Imprese: prorogato a fine settembre il bando FIxO


Slittato il bando che consente di ottenere agevolazioni alle imprese che assumono con contratti di alto apprendistato
Imprese: prorogato a fine settembre il bando FIxO

Il programma "Formazione e Innovazione per l’Occupazione Scuola e Università" (FIxO.S&U) è stato prorogato al 30 settembre 2015. Le imprese, dunque, hanno ancora circa un mese di tempo per presentare le istanze per ottenere le agevolazioni previste dal bando a fronte dell’assunzione di giovani con contratto di alto apprendistato.

La finalità del programma e del bando FIxO.S&U è quella di incrementare l’occupazione qualificata in base al percorso di studi degli studenti favorendo la cooperazione tra imprese e servizi di placement di scuole e università. Semplificando, agendo verso due direzioni (quella delle imprese e quella dei servizi di placement), il programma intende porsi da intermediario per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di diplomati e laureati in linea con gli studi effettuati.

Particolarmente vantaggiose sono le agevolazioni concesse alle imprese che assumono neo diplomati e neo laureati, di età compresa tra i 16 e i 29 anni, con contratti di alto apprendistato della durata minima di 12 mesi. Il programma, infatti, prevede l’erogazione di un contributo di 6 mila euro per ogni assunzione a tempo pieno e di 4 mila euro per i contratti part-time (con un minimo di 24 ore settimanali).
Sono, inoltre, previsti sgravi contributivi differenti in base al numero degli occupati nell’impresa, sgravi retributivi ed esenzioni di spesa.
Nello specifico, per le imprese con più di 10 dipendenti è prevista l’applicazione di un’aliquota del 10% della retribuzione imponibile; nel caso di imprese con meno di 10 dipendenti, lo sgravio contributivo è pari al 100% nei primi 3 anni di contratto mentre dal quarto in poi si applica un’aliquota del 10%, come per le imprese con più di 10 occupati. Sul fronte della retribuzione, questa si basa sul CCNL di riferimento ma può essere calcolata riferendosi fino a 2 livelli retributivi inferiori. Infine, le spese sostenute per la formazione dei neo assunti non vengono computate ai fini IRAP.

Possono partecipare al bando FIxO.S&U:
- gli imprenditori individuali, liberi professionisti e i lavoratori autonomi
- le società di persone, le società di capitali e le cooperative
- i consorzi di diritto privato- gli enti privati con e senza personalità giuridica
- le imprese o enti privati che, pur essendo costituite all’estero, svolgono una costante attività economica in Italia attraverso almeno una sede operativa

Per partecipare al bando è necessario iscriversi e presentare un’apposita domanda attraverso la piattaforma telematica di Italia Lavoro. Per conoscere tutti i dettagli del bando e per farsi assistere durante tutte la fasi di presentazione e compilazione della domanda è consigliabile rivolgersi a un consulente del lavoro. Si eviteranno errori e non si rischierà di perdere un’importante opportunità.

Articolo del:

I professionisti più vicini a te in Consulenza del lavoro