Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
Spazio promozionale a cura di ProntoProfessionista.it

Esperti in Commercialisti sul territorio nazionale

CERCA esperti in Commercialisti

Consulenza e assistenza societaria e contrattuale

Nuove Imprese a tasso zero

Attivo un nuovo incentivo rivolto ai giovani e alle donne che prevede finanziamenti a tasso zero

Nuove Imprese a tasso zero - Attivo un nuovo incentivo rivolto ai giovani e alle donne che prevede finanziamenti a tasso zero

Sul sito di Invitalia è pubblicato un nuovo incentivo, "Nuove imprese a tasso zero”, pensato per i giovani tra i 18 e i 35 anni e per le donne di tutte le età che intendono aprire un’attività imprenditoriale. 

Lo scopo è quello di favorire l’autoimprenditorialità su tutto il territorio nazionale con la creazione di micro e piccole imprese.  

 

L’incentivo si sostanzia in un finanziamento a tasso zero fino al 75% delle spese totali ammissibili per progetti d’impresa che prevedono spese totali fino a 1,5 milioni di euro. Il restante 25% deve essere finanziato dall’impresa con proprie risorse o con finanziamenti bancari. 

 

L’incentivo è rivolto alle nuove micro e piccole imprese costituite in forma di società da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda, ma anche dalle persone fisiche che, però, devono costituire la società entro i 45 giorni successivi all’ammissione alle agevolazioni.  

 

L’incentivo “Nuove Imprese a Tasso Zero” è una misura a sportello, ovvero non ha una scadenza definita, ma viene erogato fino a esaurimento fondi che ammontano a 150 milioni di euro. Le domande, quindi, sono valutate in base all’ordine cronologico di arrivo e, in caso di progetti ammissibili, vengono stanziate le risorse disponibili.  

 

Ricordiamo che in base alla raccomandazione 2003/361/CE del 6 maggio 2003 e recepita con DM del 18/4/2005:  

- per microimpresa si intende una società che occupa meno di 10 dipendenti, ha un fatturato inferiore a 2 milioni di euro oppure un totale di bilancio interiore a 2 milioni di euro  

- per piccola impresa si intende una società che occupa meno di 50 dipendenti, ha un fatturato inferiore a 10 milioni di euro oppure un totale di bilancio interiore a 10 milioni di euro.  

 

Sul sito di Invitalia è descritta la modalità di presentazione della domanda che deve essere inviata esclusivamente online, attraverso la piattaforma informatica di Invitalia.  

Come descritto sul sito “per richiedere le agevolazioni è necessario: registrarsi ai servizi online di Invitalia indicando un indirizzo di posta elettronica ordinariouna volta registrati accedere al sito riservato per compilare direttamente online la domanda, caricare il business plan e la documentazione da allegare  

Per concludere la procedura di presentazione della domanda è necessario disporre di una firma digitale e di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) del legale rappresentante delle società già costituita al momento della presentazione, ovvero dalla persona fisica in qualità di socio o soggetto referente della società costituenda. Al termine della procedura di compilazione del piano di impresa e dell’invio telematico della domanda e dei relativi allegati, verrà assegnato un protocollo elettronico”.  

 

Per ottenere maggiori informazioni al riguardo e per essere assistiti nella presentazione delle domande, è consigliabile affidarsi a un commercialista esperto. Cercalo nel nostro sito. Il primo contatto in studio è gratuito!

articolo del

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta