Bando ISI Agricoltura 2016


Ministero del lavoro e Inail stanziano 45 milioni di euro per finanziare le aziende del settore agricolo che migliorano le condizioni di salute e sicu
Bando ISI Agricoltura 2016

Torna anche quest’anno la nuova edizione del Bando ISI Agricoltura 2016 promosso dal Ministero del Lavoro e dell’Inail, in collaborazione con il Ministero delle Politiche agricole, finalizzato a finanziare le micro e piccole imprese agricole che intendono investire in salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Lo stanziamento per quest’anno è pari a 45 milioni di euro a fondo perduto e destinati alle aziende che acquistano o noleggiano macchine agricole e trattori di ultima generazione che consentono minori emissioni inquinanti, una riduzione dei rumori e migliorano la produttività e la sostenibilità delle imprese, rispettando il regolamento 702/2014 della Commissione europea.
L’importo è finanziato per 20 milioni di euro dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e per i restanti 45 milioni di euro dall’Inail.

Lo stanziamento sarà utilizzato per due tipologie di intervento. La prima tipologia è rivolta ai giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria, con uno stanziamento di 5 milioni di euro. Il restante ammontare di 40 milioni di euro servirà come fondo per la generalità delle imprese (imprese individuali, società agricole e società cooperative operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli). I fondi saranno distribuiti attraverso le Regioni e le Province.

Ogni azienda potrà partecipare al bando presentando una sola domanda e scegliendo una sola delle due diverse tipologie di intervento. E’ di certo un’ottima opportunità per le aziende agricole, anche perché quest’anno lo stanziamento è anche più elevato rispetto a quello previsto per il 2017, che sarà pari a 35 milioni di euro.

"Il bando Isi-Agricoltura - ha affermato il presidente dell’Inail, Massimo De Felice - è strumento finalizzato, che aumenta l’efficacia delle strategie di prevenzione dell’Inail. Incentiva interventi in un settore statisticamente caratterizzato da elevato rischio di infortunio e contribuisce a migliorare lo stato dei mezzi di lavoro che non garantiscono sicurezze ed efficienza. Anche in questo settore, quindi, le politiche di prevenzione dell’Inail possono produrre sviluppo e crescita".

"Destinare, per la prima volta, risorse specifiche al miglioramento delle condizioni di sicurezza e di salute in agricoltura - gli fa eco il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti - è un segnale importante di attenzione a un settore dove rafforziamo ancora la sicurezza sul lavoro e testimonia l’impegno costante per la prevenzione dei rischi che sta giustamente assumendo un ruolo crescente nell’attività di Inail".

Per conoscere i dettagli del bando e la procedura per presentare la domanda affidatevi a un commercialista esperto. La domanda potrà essere presentata tra il 10 novembre 2016 e il 20 gennaio 2017.

Articolo del:

I professionisti più vicini a te in Consulenza e assistenza fiscale e tributaria