Approvati dall’AdE i nuovi modelli per la dichiarazione dei redditi


Approvati i modelli Iva/2017, Iva base/2017, CU 2017, 770/2017 e il 730
Approvati dall’AdE i nuovi modelli per la dichiarazione dei redditi

L’Agenzia delle Entrate ha approvato i nuovi modelli, con le relative istruzioni per la compilazione, necessari per la dichiarazione Iva e dei redditi di imprese, professionisti e privati allo scopo di semplificare le comunicazioni con il Fisco.

In particolare, in merito alla dichiarazione Iva sono stati approvati i seguenti modelli:
a) Modello IVA/2017 composto da:
- il frontespizio, contenente anche l’informativa relativa al trattamento dei dati personali;
- i quadri VA, VB, VC, VD, VE, VF, VJ, VI, VH, VK, VN, VL, VT, VX, VO, VG, VS, VV, VW, VY e VZ;
b) Modello IVA BASE/2017 composto da:- il frontespizio, contenente anche l’informativa relativa al trattamento dei dati personali;- i quadri VA, VB, VE, VF, VJ, VI, VH, VL, VX e VT.

Approvata anche la Certificazione Unica "CU 2017", ovvero la dichiarazione dei redditi di lavoro dipendente equiparati ed assimilati, dei redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi nonché dei contributi previdenziali e assistenziali. Il modello, correttamente compilato, deve essere trasmesso all’Agenzia delle Entrate entro il 7 marzo 2017 in via telematica.

Ugualmente è stato approvato il modello 770/2017, con le relative istruzioni, e che semplifica la dichiarazione dei dati relativi alle ritenute operate su dividendi, proventi da partecipazione, redditi di capitale od operazioni di natura finanziaria e i versamenti effettuati dai sostituti d’imposta. Nello stesso modello vanno dichiarati anche i versamenti, i crediti e le compensazioni effettuate, oltre alle informazioni relative alle somme liquidate a seguito di procedure di pignoramento presso terzi. La semplificazione è dovuta innanzitutto dal fatto che il nuovo modello 770/2017 unifica i precedenti modelli 770 Semplificato e 770 Ordinario. Il modello è composto:
- dal frontespizio
- dai quadri SF, SG, SH, SI, SK, SL, SM, SO, SP, SQ, SS, DI, ST, SV, SX e SY.

Infine, per quanto riguarda il modello 730 sono stati approvati i nuovi moduli per la dichiarazione dei redditi prodotti nel 2016 delle persone fisiche, per la destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’IRPEF e i successivi modelli 730-2 per il sostituto d’imposta e 730-2 per i CAF e per i professionisti abilitati a trasmettere la dichiarazione.

Tutti i modelli di dichiarazione sono disponibili sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate in formato elettronico (www.agenziaentrate.gov.it) e sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze (www.finanze.gov.it). Dopo la compilazione dei modelli, direttamente, o meglio ancora da un consulente fiscale e tributario abilitato per evitare errori, è necessario inviarli per via telematica. Cerca il professionista che possa aiutarvi nel nostro sito. Il primo contatto in studio è gratuito!

Articolo del:

I professionisti più vicini a te in Consulenza fiscale e tributaria