Come vendere casa velocemente


Il “non riesco a vendere casa” non vale se non si presenta l’appartamento al prezzo di mercato e con le informazioni giuste
Come vendere casa velocemente


L’andamento delle compravendite immobiliari

Il mercato delle compravendite immobiliari ha subito, negli ultimi anni, un andamento altalenante a causa delle oscillazioni di mercato. Nonostante ciò, se si confrontano i dati dell’Agenzia delle Entrate e altre statistiche sul mercato immobiliare, emerge comunque un mercato immobiliare in crescita.

L’Agenzia delle Entrate, con un comunicato stampa del 14 settembre 2018, ha diffuso i dati relativi al secondo trimestre 2018 che mostrano un trend in crescita: nel dettaglio, le compravendite di abitazioni private sono cresciute del 5,6%, gli uffici del 6,7%, i negozi del 5,4% e i capannoni del 1,3%.

A trainare l’Italia è Milano, secondo i dati forniti dal sito Mutui.it. Un po’ per l’ormai passato EXPO, un po’ per la richiesta di cittadini che si dirigono nel capoluogo lombardo per motivi di studio o di lavoro, o semplicemente per scoprire il nuovo skyline della città, la richiesta di vendita di case a Milano è molto alta rispetto alle altre città italiane e si assiste a una situazione quasi satura. Tale situazione, però, si contrappone con le situazioni “frenate” di altre città italiane. Basti pensare che le compravendite a Milano sono cresciute, nell’ultimo anno, del 14,5%, mentre la media nazionale si attesta all’1,1%.

Da segnalare che, sempre secondo i dati di Mutui.it, a Roma sono circa 200 mila le case invendute e a Torino 60 mila. E nel resto di Italia, probabilmente, non va meglio. Dati che fanno riflettere e, soprattutto, preoccupare chi sta cercando di vendere casa.
 

“Non riesco a vendere casa!”

Molte persone potrebbero pronunciare questa frase. Chiaramente molto dipende dalla zona in cui è ubicata la casa che si vuole vendere, l’andamento del mercato immobiliare della zona, ma soprattutto da come viene proposto l’appartamento.

Può sembrare semplice vedere casa…soprattutto oggi in cui i siti di compravendita immobiliari sono numerosi sembra che basti mettere un annuncio nei siti nella sezione “appartamenti in vendita”, mettere le foto, descrivere sommariamente l’appartamento, ed è fatta!

Il risultato è una sequela, quando va bene, di appuntamenti inconcludenti.
Il fai da te, nel settore immobiliare, può essere demotivante, ma soprattutto controproducente.

Quello che può accadere è, appunto, di sprecare tempo ed energie in appuntamenti che non vanno a buon fine.

Ogni volta che qualche interessato visita l’appartamento e richiede informazioni crea delle aspettative nel venditore: “speriamo che sia la volta buona”, “speriamo che faccia un’offerta!”. Ma poi, questa offerta non arriva… e allora, si perde tempo e si cominciano a perdere le speranze.

Non solo, più l’appartamento compare per lungo tempo nelle ricerche immobiliari e più perde appeal agli occhi degli utenti che quotidianamente consultano i siti alla ricerca della casa dei loro sogni. Una casa in vendita per un lungo lasso di tempo perde interesse. Gli utenti, anche forse solo inconsciamente, se vedono lo stesso annuncio per mesi, lo scartano a priori poiché può insinuarsi nella loro mente il pensiero che se l’appartamento non è stato già venduto ci sarà un motivo…e non positivo!

La situazione, poi, si complica se, per diversi motivi, si ha la necessità di vendere la casa velocemente.

Ma allora come fare per vendere una casa in tempi rapidi?

 

Come vendere casa velocemente

Può sembrare banale, ma per vendere casa velocemente occorre semplicemente descrivere l’appartamento per quello che è, a livello di prezzo e a livello di descrizione. Tale ottica serve per eliminare i numerosi appuntamenti infruttuosi per ridurli a quelli proficui. Come recita il proverbio “Meglio pochi, ma buoni”.

Molto spesso, la descrizione fai da te tende ad esaltare (inutilmente!) le caratteristiche della casa in modo da indurre i potenziali acquirenti a visitare l’appartamento per finalizzare la vendita. Niente di più sbagliato!

Gli elementi che incidono sulla buona riuscita della vendita di un appartamento sono sostanzialmente due: la descrizione dell’appartamento e il prezzo di vendita.

 

La descrizione della casa

Molto spesso si esaltano le caratteristiche dell’appartamento.

Può capitare che si presentino case con metrature più estese rispetto alle reali (ad esempio: “vendo casa di 120 metri quadrati”, quando l’unità immobiliare in realtà è di 90 metri quadrati calpestabili) oppure si presentino case per un nucleo familiare composto da quattro persone quando in realtà sono adatte per una famiglia composta da tre persone (è il caso tipico dei trilocali degli edifici moderni con camerette di 9/10 mq che poco si adattano a due figli).

Il risultato di una presentazione distorta dell’appartamento è fallimentare: molte visite, ma nessuna offerta. E questo perché le persone interessate pensavano (e speravano) di visitare una casa adatta alle loro esigenze, mentre a fronte della visita si rendono conto di aver perso, a loro volta, tempo.

 

Il prezzo della casa

Per ognuno di noi, probabilmente per fattori emotivi, il valore della propria casa è maggiore rispetto a quanto un terzo sia disposto a pagare.

Però, se si vuole vendere casa in tempi rapidi occorre essere consapevoli del valore effettivo di mercato e non di quello emotivo. Inoltre spesso, e questa è una pratica purtroppo diffusa, si tende ad aumentare il prezzo della casa, un po’ per far fronte alle richieste di “trattabilità” dei potenziali acquirenti e un po’ proprio per il valore “emotivo” della casa.

Ma un appartamento con un prezzo fuori mercato difficilmente rientra nella giusta dinamica di domanda e offerta immobiliare.

 

Il consulente immobiliare

Quando si parla di consulente immobiliare o di agenzia immobiliare c’è sempre una certa ritrosia: “perché dovrei dare dei soldi a qualcuno se posso vendere la casa da solo!”, soprattutto oggi, data la possibilità di pubblicare annunci di vendita su diversi siti che si occupano di compravendita immobiliare.

La risposta è immediata: ognuno ha un proprio lavoro e le proprie competenze. E il consulente immobiliare è colui che conosce le dinamiche del mercato immobiliare e sa come descrivere l’immobile in modo da finalizzare la vendita. Descrizione e prezzo: due elementi da non sottovalutare e che il consulente immobiliare conosce bene.

Presentando l’unità immobiliare con un occhio critico (e non emotivo) ad un prezzo di mercato (e non emotivo) è possibile finalizzare la vendita in tempi rapidi.

Ricorrere al fai da te può risultare controproducente, soprattutto se si vuole vendere subito (ad esempio per non perdere un’altra occasione immobiliare).

Qual è il risparmio tra una vendita sofferta e dopo molti mesi (dovendo, comunque, abbassare il prezzo) e una vendita più immediata con l’ausilio di un consulente immobiliare capace di calcolare il giusto prezzo di vendita e di sponsorizzare in modo corretto la casa?

Chiedetelo a loro. Cercate il consulente immobiliare più adatto alle vostre esigenze. Il primo contatto è gratuito!

 

Articolo del:

I professionisti più vicini a te in Intermediazione immobiliare