Bando 2019 ERC (Consiglio Europeo della Ricerca) “Proof of Concept”, stanziati 25 milioni di euro


Il bando è rivolto ai ricercatori già assegnatari di una borsa del Consiglio Europeo per la Ricerca (ERC)
Bando 2019 ERC (Consiglio Europeo della Ricerca) “Proof of Concept”, stanziati 25 milioni di euro

Il Consiglio Europeo della Ricerca (ERC) ha pubblicato un nuovo bando destinato al “Proof of Concept”, all’interno del programma Horizon 2020, stanziando ben 25 milioni di euro.

La sovvenzione è rivolta, infatti, ai ricercatori già assegnatari di una borsa del Consiglio Europeo per la Ricerca (ERC).

 

In generale, le borse emesse dall’ERC destinate alla ricerca e all’innovazione sono differenti in base all’esperienza dei ricercatori stessi. Infatti, il programma di lavoro 2019 prevede i seguenti tipi di sostegno:

  • sovvenzioni di avviamento (starting grants), rivolte ai ricercatori con esperienza da 2 a 7 anni, che possono ricevere un contributo fino a 1,5 milioni di euro per 5 anni;
  • sovvenzioni di consolidamento (consolidator grants), rivolte ai ricercatori con esperienza da 7 a 12 anni che possono accedere a un contributo massimo di 2 milioni di euro per 5 anni;
  • sovvenzioni avanzate (advanced grants), rivolte ai ricercatori in possesso di un curriculum accademico che li identifichi come leader dei rispettivi settori di ricerca. Il contributo massimo è di 2,5 milioni di euro per 5 anni;
  • sovvenzioni "Proof of concept", rivolte ai ricercatori già assegnatari di una borsa ERC, che puntano a commercializzare i prodotti e i servizi precedentemente sviluppati. I beneficiari accedono ad un contributo pari a 150mila euro per 18 mesi;
  • synergy grants, cioé sovvenzioni rivolte a piccoli gruppi di ricercatori (da 2 a 4 Principal investigator) con i rispettivi team di lavoro, che possono accedere ad un contributo massimo di 10 milioni di euro per 6 anni (può essere richiesta anche un'integrazione fino a 4 milioni di euro).
  •  

Ma tornando alle sovvenzioni 'Proof of concept', destinatarie del nuovo bando, queste sono rivolte ai ricercatori che hanno un progetto ancora in corso oppure a coloro che lo hanno terminato da meno di 12 mesi dal 1° gennaio 2018.

 

Lo scopo è quello di aiutare i ricercatori a commercializzare sul mercato i loro progetti attraverso società e investitori di capitali di rischio. E in tal senso, i fondi serviranno nella fase di pre-dimostrazione dei progetti, per determinare la loro fattibilità e poi per la eventuale costituzione di un’impresa.

 

I bandi devono essere presentati entro tre scadenze:

- il 22 gennaio 2019 (prima scadenza intermedia)

- il 25 aprile 2019 (seconda scadenza intermedia)

- il 19 settembre 2019 (ultima scadenza).

Articolo del:

I professionisti più vicini a te in Costituzione di impresa