BIM, Building Information Modeling: cos'è?


Ecco i vantaggi di una piattaforma unica di condivisione di informazioni relative alla costruzione di un edificio
BIM, Building Information Modeling: cos'è?

La tecnologia viene in aiuto nei diversi settori economici e industriali. E per l’architettura e l’ingegneria non fa eccezioni. Si sta, infatti, diffondendo nel settore edile delle costruzioni, che ha visto una ripresa dopo la crisi che lo aveva colpito negli ultimi anni, il Building Information Modeling (BIM, tradotto in italiano: Modello d'Informazioni di un Edificio), ovvero un nuovo strumento di lavoro ad appannaggio di architetti e ingegneri.

E’ riduttivo chiamarlo soltanto software, poiché il modello BIM è un metodo per ottimizzare la pianificazione, la realizzazione e la gestione di costruzioni tramite una condivisioni di informazioni. Con la progettazione CAD, ad esempio, è possibile effettuare il rendering attraverso disegni in 2D o in 3D del progetto. Ma con il metodo BIM è possibile inserire tutte le informazioni utili per la sua costruzione, introducendo le specifiche sulle funzionalità e le prestazioni di ogni oggetto presente nel progetto.

E’ immediato capire il vantaggio del BIM. Attraverso una piattaforma condivisa di informazioni architettoniche, strutturali, impiantistiche, energetiche e gestionali, tutti gli operatori coinvolti in tutta la filiera di costruzione lavorano sempre in contatto tra loro condividendo i dati. Nel modello BIM si possono inserire, infatti, informazioni, disegni, schede tecniche, specifiche degli impianti ed energetiche.

E coloro che sono responsabili della costruzione dell’edificio possono aggiungere dati e analizzare le informazioni inserite dagli altri professionisti. Il confronto tra il proprio lavoro e quello delle altre persone coinvolte nel progetto, dunque, è costante. Ciò facilita notevolmente la condivisione delle informazioni, riduce drasticamente le mancate o errate informazioni, oltre a far diminuire il rischio di errori nel processo di costruzione di un’opera edile. Inoltre, garantisce una riduzione dello spreco di tempo (per far circolare le informazioni e confrontarsi sull’avanzamento lavori) e aumenta la produttività dei professionisti coinvolti.

I vantaggi dell’utilizzo del Building Information Modeling sono, dunque, intuitivi e importanti. Per questo, nel caso ci si dovesse rivolgere ad architetti o ingegneri per la costruzione di un edificio, sarebbe auspicabile che il professionista scelto utilizzi il metodo BIM. Cercatelo nel nostro sito. Il primo contatto in studio è gratuito!

Articolo del:

I professionisti più vicini a te in Architettura civile e immobiliare