Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
Spazio promozionale a cura di ProntoProfessionista.it

Esperti in Commercialisti sul territorio nazionale

CERCA esperti in Commercialisti

Consulenza e assistenza fiscale e tributaria

Bonus investimenti nel Mezzogiorno

Incrementati di 200 milioni per il 2018 e di 100 milioni per il 2019 gli investimenti al Sud

Bonus investimenti nel Mezzogiorno - Incrementati di 200 milioni per il 2018 e di 100 milioni per il 2019 gli investimenti al Sud

La legge di Bilancio 2018 (L. 27 dicembre 2017, n. 205 pubblicata nella G.U. n.302 del 29/12/2017), ha incrementato di 200 milioni per il 2018 e di 100 milioni per il 2019 gli stanziamenti destinati a finanziare il credito di imposta sull’acquisto di beni strumentali nuovi da parte delle imprese residenti al Sud considerate “meno sviluppate” (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) o “in transizione” (Abruzzo, Molise e Sardegna).  

 

Il credito di imposta in questione è stato introdotto con la precedente Legge di Stabilità 2016 (Legge 208/2015, articolo 1, commi da 98 a 108), ma con la recente Legge di Bilancio 2018, attraverso il comma 892 dell’articolo 1, è stato “rinforzato”.  

 

Le aliquote del credito di imposta è differente in base alla dimensione dell’impresa. Nello specifico, l’aliquota è pari a:  

- 45% per le piccole imprese  

- 35% per le medie imprese  

- 25% per le imprese più grandi.  

 

Possono usufruire del bonus le imprese del Sud di qualsiasi natura giuridica e dimensione (gli enti non commerciali solo per la parte dell'attività commerciale eventualmente esercitata) purché:  

- il credito sia legato all'acquisto di nuovi beni strumentali destinati a strutture produttive avvenuti tra il 1° gennaio 2016 e il 31 dicembre 2019  

- il settore dell’azienda non sia quello dell’industria siderurgica, carbonifera, costruzione navale, fibre sintetiche, trasporti e infrastrutture, produzione e distribuzione di energia e delle infrastrutture energetiche, creditizio, finanziario e assicurativo  

- l’impresa non sia in difficoltà economiche  

 

Il credito di imposta è utilizzabile solamente in compensazione attraverso il modello F24 tramite Entratel oppure attraverso Fisconline se si dispone del Pin Agenzia delle Entrate dopo aver presentato all’Agenzia delle Entrate una domanda apposita. Per avere maggiori informazioni al riguardo e per farsi assistere nella presentazione della domanda è consigliabile affidarsi a un commercialista esperto. Cercate nel nostro sito quello che rispecchia maggiormente le vostre esigenze. Il primo contatto in studio è gratuito!

articolo del

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta