Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Counseling e Coaching

Il Tempo in un percorso di Counseling

Imparare a usare il tempo come amico che ci guida in un percorso di crisi personale: uno strumento efficace a portata di tutti

Il Tempo in un percorso di Counseling - Imparare a usare il tempo come amico che ci guida in un percorso di crisi personale: uno strumento efficace a portata di tutti

Quando il cliente porta una criticità all’interno di una relazione di counseling, il concetto tempo inizia a prendere connotati personalizzati. Il tempo non è soltanto lo scorrere delle lancette o del tempo del colloquio del percorso che si sta affrontando e non è nemmeno un aspetto da analizzare attraverso la percezione soggettiva data dal sentimento che si vive in un determinato momento come potrebbe essere uno stato di gioia che sembra faccia scorrere il tempo velocissimo o una pesantezza che al contrario pare rallentarlo. No, nulla di tutto questo. Sto parlando di quel tempo che sembra aver spinto il bottone pausanel nostro cervello in prossimità di una vecchia mancanza o di un’antica ferita che, nonostante cronologicamente continuiamo a crescere e a invecchiare, per quello specifico frangente, il tempo si è fermato lì. E allora ci troviamo all’interno di un’età adulta, spesse volte con un buon lavoro e una nuova famiglia accanto, a muovere azioni e richieste infantili che non appartengono alle persone che abbiamo di fronte, ma alle quali le imputiamo o che semplicemente ce le risvegliano, bloccati nell’attesa di un “sei stato bravo” o di una semplice carezza mai arrivata – se non addirittura – mai riconosciuta, di un padre o di una madre che continuiamo a cercare, nonostante la nostra stessa età avanzi e non ce ne sia nessuna logica apparente. Se ci pensiamo evitando di non cadere in un mero e superfluo giudizio verso gli interessati (e vi assicuro che sono tanti) potremmo addirittura scivolare su concetti riguardanti la fisica quantica nel considerare che la realtà che stiamo vivendo non è poi così reale come crediamo poiché noi siamo un gigantesco insieme di tasselli, di persone e di esperienze che confluiscono in un unico essere. E quell’essere sono io, sei tu, siete voi, siamo ognuno di noi e non possiamo nemmeno volendolo dissociarci dagli aspetti che sono rimasti in sospeso, proprio come quell’abbraccio desiderato, quel bacio mai dato, o quel “bravo” tanto atteso. Proprio ieri un cliente mi ha chiesto “perché ci sono persone che non sentono l’esigenza di risolvere i propri problemi?”. Sarei partito in automatico con una decina di risposte logiche, figlie della mia esperienza e dei miei studi, ma ho resistito qualche secondo e ancora una volta, analizzando questa domanda, la mente mi riporta al tempo. Al tempo che mi permetto di darmi nell’ascoltare me stesso per offrirmi tutte le opportunità possibili. Se fin da piccoli impariamo ad occupare tutto il tempo che abbiamo smettiamo di sentire e ci illudiamo che l’unica esigenza che abbiamo è quella di inserire un altro tempo compensativo al fare: lavoro ferie, studio vacanze, stress weekend intenso o dissoluto e così via in un vortice senza fine. Ma è proprio quando arriviamo ad un punto di rottura che accade il miracolo, nonostante tutto il dolore o la crisi che la problematica porta con sé. Quella crisi è il risveglio, la ricerca di una soluzione che mi farà comprendere che io esisto. E sarà proprio a quell’IO che inizierò a donare il mio tempo

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
1 Commento

Anna Magnani

07/08/2018 13:29

A proposito di tempo.....c'è stato un tempo in cui pensavo che il.mio " tempo" stesse per finire, avevo 45 anni e percepivo solo una profonda depressione. Dopo varie esperienze fallimentari nel tentativo di guarire, ho iniziato il mio percorso con Piero Mazza ed oggi, vorrei avere più tempo per godere della serenità ritrovata. Grazie per il meraviglioso dono che ho ricevuto. Anna

Rispondi

Piero Mazza

08/08/2018 10:26

Carissima Anna, come non ricordare tutti i tempi che ti sei presa a cercare risposte che nel tempo si sono tramutate in soluzioni, soluzioni che tu stessa ti sei permessa di offrirti. Io ti ringrazio per la stima che mi riservi ma desidero sottolineare ancora una volta che il vero miracolo lo hai fatto tu. Non voglio che la mia risposta diventi un romanzo ma in questa frenesia di vita la maggior parte delle persone distingue 2 soggetti (io e il fuori di me) e questo banalizza tutto. Il terapeuta (è un aggettivo e può essere scambiato con qualsiasi altro termine) è bravo o non lo è, mentre la vera domanda, quella più importante sarebbe: ma io, sto usando gli strumenti che mi sta fornendo? Grazie Anna

In risposta al commento di Anna Magnani

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta
Annulla

L'autore Ŕ esperto in
Counseling e Coaching

Piero Mazza Counselor And Personal Coach - Sasso Marconi (BO)

PIERO MAZZA COUNSELOR AND PERSONAL COACH

Counseling e coaching / Sviluppo e benessere

VIA MANDRIOLO 1

40037 - Sasso Marconi (BO)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

Coppia: 3 esercizi per far funzionare la relazione

Un matrimonio che funziona parte da una corretta comunicazione: inserire alcuni piccoli esercizi può allentare le tensioni e ringiovanire la relazione

Continua

Come e perché affrontare un percorso personale

Esiste un segnale che ci fa sentire pronti a lavorare su di noi? C'è una misura di malessere che ci porti a muoverci alla ricerca di una soluzione?

Continua

Comunicare, comunicare, comunicare

Credere che la comunicazione sia "una" o sia fatta soltanto di parole è un'illusione: ogni persona è un mondo e ogni mondo ha le sue parole

Continua

La crisi fa bene alla coppia?

Le crisi sono sempre state funzionali all'evoluzione ma per riuscire a vederne il lato costruttivo dovremmo essere illuminati? Impariamo a viverle!

Continua