Concorso: nuovi cavalcavia per l’Italia


Scade a fine marzo il concorso di progettazione indetto dall’ANAS per la realizzazione dei cavalcavia di domani
Concorso: nuovi cavalcavia per l’Italia

Si chiama REINVENTA CAVALCAVIA ed è un maxi concorso di progettazione indetto dalla società ANAS.
Obiettivo: trovare l’idea migliore per costruire i cavalcavia del futuro. Ingegneri, ma anche architetti e società di progettazione appartenenti all’Unione Europea e iscritti all’Ordine professionale di competenza possono concorrere al concorso presentando il proprio concept per reinventare la mobilità nelle strade della rete autostradale italiana.

Il concorso è finalizzato all’ideazione di una "tipologia di cavalcavia da utilizzare per le diverse possibiliintersezioni presenti sulla rete di competenza" che deve avere un costo massimo, comprese le rampe e le pertinenze, di un milione e mezzo di euro (esclusa IVA e opere di fondazione) per i sovrappassi ordinari e di 3 milioni di euro (esclusa IVA e opere di fondazione) per i sovrappassi di svincolo.

Il concorso è diviso in due fasi. Nella prima fase i progetti sono valutati in forma anonima dalla giuria che ne selezionerà solamente 10 da ammettere alla fase successiva, tenendo conto anche del rispetto del budget stabilito. Nella seconda fase, i migliori progetti selezionati in precedenza saranno nuovamente rivalutati attraverso l’applicazione del concept e lo sviluppo del progetto, ma questa volta in forma non anonima.

In palio, oltre alla soddisfazione di essere colui che disegnerà i cavalcavia del futuro, ci sarà un premio di 150 mila euro. Al secondo classificato saranno invece consegnati 75 mila euro, mentre al terzo classificato spetteranno 50 mila euro, per un montepremi totale messo in palio di 275 mila euro.

Il bando scade il 31 marzo prossimo. La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente per via elettronica attraverso il sito internet https://acquisti.stradeanas.it e deve essere corredata da tutta la documentazione amministrativa richiesta e il progetto realizzato. E’ possibile, previa registrazione, ottenere informazioni sulle specifiche tecniche da rispettare per la redazione dei progetti sul Portale Acquisti ANAS (https://acquisti.stradeanas.it) o sul sito http://www.stradeanas.it nell’apposita sezione "appalti ad evidenza pubblica".

Articolo del:

I professionisti più vicini a te in Ingegneria civile delle costruzioni