Equitalia: bollettini e solleciti nelle ricevitorie


Ora si possono pagare in ricevitoria anche i bollettini del piano di rateizzazione, avvisi di intimazione e solleciti di pagamento
Equitalia: bollettini e solleciti nelle ricevitorie

Finora si potevano pagare solo le cartelle esattoriali. Ma ora, grazie al proseguo dell’intesa stipula tra Equitalia, Lottomatica e Sisal, è possibile pagare anche i bollettini del piano di rateizzazione, avvisi di intimazione e solleciti di pagamento.

Questo, se non può evitare al contribuente di versare quanto dovuto all’Erario, quanto meno gli farà evitare le lunghe code in banca, in posta o nelle sedi di Equitalia. Per usufruire del nuovo servizio, basterà andare in ricevitoria e consegnare i bollettini Rav inviati da Equitalia.

Il nuovo servizio è un ampliamento degli atti esattoriali da versare e delle possibilità di canali di pagamento per i contribuenti, perché già dal 2013 è possibile pagare presso punti Lottomatica e Sisal i bollettini delle cartelle esattoriali, sia quelle ancora in scadenza sia quelle scadute da più di 60 giorni.

Infatti, se si paga un bollettino già scaduto, il sistema aggiorna automaticamente il debito con le somme aggiuntive da versare a titolo di mora per il ritardo.

Per conoscere i punti Lottomatica e Sisal più vicini abilitati al nuovo servizio è possibile consultare i siti www.lottomaticaservizi.it, www.sisalpay.it e la pagina "Come e dove pagare" nel sito ufficiale di Equitalia, www.gruppoequitalia.it.

I nuovi canali di pagamento si aggiungono a quelli già attivi: sportelli Equitalia, filiali bancarie, uffici postali e tabaccai convenzionati con banca ITB.

Articolo del:

I professionisti più vicini a te in Consulenza fiscale e tributaria