Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Cerca un Professionista Cerca un Argomento
Cerca un professionista per Categoria / Regione
Richiedi la prima consulenza oggi
Spazio promozionale a cura di ProntoProfessionista.it

Esperti in Fisco e Tributi sul territorio nazionale

CERCA esperti in Fisco e Tributi

Consulenza fiscale e tributaria

Bonus strumenti musicali, anche nel 2018

Riconfermato lo sconto sul prezzo finale di acquisto di uno strumento musicale nuovo

Bonus strumenti musicali, anche nel 2018 - Riconfermato lo sconto sul prezzo finale di acquisto di uno strumento musicale nuovo

Introdotto per la prima volta nel 2016, il bonus strumenti musicali è stato riconfermato anche per il 2018. L’agevolazione prevede uno sconto pari al 65% sul prezzo finale di acquisto di uno strumento musicale coerente con il proprio percorso di studi fino ad un massimo di spesa di 2.500 euro.  

 

Il bonus è un’agevolazione una tantum, ovvero è concesso solo per una sola volta agli studenti che frequentano determinate scuole musicali riconosciute dall’Agenzia delle Entrate ai fini della fruizione dell’agevolazione.  

 

Gli istituti riconosciuti sono i licei musicali, i corsi preaccademici, i corsi del precedente ordinamento e corsi di diploma di I e di II livello dei conservatori di musica, gli istituti superiori di studi musicali e le istituzioni di formazione musicale e coreutica autorizzate a rilasciare titoli di alta formazione artistica, musicale e coreutica.   I beneficiari sono gli studenti iscritti a tali studi che intendono acquistare nel 2018 uno strumento musicale nuovo.  

 

In pratica, il bonus strumenti musicali funziona attraverso uno sconto che, come si è detto, ammonta al 65% del prezzo comprensivo di Iva dello strumento musicale acquistato. Tale sconto è anticipato dal rivenditore o dal produttore che, successivamente, usufruisce di un credito di imposta di pari importo allo sconto, portato in compensazione. Quindi, lo sconto per lo studente rappresenta un credito di imposta per il rivenditore o produttore dello strumento musicale fino al limite complessivo di spesa di 10 milioni di euro.  

 

Affinchè il rivenditore o produttore dello strumento musicale possa offrire lo sconto e, conseguentemente, beneficiare del credito di imposta, deve inviare all’Agenzia delle Entrate, attraverso i servizi telematici Entratel o Fisconline, il proprio codice fiscale, il codice fiscale dello studente che vuole acquistare lo strumento musicale, il codice fiscale dell’istituto che ha rilasciato il certificato di iscrizione (che deve essere riconosciuto dall’AdE), la descrizione e il prezzo finale dello strumento musicale. Una volta ottenuta la risposta affermativa da parte dell’AdE, il rivenditore o produttore potrà applicare lo sconto e usufruire del credito.  

 

Può capitare che lo studente abbia già parzialmente goduto dello sconto negli anni 2016/2017. In questo caso, potrà godere di uno sconto inferiore pari al beneficio non goduto e al rivenditore o produttore spetterà un credito di imposta inferiore di pari importo. E’ cura dell’Agenzia delle Entrate comunicare l’ammontare dello sconto spettante al netto del contributo già fruito.  

 

Per ottenere maggiori informazioni al riguardo è consigliabile affidarsi a un consulente fiscale e tributario esperto. Cercatelo nel nostro sito. Il primo contatto in studio è gratuito!

articolo del

Commenta l'articolo

Produezero s.r.l. non si assume alcuna responsabilitÓ circa il contenuto dei commenti rilasciati dai singoli Utenti del sito www.ProntoProfessionista.it, che abbiano carattere diffamatorio, denigratorio ovvero contrario alla legge.
Produezero s.r.l. fornirÓ all'AutoritÓ Giudiziaria ogni informazione utile all'identificazione del singolo Utente che abbia rilasciato commenti in contrasto con la normativa vigente.
Accetto
Invia
Resetta