Allestimento fiere, identità aziendale


L’allestimento dello stand può essere definito come il biglietto da visita dell’azienda e può fare la differenza tra un successo e un fallimento fieristico
Allestimento fiere, identità aziendale

Le fiere e le esposizioni nazionali e internazionali sono una delle tante vetrine a disposizione delle aziende che si presentano per la prima volta al pubblico o che desiderano consolidare il proprio brand.

Ecco che allora, la gestione dello spazio dello stand e il suo allestimento possono essere definiti come il biglietto da visita dell’azienda. Ciò che si nota per primo e ciò che può fare la differenza tra un successo e un fallimento fieristico.

Nell’arco dei pochi giorni in cui è in scena l’esposizione fieristica, l’azienda deve riuscire a catturare l’attenzione del pubblico, competendo con le aziende rivali, anch’esse presenti in fiera. Poco tempo, ma molto investimento di tempo, energia e denaro!
Tutto si riduce in poche centinaia di ore in cui si gioca l’investimento stanziato. Nelle esposizioni si deve puntare sulla capacità di attrazione, ma anche sulla coerenza.

La capacità di attrazione è l’attitudine di uno stand a interessare l’utente, incuriosirlo, farlo avvicinare e "agganciarlo". La coerenza è quell’attitudine di uno stand e del suo allestimento di esprimere immediatamente l’identità di un’azienda e della sua mission.

Attrazione e coerenza sono senza ombra di dubbio le specifiche da tenere in considerazione in fase di progettazione di uno stand fieristico. Senza che vi siano elementi di attrazione, la stand potrebbe passare inosservato in mezzo a centinaia di esposizioni dei competitors. Ugualmente, è necessario che l’allestimento sia coerente con il brand e l’identità aziendale. Uno stand attraente, ma non coerente, potrebbe generare un allontanamento dell’utente o cliente potenziale poiché, dopo essere stato attratto da un’idea, le sue aspettative potrebbero restare deluse.

In pratica, forma e sostanza devono collimare. La scelta dei materiali, delle forme, dei colori, dell’arredo, dei suppellettili e, in generale, di ogni altro elemento esposto nello stand devono essere amalgamati e calibrati in modo che l’utente non sia solamente attratto, ma che sia attratto da qualcosa che non deluda le sue aspettative.

Ogni particolare esprime il brand di un’azienda. La decisione di partecipare a una esposizione fieristica comporta tutta una serie di investimenti cospicui. Ecco perché allora, una volta presa la decisione di presenziare, è necessario raggiungere il maggior ritorno economico possibile. E averlo in brevissimo tempo.

L’allestimento è il presupposto che sta alla base per ottenere i risultati sperati, soprattutto in contesti ipercompetitivi come quelli attuali, dove molto si gioca sul livello dell’immagine.

Ecco che, dunque, investire sull’immagine, attraverso un esperto che possa realizzare un’esposizione identificativa del brand e nello stesso tempo attrattiva, risulta essere non una spesa ma una garanzia di successo.

Articolo del:

I professionisti più vicini a te in Interior design