Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
La Rubrica informativa di ProntoProfessionista.it, comprende spazi a pagamento degli autori

Terapia del Dolore

Che cosa è la Terapia del Dolore

Il dolore da sintomo può diventare in alcuni casi malattia. Combatterlo significa rifiutare il dolore inutile

Che cosa è la Terapia del Dolore - Il dolore da sintomo può diventare in alcuni casi malattia. Combatterlo significa rifiutare il dolore inutile

In ambito medico il dolore è considerato tradizionalmente un sintomo di una malattia. ‘E il campanello d’allarme che qualcosa non funziona, oppure ci informa che un danno nel nostro organismo si è verificato o si sta per verificare. In quanto sintomo al dolore è stata conferita una notevole importanza semeiologica, e nello stesso tempo poco spazio terapeutico. In parole più semplici si sono studiate le sue caratteristiche cliniche, in grado di ricondurlo ad una precisa malattia, ma non si è fatto un granché per curarlo. 

 

A dimostrazione di ciò basti pensare che i farmaci antidolorifici più diffusi sono quelli antinfiammatori (l’Italia, in fatto di prescrizioni, è al primo posto in Europa), in quanto considerati più sicuri e con meno effetti collaterali rispetto a farmaci più “pesanti”, appartenenti alla famiglia degli oppioidi di cui la Morfina è il capostipite. Forse però non tutti sanno che i farmaci antinfiammatori, squallidamente pubblicizzati in televisione al pari di un dentifricio, oltre che totalmente inefficaci in alcuni tipi di dolore, possono causare danni seri. 

 

In quanto sintomo il dolore svolge un ruolo fondamentale, perché ci spinge a capire la causa e a porvi rimedio, quindi in ultima analisi a curarci. Tuttavia una volta che ha svolto il suo compito, deve essere prontamente trattato. Quando l’allarme di casa suona, una volta che ci siamo accertati se i ladri sono entrati o meno, non lo lasciamo continuare a suonare, ma lo spegniamo. Accettare di sopportare il rumore dell’allarme equivale ad accettare il dolore inutile. Ciò vale in tutti i casi, ma soprattutto per le patologie incurabili, che non sono necessariamente patologie mortali, come quelle neoplastiche. Pensiamo alle forme gravi di artrosi, fondamentalmente intrattabili, hanno come principale espressione clinica il dolore, che limita fortemente i movimenti. 

 

Il dolore oltre che sintomo può essere esso stesso malattia. Ci sono delle patologie in cui a non funzionare è proprio il sistema di percezione del dolore, cioè si sente male senza che ci sia una lesione a qualche organo, se non alle vie nervose preposte alla percezione del dolore stesso. Tornando all’esempio dell’allarme, è come se ci fosse una disfunzione dell’impianto elettrico e questa suonasse senza motivo. 

 

L’Algologo è un Medico che si occupa della fisiopatologia del dolore, ne ricerca le cause attraverso l’esame clinico e la prescrizione di accertamenti diagnostici, e mette in campo terapie mirate. Queste possono prevedere una terapia farmacologia, infiltrazioni articolari o tecniche più complesse. Attualmente in Italia non esiste una specializzazione in Medicina del dolore, anche se esistono dei corsi e dei Master post-laurea. Spesso sono i Medici specializzati in Anestesia e Rianimazione a occuparsi della terapia del dolore, in quanto conoscono molto bene la farmacologia dei molti farmaci antidolorifici impiegati e tecniche invasive di trattamento antalgico, come ad esempio i blocchi dei plessi nervosi o i blocchi neuroassiali. 

 

Rivolgersi ad un algologo significa rifiutare il dolore inutile.

articolo del

Profilo dell'autore Richiedi il primo contatto gratuito in studio

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta

L'autore è esperto in
Terapia del Dolore

Dr. Michele Naclerio - Milano (MI)

Dr. Michele Naclerio

Medici legali / Medicina del Dolore (Terapia del Dolore)

Via G.b. Grassi 74 C/o A.o. Ospedale L. Sacco

20100 - Milano (MI)

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Ad esempio: Località / Indirizzo

Altri articoli del professionista

La sindrome delle Faccette Articolari

Costituisce una delle cause più comuni di mal di schiena. La neuromodulazione con radiofrequenza o con crio-analgesia permette di ridurre significativamente il dolore

Continua

Il mal di schiena

Dietro il termine di “mal di schiena” si nascondono differenti tipi di patologie. Solo una corretta diagnosi può portare a individuare il corretto trattamento

Continua

Il mal di schiena: perché e come trattarlo

È una tra le patologie più comuni nei paesi occidentali e spesso ha come causa delle alterazioni della colonna vertebrale che non devono essere trascurate

Continua

Radiofrequanza e Crioanalgesia: indicazioni e tecnica

Se correttamente impiegate, in alcuni tipi di patologie possono portare una riduzione significativa del dolore per un periodo variabile da tre a sei mesi

Continua

I Cannabinoidi: indicazioni e uso terapeutico

I farmaci cannabinoidi costituiscono una risorsa importante nell'ambito della Terapia del Dolore. Recentemente in Italia è stato approvato il loro uso terapeutico

Continua

Il dolore postoperatorio cronico

Un trattamento mirato può risolvere il problema o comunque portare a una riduzione significativa del dolore

Continua

Dolore postoperatorio persistente

E’ un evento molto più comune di quanto si possa pensare. Una diagnosi precoce evita inutili sofferenze

Continua

Uso terapeutico dei Cannabinoidi: cosa c'è da sapere

Numerose ricerche scientifiche hanno evidenziato i molteplici effetti terapeutici. Molte sono le patologie individuate che possono giovarsi di tali sostanze

Continua

Il Dolore Pelvico Cronico

Il Dolore Pelvico Cronico richiede un approccio multispecialistico. La Terapia del Dolore prevede l’impiego di più farmaci, tra i quali i Cannabinoidi

Continua

Nevralgia Occipitale o Nevralgia di Arnold

La Nevralgia occipitale è una patologia rara, sebbene non rarissima, dovuta a un’irritazione del nervo occipitale (nervo di Arnold). Il trattamento può essere medico o chirurgico

Continua

La Neuropatia Diabetica

Il trattamento della Neuropatia Diabetica è complesso e richiede un approccio polispecialistico. Una corretta Terapia del Dolore può migliorare la qualità di vita dei pazienti

Continua

Nevralgia Posterpetica: perché alcuni pazienti guariscono e altri no?

I pazienti sottoposti agli stessi trattamenti spesso hanno risultati clinici differenti: non sempre viene attuata una strategia terapeutica razionale

Continua

La disfunzione delle articolazioni sacro-iliache

Le alterazioni del bacino sono una causa frequente di lombalgia acuta persistente

Continua

La Mesoterapia non serve solo a dimagrire

La Mesoterapia è un valido strumento terapeutico per molti tipi di dolore, soprattutto di natura muscoloscheletrica

Continua

Herpes Zoster: perché non sottovalutarlo

L'Herpes Zoster, o Fuoco di Sant'Antonio, in alcuni casi può essere responsabile della Nevralgia Posterpetica. Un trattamento tempestivo e mirato è sempre opportuno

Continua