Assicurare la propria attività da artigiano


Sono diversi i prodotti assicurativi presenti sul mercato per tutelare la propria attività e gli eventuali dipendenti
Assicurare la propria attività da artigiano

Sono molti i prodotti assicurativi esistenti sul mercato che tutelano l’attività di artigiano. Non resta che scegliere tra quelli più convenienti e che rispecchiano maggiormente le proprie esigenze in base al particolare tipo di attività svolta. Probabilmente un falegname avrà necessità differenti rispetto a un orafo o a un massaggiatore o a un gelataio.

Dunque, anche i prodotti assicurativi devono essere "personalizzati" e calzanti alla singola attività artigianale. E’ probabile, ad esempio, che un assicurazione contro il furto sia più importante per un orafo che per un gelataio mentre, invece, un assicurazione contro danneggiamenti derivanti dal trasporto merci sia più indicato per i vetrai che non per un estetista.

Ecco che allora assicurare la propria attività deve significare tutelare le peculiari criticità dell’attività svolta. Di seguito sono elencate le principali garanzie presenti sul mercato divise in base all’oggetto della tutela. I prodotti assicurativi, infatti, possono essere a garanzia dell’artigiano e il suo patrimonio o degli eventuali dipendenti o dei terzi.

Garanzie a tutela dell’artigiano e del suo patrimonio
Danni al patrimonio e ai beni: è una garanzia che tutela l’artigiano da eventuali danni al patrimonio aziendale o ai beni destinati alla vendita causati da eventi accidentali naturali o causati dai dipendenti o dall’artigiano stesso durante lo svolgimento dell’attività lavorativa
Accantonamenti e investimenti: è un prodotto che punta a incrementare gli introiti finanziari attraverso l’investimento delle risorse finanziarie dell’attività cercando di massimizzare i profitti
Inattività aziendale: alcuni prodotti tutelano l’artigiano in caso di periodi di interruzione dell’attività lavorativa. In questo caso è bene comprendere quali siano le fattispecie di inattività aziendali rientranti nella garanzia
Furto: è la garanzia che tutela l’artigiano dalla sottrazione illecita di beni e merci facenti parte del patrimonio dell’attività e dei beni destinati alla vendita. Oltre al rimborso del valore sottratto a causa del furto o della rapina, può anche essere previsto il rimborso dei danni e dei danneggiamenti causati dai ladri
Incendio: è la garanzia che tutela i beni e le merci facenti parte del patrimonio dell’attività e dei beni destinati alla vendita dagli incendi. E’ bene approfondire se tale garanzia copra tutti gli eventi incendiari o soltanto alcuni. Inoltre, è da capire se tale prodotto assicura l’attività anche dagli atti vandalici o dagli eventi atmosferici.
Tutela legale: è un prodotto che garantisce all’artigiano una tutela in caso di esborsi legati ai contenziosi civili e penali che potrebbero insorgere con i dipendenti o con i terzi

Garanzie a tutela dei dipendenti o dei terzi
Responsabilità civile: è la garanzia che tutela il patrimonio dell’artigiano da eventuali danni causati ai propri dipendenti o a terzi nell’esercizio della propria attività e che comportano la richiesta di un risarcimento danni
Malattie e infortuni: è una garanzia che permette di far fronte ad eventi dannosi legati agli infortuni sul lavoro o all’insorgenza di malattie professionali Scegliere come assicurare la propria attività di artigiano è importante. Per questo, prima di sottoscrivere un contatto è bene conoscere quali siano le garanzie offerte sul mercato e quali di queste sono maggiormente calzanti al proprio singolo caso.

Articolo del: