Il Pac, uno strumento adatto a ridurre il rischio volatilità


I “Piani di accumulo capitale” sono adatti per chi vuole investire in maniera graduale riducendo il rischio volatilità.
Il Pac, uno strumento adatto a ridurre il rischio volatilità

Il Pac, uno strumento flessibile

I Pac, ovvero i “Piani di accumulo capitale”, sono uno strumento di investimento flessibile sotto diversi punti di vista e che ha come scopo quello di creare capitale nel tempo.

Un primo aspetto di flessibilità riguarda la tipologia di investitore. Infatti, può essere sottoscritto da un ragazzo neo assunto, così come da una persona con una situazione lavorativa già stabile da anni.

Un secondo aspetto di flessibilità riguarda la tipologia degli obiettivi. Può essere sottoscritto, ad esempio, per accumulare capitale al fine di acquistare la prima auto, per pagare l’università ai figli, per integrare le proprie entrate una volta raggiunta l’età pensionabile, ecc…

Un terzo aspetto di flessibilità riguarda le modalità di funzionamento in termini di capitale investito, ammontare e frequenza delle rate, durata dell’investimento, ecc…

 

Qual è il meccanismo di funzionamento del Pac?

Il Pac ha una particolare modalità di investimento che prevede lo stanziamento di un capitale iniziale e il versamento di rate successive con frequenza periodica che vengono investite in quote di Fondi comuni di investimento.

Il funzionamento del Pac consente di investire nei mercati finanziari in maniera graduale, tenendo conto delle proprie capacità reddituali e, soprattutto, riducendo i rischi di investimento nei mercati contraddistinti da alta volatilità.

Gli elementi del Pac sono:
•    Capitale iniziale: è il valore nominale della somma investita al momento della sottoscrizione di un Pac. Generalmente è prevista una cifra minima di investimento, ma ciò dipende dal promotore dello strumento. Il fatto che la cifra di sottoscrizione sia bassa, consente il ricorso al Pac a una platea molto ampia di risparmiatori, con capacità reddituali differenti. In base alla propria disponibilità, infatti, il risparmiatore può decidere la somma di investimento iniziale.

•    Importo delle rate successive: anche in questo caso, la cifra mensile dei versamenti è decisa liberamente dal risparmiatore in base alle proprie disponibilità finanziarie. Il loro importo, poi, può essere modificato nel tempo a seconda del trend di capacità finanziaria dell’investitore

•    Frequenza dei versamenti: la cadenza dei versamenti può essere scelta liberamente dal risparmiatore che, generalmente, decide di accantonare il capitale mensilmente, bimestralmente, trimestralmente o semestralmente. Anche la frequenza dei versamenti può essere modificata in qualunque momento.

•    Durata del piano: è l’arco temporale a partire dal momento in cui l’investimento ha inizio fino alla fine. Ciò non significa che il risparmiatore è vincolato poiché (e questo è un ulteriore aspetto di flessibilità) può decidere in ogni momento di sospendere, interrompere od ottenere il rimborso del capitale accumulato.

 

Il Pac e il rischio volatilità

Come detto, il Pac è uno strumento altamente adatto per chi vuole investire in maniera graduale sui mercati finanziari, soprattutto in contesti caratterizzati da volatilità. Questo perché proprio la rateizzazione dell’investimento consente di smussare gli andamenti altalenanti dei valori degli asset.

Quando si versa una rata, quest’ultima viene investita in quote di fondi comuni di investimento. Il numero delle quote acquistate varia in base al prezzo di mercato delle stesse. Quindi, in periodi di ribasso del prezzo delle quote, con lo stesso ammontare della rata se ne potranno acquistare di più, mentre in periodi di ribasso, se ne potranno acquistare di meno.

Tali oscillazioni, se ricomprese in un piano di durata medio-lunga, vengono attutite dai continui e frequenti versamenti effettuati in periodi caratterizzati da prezzi differenti.
Per tale ragione, il Pac si presenta come uno strumento flessibile e semplice, ma che consente di costruire nel tempo un capitale per raggiungere i propri obiettivi.

 

Per saperne di più consultate uno dei nostri consulenti finanziari. Cercate nel nostro sito quello che si adatta meglio alle vostre esigenze. Il primo contatto in studio è gratuito!

 

Può interessarti anche l'articolo "Pac: cosa sono e quali vantaggi offrono"

Articolo del:

I professionisti più vicini a te in Consulenza finanziaria