Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Parcheggiare la Smart di traverso si può

Lo dice una recente sentenza del Giudice di Pace di Roma che pone fine a una lunga diatriba sull'argomento

Parcheggiare la Smart di traverso si può - Lo dice una recente sentenza del Giudice di Pace di Roma che pone fine a una lunga diatriba sull'argomento

Con la sentenza n. 19714/2017 emessa nel procedimento RG n. 15097/2017 il Giudice di Pace di Roma, nella persona del dott. Ettore Grimaldi, statuisce che, nel caso in cui il veicolo (nel caso in questione una Smart), pur non sostando parallelamente al margine della carreggiata, non intralci la circolazione né costituisca un pericolo per i veicoli in transito, l'opposizione va accolta e il provvedimento impugnato annullato. 

"Nel caso di specie", statuisce il provvedimento citato, risulta applicabile il principio di buona fede, ai sensi dell'art. 3, L 689/1981 laddove l'esimente della buona fede, applicabile anche all'illecito amministrativo, assurge a causa di esclusione della responsabilità amministrativa, al pari di quanto avviene in campo penale, solo quando sussistano elementi positivi idonei a ingenerare nell'autore della violazione il convincimento della liceità della sua condotta e risulti che il trasgressore abbia fatto tutto il possibile per conformarsi al precetto di legge, onde nessun rimprovero può essergli mosso". 

Nel caso di cui si è occupata la sentenza, l'autoveicolo Smart (di proprietà del sottoscritto) era stato sanzionato per ben tre volte nel giro di pochi giorni, in quanto sostava in area delimitata dalle strisce blu (parheggio regolarmente pagato) non palallelamente al margine della carreggiata (il c.d. "parcheggio di traverso" che induce tanti automobilisti romani ad acquistare tale tipo di autovettura...). La particolarità del veicolo, il fatto che le strade lungo le quali era stato parcheggiato erano ampie e il veicolo non intralciasse in alcun modo la circolazione hanno indotto il giudicante a non ritenere sussistente la violazione. 

Avv. Marco Ranni

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in

 -  ()

/

- ()

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Lo scioglimento dell'unione civile

La nuova disciplina introduce una procedura più semplice rispetto a quella prevista per il matrimonio

Continua

L'esdebitazione fallimentare

Un rimedio a disposizione dell'imprenditore fallito per "chiudere con il passato" e ricominciare la propria attività

Continua

Affidamento dei figli minori al padre

Sempre più numerosi i ricorsi con i quali i padri chiedono l'affidamento o la collocazione prevalente dei figli

Continua