Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
Spazio promozionale a cura di ProntoProfessionista.it

Diritto di famiglia

Bonus asilo nido, presentazione delle domande

Fino al 31 dicembre 2017 si potranno presentare le domande per ottenere le “Agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati”

Bonus asilo nido, presentazione delle domande - Fino al 31 dicembre 2017 si potranno presentare le domande per ottenere le “Agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati”

Fino al 31 dicembre 2017 si potranno presentare le domande per ottenere le “Agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati”, il cd. Bonus asilo nido che è stato introdotto con la Legge di Bilancio 2017 (articolo 1, comma 355 della Legge 232/2016). Tale bonus, infatti, non va confuso con il precedente Bonus bebè e con il Bonus mamme domani.  

 

Il nuovo Bonus Nido 2017 è un assegno di 1000 euro all’anno che viene erogato alle famiglie che iscrivono il proprio figlio all’asilo, sia pubblico che privato o che hanno necessità di sostegno domiciliare per il proprio figlio affetto da gravi patologie croniche. Per poter usufruire del beneficio, il minore deve essere nato o essere stato adottato a partire dal 1° gennaio 2016. L’assegno viene erogato fino al compimento dei tre anni di vita del figlio.  

 

Il bonus può essere richiesto da cittadini italiani o comunitari, o in possesso del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo oppure di una delle carte di soggiorno per familiari extracomunitari di cittadini dell’Unione Europea, e infine i cittadini stranieri aventi lo status di rifugiato politico o lo status di protezione sussidiaria. Inoltre, il richiedente deve essere colui che sostiene le spese per la frequenza nell’asilo per il proprio figlio oppure essere con il minore se si utilizza il bonus come sostegno per l’assistenza domiciliare.  

 

Il premio di 1000 euro annui viene erogato attraverso 11 rate mensili se il minore frequenta un asilo pubblico o privato, mentre viene erogato in un’unica soluzione se viene utilizzato per il supporto domiciliare.   L’inps ha comunicato che le domande possono essere presentate attraverso uno dei seguenti tre canali:  

· WEB – Servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino attraverso il portale dell’Istituto, tramite PIN dispositivo, Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS);  

· Contact Center Integrato – numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o numero 06164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante); 

· Enti di Patronato e professionisti abilitati  

 

E’ bene non tardare nella presentazione delle domande. Lo stanziamento per il 2017 è di 144 milioni di euro.

articolo del

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilità circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirà all'Autorità Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta