza rovinata

Giudice di Pace: responsabilità solidale della compagnia crocierista e di quella aerea

Continua

Vacanza Rovinata

Concrete possibilità risarcitorie

Continua

Vacanza Rovinata

vademecum per rimediare

Continua

Divorzio immediato, legge straniera

Coniugi di nazionalità diversa possono chiedere concordemente al giudice di applicare la legge del paese di uno dei due per divorziare

Continua

Separazione e divorzio

Cassazione: rischia la decadenza dalla potestà genitoriale chi impedisce ai figli di vedere i nonni dopo la morte del coniuge

Continua

Il danno da vacanza rovinata

La prova del danno da vacanza rovinata è intrinseca nella dimostrazione dell’inadempimento

Continua

Divorzio breve

Le novità più interessanti del Ddl sono in corso di approvazione al Senato

Continua

Vacanza rovinata - Pubblicità ingannevole

Quando la tanto agognata vacanza si trasforma in un incubo

Continua

Giudizio di separazione

E` reato esibire nel giudizio di separazione la corrispondenza bancaria del coniuge

Continua

Il Processo Civile Telematico

Breve resoconto a poco più di un mese dalla introduzione dell'obbligo dell'invio telematico degli atti processuali

Continua

Il divorzio breve

Le ultime novità della riforma

Continua

Divorzio e annullamento alla Sacra Rota

Tra le due richieste ci sono importanti differenze di carattere patrimoniale

Continua