Home banking, quali rischi?


Ecco quali sono i consigli per evitare brutte sorprese gestendo online i conti correnti
Home banking, quali rischi?

Sempre più cittadini si affidano all’home banking e ai prodotti online delle banche. I vantaggi sono sicuramente diversi tra cui un abbattimento dei costi di gestione dei conti correnti e un notevole risparmio di tempo per effettuare alcune operazioni bancarie (si pensi alla possibilità di poter effettuare bonifici tranquillamente da casa e a qualsiasi ora del giorno).

Di contro, però, ci sono dei rischi legati proprio al fatto di gestire il proprio conto corrente attraverso la navigazione in rete. Tra questi, i più diffusi sono il phishing, i virus e gli spyware e i finti annunci di lavoro.
Vediamoli separatamente.

Phishing - il phishing è la creazione fraudolenta di siti online simili in tutto e per tutto ai siti ufficiali di banche e intermediatori finanziari allo scopo di estrapolare informazioni sui conti correnti e dati personali dei clienti degli istituti di credito. Nel phishing, il cittadino viene invitato, tramite un’email o un sms a visitare e navigare il "finto" sito della banca allo scopo di inserire dati e informazioni, sempre "fintamente" richiesti dall’istituto di credito. Di primo acchito, i finti siti sono molto simili a quelli ufficiali degli istituti di credito, ma con un’analisi più approfondita del sito è possibile notare alcuni errori. Inoltre, le e-mail e gli sms fraudolenti hanno sempre un messaggio di richiesta informazioni. E’ bene sapere che gli istituti di credito non richiedono mai dati attraverso mail né tantomeno sms. Dunque, nel caso si dovessero ricevere e-mail sospette è bene cestinarle e contattare direttamente il proprio istituto di credito.

Virus e spyware - i famigerati virus sono dei programmi che si installano nel computer all’insaputa e contro la volontà del proprietario del pc e che si moltiplicano all’interno del computer allo scopo di carpire informazioni. I danni generati dai virus sono differenti a seconda della dannosità del virus stesso: possono causare un’alterazione della funzionalità del pc, possono far apparire finestre e messaggi indesiderati, possono sottrarre informazioni dal pc e, nei casi maggiori possono rendere il computer inutilizzabile. Tra i diversi virus, ci sono gli spyware, che hanno lo scopo di carpire informazioni sulle abitudini dell’utente in modo da girare poi tali informazioni ai truffatori. Per evitare installazioni indesiderate sul proprio pc è importante evitare di scaricare programmi dubbi, aprire email sospette, ma soprattutto installare un efficace antivirus.

Falsi annunci di lavoro - l’ultima moda delle frodi per carpire informazioni e dati sensibili sono i falsi annunci di lavoro. Vi è mai capitato che vi si aprisse una finestra oppure che partisse l’audio di una persona che offre un lavoro dai compensi facili e sostanziosi? Bene, sono un ennesimo tentativo di far digitare all’utente informazioni personali a fronte di una maggiore richiesta di informazioni sul lavoro offerto. Gli annunci possono essere proposti anche tramite email arrivare sulla propria posta elettronica. Anche in questo caso, è consigliabile cestinare immediatamente le email, chiudere le finestre indesiderate e munirsi di un valido antivirus.

Articolo del:

I professionisti più vicini a te in Consulenza informatica