Fatturazione elettronica: il punto dell’Agenzia delle Entrate nei primi giorni di introduzione


Scambiate già quasi un milione e mezzo di fatture elettroniche senza intoppi
Fatturazione elettronica: il punto dell’Agenzia delle Entrate nei primi giorni di introduzione

Con un breve comunicato stampa, l’Agenzia delle Entrate fa sapere che in questi primi tre giorni dell’anno sono state scambiate già quasi un milione e mezzo di fatture elettroniche in meno di 3 giorni senza che si siano registrate problematiche informatiche. E’ un primo bilancio positivo dall’entrata in vigore, a partire dal 1° gennaio 2019, della fatturazione elettronica e sintetizzato dall’Agenzia delle Entrate con le seguenti righe:

A partire dal primo gennaio 2019, sul sistema di interscambio (Sdi) sono già transitate quasi un milione e mezzo di fatture elettroniche senza che il partner tecnologico Sogei abbiano rilevato alcun problema tecnico o rallentamenti. Anche i centri multicanali dell’Agenzia non hanno ricevuto segnalazioni di malfunzionamenti. Per il 97% dei documenti inviati è stata già resa disponibile la ricevuta dell’invio prima degli ordinari 5 giorni previsti dal provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate”.

 

Ricordiamo che, a partire dal 1° gennaio 2019 vige l’obbligo della fatturazione elettronica sia tra gli scambi tra operatori economici e pubbliche amministrazioni, sia negli scambi tra gli stessi operatori economici (fino al 31 dicembre 2018 la fattura digitale era facoltativa). La fatturazione elettronica deve essere emessa anche nei confronti dei consumatori finali.

 

Ricordiamo altresì che, attraverso il Decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2019 licenziato il 13 dicembre scorso dalla Camera dei Deputati, è stata stabilita la proroga delle sanzioni soft legate all’introduzione della fatturazione elettronica fino al 30 settembre 2019 e non soltanto fino al 30 giugno 2019.

 

A tal proposito, le sanzioni legate alle violazioni relative alla e - fattura prevedono che:

- non vi siano sanzioni se la fattura elettronica è emessa entro il termine di effettuazione della liquidazione periodica Iva (mensile o trimestrale)

- si applichi una sanzione ridotta dell'80% se la fattura elettronica è emessa entro il termine di effettuazione della liquidazione periodica Iva (mensile o trimestrale) del periodo successivo.

 

Per ottenere maggiori informazioni al riguardo è consigliabile affidarsi a un consulente fiscale e tributario.  Cercatelo nel nostro sito. Il primo contatto in studio è gratuito!

Articolo del:

I professionisti più vicini a te in Consulenza fiscale e tributaria