Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
Spazio promozionale a cura di ProntoProfessionista.it

Esperti in Commercialisti sul territorio nazionale

CERCA esperti in Commercialisti

Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Imprese e autonomi: bonus pubblicità

In arrivo un credito di imposta per le imprese e i professionisti che si fanno pubblicità sui mezzi di informazione

Imprese e autonomi: bonus pubblicità - In arrivo un credito di imposta per le imprese e i professionisti che si fanno pubblicità sui mezzi di informazione

Mentre procede la lettura e l’approvazione della manovra correttiva 2017, è stato già approvato un emendamento che ha un duplice scopo: favorire le imprese e i lavoratori autonomi che investono in pubblicità sui mezzi di comunicazione per promuovere la propria attività e per sostenere il settore dell’editoria che negli ultimi anni ha subito una frenata. 

 

In sostanza, imprese e professionisti potranno godere di un credito di imposta sulle spese effettuate per le campagne pubblicitarie su quotidiani, periodici, emittenti televisive e radiofoniche. In questo modo, aziende a autonomi potranno godere di un’agevolazione fiscale che gli permette di pubblicizzare la propria attività, mentre il settore dell’editoria potrebbe incrementare le proprie entrate finanziarie, negli ultimi anni in ribasso. 

 

Il bonus è calcolato sull’ammontare della differenza degli investimenti pubblicitari effettuati l’anno precedente sempre sugli stessi mezzi di comunicazione a patto che gli investimenti incrementali siano almeno dell1%.  

 

Per fare un esempio: se nel 2017 l’azienda Alfa ha sostenuto spese pubblicitarie sui mezzi di informazione pari a 100 mila euro, per poter godere dell’agevolazione è necessario che nel 2018 l’azienda investa 101 mila euro. Il bonus, cioè il credito di imposta sarà calcolato sui 1000 euro aggiuntivi di spesa. 

 

L’aliquota del credito di imposta è pari al 75% della somma incrementale degli investimenti effettuati, ma può arrivare fino al 90% nel caso in cui le spese siano sostenute da microimprese, piccole e medie imprese e start up innovative. Il credito di imposta sarà usufruibile dal 1° gennaio 2018 e il limite massimo di spesa sarà stabilito con un apposito decreto. 

 

Per conoscere altre informazioni è consigliabile affidarsi a un commercialista esperto. Cercate nel nostro sito il professionista che risponde meglio alle vostre esigenze. Il primo contatto in studio è gratuito! 

articolo del

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta