Bonus bebè: 80 o 160 euro al mese per tre anni


Dall’11 maggio è possibile presentare la domanda all’Inps se si ha un ISEE inferiore ai 25 mila euro annui
Bonus bebè: 80 o 160 euro al mese per tre anni

Il nuovo bonus bebè era stato promesso e adesso è arrivato. Dall’11 maggio scorso è, infatti, possibile presentare una domanda all’Inps per ottenere l’agevolazione finanziaria.

Ne hanno diritto tutti i genitori di bambini nati o adottati nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2015 ed il 31 dicembre 2017. Condizioni necessarie per avere diritto al bonus bebè sono l’essere:
- cittadini italiani o comunitari oppure cittadini di Stati extracomunitari con permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo
- genitori conviventi del minore per il quale si richiede il bonus bebè

Da un punto di vista economico, il diritto al bonus scatta per i nuclei familiari con un indicatore ISEE inferiore ai 25 mila euro annui ed è erogato sotto forma di assegno mensile. L’ammontare dell’assegno mensile è di 80 o 160 euro, a seconda dell’ISEE. Nello specifico, sono state previste due classi:
- con un ISEE fino a 7 mila euro annui è previsto un assegno mensile di 160 euro
- con un ISEE compreso tra i 7 e i 25 mila euro annui è previsto un assegno mensile di 80 euro

Gli assegni sono erogati dal momento della nascita del minore o dal suo ingresso in famiglia (nei casi di adozione o affidamento) fino al compimento del terzo anno di età del bambino. Ciò significa che l’intera iniziativa a sostegno del reddito, se non prorogata, cesserà a dicembre 2020.

La domanda deve essere presentata all’INPS entro i 90 giorni dalla nascita del minore o dal suo ingresso in famiglia (adozione o affidamento). Dato, però, che la circolare Inps è recente, in via transitoria è stato previsto che per i genitori di minori nati o adottati tra il 1° gennaio 2015 e il 27 aprile 2015 i 90 giorni inizino a decorrere dal 27 aprile. Dunque, per loro la scadenza è stata fissata al 27 luglio 2015. Nel caso la domanda venga presentata oltre il termine dei 90 giorni (o oltre il 27 luglio 2015), l’assegno mensile del bonus sarà erogato a partire dalla presentazione della domanda stessa.

Maggiori informazioni sono recuperabili nella circolare 93 dell’8 maggio 2015 dell’Inps.

Articolo del:

I professionisti più vicini a te in Consulenza e assistenza fiscale e tributaria